Salute

Linfonodi ingrossati: quali sono le cause ed è pericoloso?

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!

I linfonodi sono parti del corpo vulnerabili agli attacchi di infezione causati da virus o batteri. L'infezione può causare il rigonfiamento dei linfonodi.

Quindi, i linfonodi ingrossati sono pericolosi? E come prevenirla e curarla?

Dai un'occhiata alla spiegazione completa di seguito.

Cosa sono i linfonodi?

I linfonodi sono una parte del corpo che funziona come sistema di difesa del corpo. Ci sono circa 600 linfonodi nel nostro corpo.

La ghiandola, che è di struttura piccola, morbida, rotonda o ovale, si trova nella sottomandibolare (parte inferiore della mascella), ascelle e inguine e sono collegati tra loro.

I linfonodi sono molto importanti per il corpo perché agiscono come filtri per il fluido linfatico (linfa) che verrà poi fatto circolare in tutto il corpo attraverso i vasi linfatici, in modo che il loro ruolo sia quasi lo stesso del sangue.

I linfonodi contengono anche anticorpi e globuli bianchi che funzionano per combattere infezioni, batteri, virus e altre malattie che possono attaccare il corpo.

Cosa sono i linfonodi ingrossati?

La linfoadenopatia o meglio conosciuta come linfonodi ingrossati è il gonfiore dei linfonodi che si trovano nel collo, nel torace, nell'inguine, nelle ascelle o nell'addome.

Questo gonfiore si verifica a causa di infezioni batteriche e virali. I linfonodi ingrossati causati dall'infezione sono chiamati linfadenite.

Il gonfiore dei linfonodi è causato anche dalla produzione di globuli bianchi nei linfonodi che aumenta quando il corpo è attaccato da una malattia

Ci sono diverse aree del corpo che sono soggette a linfoadenopatia, come ad esempio:

  • Collo
  • dietro l'orecchio
  • Base del cranio (area occipitale)
  • sotto la mascella
  • Sopra la clavicola
  • sotto braccio
  • Intorno all'inguine

In generale, la linfoadenopatia causata da infiammazione o infezione può essere dolorosa, ma in alcuni casi i linfonodi ingrossati possono essere indolori.

La linfoadenopatia è comune e non conosce limiti di età. Tuttavia, le donne sono più inclini a questo.

Quali sono le cause dei linfonodi ingrossati?

I fattori che possono causare l'ingrossamento dei linfonodi variano ampiamente. Questo dipende davvero da quale parte del corpo sta vivendo il gonfiore.

Ecco le cause della linfoadenopatia a cui prestare attenzione.

1. Mononucleosi

La mononucleosi o febbre ghiandolare è un'infezione causata dal virus di Epstein-Barr (EBV). La mononucleosi di solito si verifica negli adolescenti, ma le persone di qualsiasi età possono contrarre questa malattia.

Il virus EBV che causa questa infezione può essere trasmesso attraverso il contatto diretto con la saliva o dalla bocca di una persona infetta.

Pertanto questa infezione è indicata anche come "malattia del bacio". Alcuni dei sintomi che possono essere un segno di questa infezione sono gola e tonsille molto arrossate (tonsillite) e linfonodi ingrossati su entrambi i lati del collo.

2. Infezione all'orecchio

Le infezioni dell'orecchio si verificano quando le infezioni batteriche e virali colpiscono l'orecchio medio, di solito il timpano.

Le infezioni dell'orecchio possono verificarsi anche quando la tromba (eustachio) si gonfia o si blocca. Ciò può causare l'accumulo di liquido nell'orecchio medio.

Il blocco nel tubo (eustachio) può anche essere causato da diverse cose come allergie, infezioni del seno, muco in eccesso, adenoidi e influenza possono anche causare questa infezione.

3. HIV/AIDS

La linfoadenopatia non può essere causata solo dalla mononucleosi e dalle infezioni dell'orecchio, ma può anche essere causata dall'HIV/AIDS.

Il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) è un virus che causa (Sindrome da immuno-deficienza acquisita) AIDS. Questo virus danneggia il sistema immunitario e interferisce con la capacità del corpo di combattere le infezioni.

L'HIV di solito può essere trasmesso attraverso il sesso con persone affette da AIDS, condividendo aghi contaminati da questo virus, trasfusioni di sangue o può anche essere trasmesso attraverso il latte materno di madri che hanno questo virus.

L'HIV colpisce più comunemente i linfonodi intorno al collo, alle ascelle e all'inguine. La linfoadenopatia può manifestarsi entro pochi giorni dalla contrazione dell'HIV. I sintomi di solito includono febbre, mal di gola, dolori muscolari, brividi o persino mal di testa.

4. Infezioni che si verificano sulla pelle

Le infezioni della pelle possono anche essere una causa di linfonodi ingrossati. Le infezioni della pelle che possono verificarsi a causa di un attacco batterico includono cellulite, impetigine, foruncoli, eczema e lebbra.

Non solo i batteri, i virus possono anche essere la causa delle infezioni della pelle che si verificano. Le infezioni della pelle causate dai virus includono herpes zoster, varicella, verruche e morbillo.

Le infezioni della pelle sono generalmente caratterizzate da sintomi di arrossamento della pelle, comparsa di eruzioni cutanee, prurito e dolore. L'esame può essere fatto per determinare l'infezione che si verifica nella pelle. I medici di solito identificano un'infezione della pelle dal suo aspetto e dalla sua posizione.

5. La linfoadenopatia può anche indicare la presenza di cancro

Dovresti essere consapevole della presenza di linfonodi ingrossati, perché i linfonodi possono anche essere usati come segno di cancro. Questo cancro può provenire da linfonodi o cellule del sangue come il linfoma e alcuni tipi di leucemia.

Il cancro può iniziare dal gonfiore dei linfonodi o può diffondersi da altre parti del corpo ai linfonodi.

Ad esempio, il cancro al seno può diffondersi ai linfonodi sotto l'ascella o il cancro ai polmoni può diffondersi ai linfonodi intorno alla clavicola.

Non solo, il cancro dei linfonodi (linfoma), il cancro allo stomaco, il cancro della pelle e il cancro del sangue (leucemia) possono anche causare gonfiore dei linfonodi.

Il cancro può diffondersi dal suo sito iniziale ad altre parti del corpo. Le cellule cancerose possono viaggiare attraverso il flusso sanguigno verso organi distanti.

Se le cellule tumorali viaggiano attraverso il sistema linfatico, possono finire nei linfonodi, causando gonfiore dei linfonodi.

Pertanto, è molto importante rilevare precocemente il cancro in modo che le cellule tumorali non si diffondano ad altri organi del corpo.

Leggi anche: Da sapere! Queste 5 caratteristiche del cancro al seno in stadio 1

Dov'è l'area in cui il gonfiore è più comune?

Ci sono diverse aree del corpo che di solito sperimentano linfoadenopatia, tra cui:

  • Sul lato del collo o sotto la mascella: Generalmente, la linfodenopatia è comune in quest'area. Il gonfiore può essere causato da un'infezione nell'area, come un'infezione o un ascesso dentale, un'infezione alla gola, una malattia virale o persino un'infezione delle vie respiratorie superiori.

  • Dietro le orecchie e la base del cranio: Il gonfiore che si verifica in quest'area può essere correlato a un'infezione intorno al cuoio capelluto o a un'infezione (congiuntivale) degli occhi. Le cause più comuni di linfonodi ingrossati sul cuoio capelluto sono la forfora (dermatite seborroica), gli ascessi (foruncoli) o persino le infezioni dei tessuti molli.

  • Sotto l'ascella: I linfonodi ingrossati in quest'area possono significare cancro al seno. Non solo, i linfonodi ingrossati in questa sezione possono anche determinare lo stadio del cancro.

  • Sopra la clavicola: La linfoadenopatia che si verifica in quest'area è sempre considerata anormale. Questo perché può essere un segno di un'infezione polmonare, cancro ai polmoni, linfoma nella cavità toracica o cancro al seno.

  • All'inguine: La linfoadenopatia all'inguine può essere normale, ma può anche essere causata da infezioni locali, infezioni degli arti inferiori (piedi e dita dei piedi) o persino cancro genitale.

Segni e sintomi di linfonodi ingrossati

La linfoadenopatia ha una varietà di segni e sintomi. A volte i linfonodi ingrossati possono essere molto teneri e dolorosi.

Segni e sintomi di condizioni mediche più gravi che possono causare linfonodi ingrossati possono includere anche:

  • Febbre
  • Sudare di notte
  • Perdita di peso
  • Perdita di appetito
  • Mal di stomaco
  • Gonfiore di uno o più linfonodi
  • Macchie rosse sulla pelle sopra i linfonodi
  • Noduli duri percepiti sotto la pelle nei linfonodi ingrossati
  • Mal di gola o naso che cola
  • Infezioni locali come mal di denti e mal di gola
  • Dolore ai linfonodi
  • Se i linfonodi sono gonfi in tutto il corpo, questo può indicare un'infezione come l'HIV, la mononucleosi, un disturbo del sistema immunitario come il lupus o addirittura artrite reumatoide

Se si verificano segni o sintomi come sopra, è necessario contattare immediatamente un medico per ottenere un trattamento precoce.

Che tipo di diagnosi e trattamento si possono fare?

I medici di solito possono scoprire la vera causa dei linfonodi ingrossati attraverso vari esami.

Esistono diversi modi per diagnosticare questa malattia, tra cui:

  • Biopsia: Il tessuto linfatico viene rimosso e visualizzato al microscopio
  • Scansioni PET: Questa diagnosi viene eseguita per vedere l'attività chimica nel corpo. Questa diagnosi può aiutare a identificare diversi tipi di malattie come cancro, malattie cardiache e cerebrali
  • Scansione TC: Una serie di radiografie prese da diverse angolazioni che vengono poi ricomposte per formare un'immagine più completa

Esistono vari trattamenti per la linfoadenopatia a seconda della causa del gonfiore nei linfonodi. Tuttavia, generalmente il trattamento della linfoadenopatia può essere eseguito con diverse cose, come ad esempio:

  • Gli antibiotici possono essere somministrati se l'infezione che si verifica è un'infezione causata da un virus
  • Farmaci che aiutano con l'infiammazione, per il lupus e artrite reumatoide
  • Chirurgia, radioterapia e chemioterapia per i tumori che causano l'ingrossamento dei linfonodi
  • Antidolorifici come l'ibuprofene (Advil, Motrin) e l'acetaminofene (Tylenol) possono essere utilizzati per ridurre il dolore.
  • Il trattamento della linfoadenopatia può essere eseguito anche a casa, come impacchi caldi sulla zona gonfia, gargarismi con acqua salata (se il gonfiore si verifica nella zona del collo, della mascella, delle orecchie e della testa) e riposarsi a sufficienza. Questo può essere fatto a casa per alleviare il dolore

Per questo motivo si consiglia vivamente di contattare o consultare immediatamente un medico se si manifestano rigonfiamenti dei linfonodi (linfoadenopatia).

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!