Salute

Toxoplasmosi (virus del toxoplasma)

Toxoplasmosi o infezione virale Toxoplasma è una condizione grave che non dovrebbe essere presa alla leggera. Se non trattata adeguatamente, questa malattia può causare gravi complicazioni a conseguenze fatali come la morte.

La toxoplasmosi non colpisce solo gli adulti, ma anche i bambini e persino i feti che sono ancora nell'utero. Quanto è pericolosa questa malattia? Dai, guarda la recensione completa qui sotto!

Leggi anche: COVID-19 (coronavirus)

Cos'è la toxoplasmosi?

La toxoplasmosi è un'infezione causata da un parassita, che può causare cisti o accumulo di liquidi in diverse parti del corpo, come cervello, muscoli e cuore.

La toxoplasmosi è una malattia che attacca il sistema immunitario, rendendolo vulnerabile per le persone la cui immunità è in declino, comprese le donne in gravidanza. Nelle persone con una buona immunità, i sintomi potrebbero non comparire all'inizio del tempo.

Leggi anche: Da sapere! Questi sono 5 tipi di malattie trasmesse dai ratti

Quali sono le cause della toxoplasmosi?

Modello di trasmissione del virus Toxoplasma. Fonte foto: www.icatcare.or

La causa della toxoplasmosi è un parassita protozoo (unicellulare) chiamato Toxoplasma gondii. Questo parassita è zoonotico, nel senso che vive negli animali prima di essere trasmesso all'uomo. La trasmissione del virus Toxo può avvenire attraverso:

1. Cibo

Il cibo è una delle modalità più comuni di trasmissione del virus Toxoplasma. Una persona può contrarre la toxoplasmosi da:

  • Mangiare carne poco cotta contaminata da parassiti, in particolare maiale, agnello, ostriche e crostacei
  • Bevi latte non pastorizzato (soprattutto di capra)
  • Mangiare cibo che è stato lavorato utilizzando utensili usati contaminati, come taglieri e coltelli.

2. Trasmissione da animale a uomo

Una persona può essere esposta al virus Toxoplasma da animali infetti. Secondo la spiegazione Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), il virus toxo può vivere e riprodursi nel corpo di animali come gatti, uccelli, topi, capre, pecore, bovini, maiali e cervi.

Il parassita viene quindi trasmesso all'uomo attraverso le feci o le feci. I gatti sono animali che spesso trasmettono virus Toxoplasma agli umani. Questi animali sono stati prima infettati mangiando topi e uccelli. Se il gatto viene lasciato fuori, anche il terreno e l'acqua circostante possono essere esposti.

3. Da madre a figlio

Una donna che è stata appena contagiata dal virus Toxoplasma durante la gravidanza può trasmetterlo al feto. La donna potrebbe non avvertire i sintomi della toxoplasmosi, ma questo può avere un impatto negativo sulle condizioni del feto, come disturbi del sistema nervoso e degli occhi.

4. Trasmissione poco frequente

Sebbene rara, la trasmissione del virus toxo può avvenire attraverso la donazione di sangue o il trapianto di organi da una persona positiva. Allo stesso modo, gli operatori di laboratorio che maneggiano il sangue infetto possono essere infettati anche se non intenzionalmente.

Chi è più a rischio di toxoplasmosi?

Segnalato da Mayo Clinic, tutti hanno il potenziale per essere infettati dal virus Toxoplasma. Perché questo virus si trova in tutto il mondo, anche se più persone vivono nei paesi tropicali e caldi.

Ci sono diversi gruppi ad alto rischio di essere infettati dal virus toxo, vale a dire persone con determinate malattie associate a un sistema immunitario indebolito, come l'HIV/AIDS e il cancro.

Anche le persone che assumono farmaci che usano steroidi e immunosoppressori hanno un'alta probabilità di esposizione.

Quali sono i sintomi e le caratteristiche della toxoplasmosi?

Sintomi nelle persone che sono state infettate dal virus Toxoplasma variati, distinti in base alle rispettive condizioni, quali:

1. Persone sane

Le persone sane infettate dal virus toxo spesso non mostrano sintomi nelle prime fasi. Il sistema immunitario può combattere la presenza di parassiti, anche se il corpo può ancora avvertire lievi sintomi simil-influenzali, come:

  • dolori
  • Male alla testa
  • Febbre
  • Linfonodi ingrossati.

I sintomi simil-influenzali possono durare per settimane o addirittura mesi, ma poi scompaiono da soli.

Il virus toxo è ancora nel corpo della persona ma in uno stato inattivo. Il virus può essere riattivato se c'è immunosoppressione (reazione immunitaria in condizioni soppresse).

2. Donne incinte

In generale, se una donna è stata infettata dal virus Toxoplasma prima della gravidanza, il feto sarà protetto. Perché il corpo della madre ha sviluppato la sua immunità.

Ma se una donna viene infettata durante la gravidanza, i sintomi di solito non sono avvertiti dalla madre, ma dal feto, come ad esempio:

  • Toxoplasmosi congenita, caratterizzata da ingrossamento o riduzione delle dimensioni della testa del feto
  • Crisi
  • Ittero dell'occhio
  • Infezione oculare grave
  • Disabilità mentale.

Leggi anche: Riconoscere i pericoli del Corona per le donne in gravidanza e come prevenirlo

3. Persone con bassa immunità

Le persone che hanno un sistema immunitario indebolito hanno maggiori probabilità di manifestare sintomi gravi dopo essere state infettate dal virus Toxoplasma. I sopravvissuti all'HIV/AIDS, ad esempio, possono avere infezioni primarie più gravi.

I sintomi che possono essere spesso avvertiti nelle persone con bassa immunità sono mal di testa acuti, nausea, confusione e convulsioni.

Quali sono le possibili complicanze del virus Toxoplasma?

Se hai un sistema immunitario normale, eviterai gravi complicazioni. D'altra parte, se l'immunità è bassa, il virus Toxoplasma può diffondersi a vari organi importanti e causare condizioni fatali, come:

  • Cecità: Il movimento del toxovirus nel corpo è molto attivo, può raggiungere la testa se non trattato immediatamente. Questo virus può causare gravi infezioni agli occhi, offuscamento della vista e portare alla cecità permanente.
  • Encefalite: La toxoplasmosi grave può causare encefalite o infiammazione del cervello. A lungo termine, questa condizione può aumentare il rischio di demenza, schizofrenia e coma.

Nei sopravvissuti all'HIV, le complicanze possono essere più gravi di quanto si immagini. Convulsioni prolungate possono essere pericolose per la vita.

Mentre nei bambini, le complicazioni possono apparire più di una, come perdita della vista, problemi di udito, disturbi mentali.

Leggi anche: Attenzione all'encefalite giapponese, infiammazione del cervello dovuta a punture di zanzara

Come affrontare e curare il virus Toxoplasma?

Virus Toxoplasma è un parassita piuttosto pericoloso, soprattutto nelle persone con un sistema immunitario basso. È necessario eseguire una corretta gestione per ridurre al minimo il verificarsi di complicanze.

Trattamento della toxoplasmosi dal medico

Prima di prescrivere farmaci, il medico di solito esegue una serie di test per fare una diagnosi, come ad esempio:

1. Test sierologico

I test sierologici vengono eseguiti prelevando un campione di sangue per rilevare la presenza di anticorpi nel corpo. Gli anticorpi sono proteine ​​prodotte dal sistema immunitario quando sostanze estranee entrano nel corpo, come virus e batteri.

2. Test per il feto

La toxoplasmosi è una malattia che colpisce non solo gli adulti, ma anche i feti. Questo test deve essere eseguito per ridurre al minimo il rischio di complicazioni alla nascita, come disturbi mentali, infezioni agli occhi, perdita dell'udito.

Gli esami sul feto vengono effettuati da:

  • Amniocentesi: Questa procedura viene eseguita dopo 15 settimane di gestazione, utilizzando un ago sottile per rimuovere una piccola quantità di liquido dal sacco amniotico che circonda il feto.
  • Ultrasuoni: Questo test utilizza la tecnologia delle onde sonore per non rilevare i virus toxoplasma, ma la forma del corpo del feto che è indicata per avere la toxoplasmosi. Un'indicazione è l'allargamento della testa dovuto all'accumulo di liquidi (idrocefalo).

3. Risonanza magnetica (MRI)

Questo test che utilizza le onde elettromagnetiche mira a creare un'immagine visiva o un'immagine da una sezione trasversale della testa e del cervello. Durante la procedura, ti sdraierai in una macchina circolare con un foro al centro circondato da un trasmettitore di onde.

4. Biopsia cerebrale

Illustrazione di una biopsia cerebrale. Fonte foto: www.ksanews365.org

In rari casi, un medico o un neurochirurgo preleverà un piccolo campione di tessuto cerebrale. Il campione viene quindi analizzato in laboratorio per verificare la presenza di cisti da toxoplasmosi.

Come curare la toxoplasmosi in modo naturale a casa

La toxoplasmosi è una malattia causata da un parassita, quindi la cura può essere effettuata solo con procedure mediche. Ma, per evitare che la condizione peggiori, puoi mangiare cibi nutrienti che possono aumentare l'immunità, come:

  • Agrumi come arance, contiene un'elevata vitamina C che può ottimizzare la produzione di globuli bianchi (leucociti). La presenza dei globuli bianchi è molto importante nella lotta contro le infezioni.
  • Broccoli, contiene vitamine A, C ed E. Queste verdure possono agire come antiossidanti naturali per il corpo.
  • Spinaci, Contiene beta-carotene che può rafforzare il sistema immunitario e combattere le infezioni.
  • Tè verde, ricco di flavonoidi che possono avere un effetto positivo sul sistema immunitario. Tè verde È anche una fonte dell'aminoacido L-teanina, che aiuta nella produzione di composti antiparassitari nelle cellule T.

Quali sono i farmaci contro il virus del Toxoplasma comunemente usati?

Il trattamento per la toxoplasmosi può essere effettuato in due modi, vale a dire utilizzando farmaci e ingredienti naturali come le erbe.

Medicina del virus del toxoplasma in farmacia

Citazioni Clinica Mayo, farmaci che sono spesso usati per trattare i virus Toxoplasma è pirimetamina. Questo farmaco agisce bloccando il processo di riproduzione dei parassiti che sono stati nel flusso sanguigno.

La pirimetamina blocca la diidrofolato reduttasi, un enzima coinvolto nella riproduzione di parassiti come il virus toxo.

La pirimetamina viene solitamente prescritta insieme al leucovorin, che è un farmaco per iniezione di acido folico. Questo perché la stessa pirimetamina è un farmaco antagonista dei folati, quindi il leucovorin è necessario per mantenere l'adempimento dei livelli di vitamina B9 nel corpo.

Rimedio naturale contro il virus del toxoplasma

Si dice che Artemisia annua sia in grado di curare la toxoplasmosi. Fonte foto: www.bbc.com

Uno studio pubblicato su Candian Journal of Physiology and Pharmacology spiegato, ci sono diverse erbe che possono essere utilizzate per sradicare e inibire il processo di riproduzione del virus toxoplasma, tra gli altri sono:

  • Artemisia annua
  • foglie di neem
  • Curcuma
  • Zenzero
  • Ginkgo biloba
  • Olive
  • Cannella
  • piolo di terra
  • Noce moscata
  • foglie di guava
  • Aglio
  • Cumino nero

Quali sono i cibi e i tabù per le persone con toxoplasmosi?

Astinenza di pazienti con infezioni virali Toxoplasma non nel cibo, ma nel modo di lavorare e utilizzare gli strumenti utilizzati. Segnalato da Food and Drug Administration (FDA), qualcuno che ha contratto il virus Toxoplasma deve prestare attenzione all'igiene alimentare.

Prima di mangiarlo, assicurati di cuocere completamente il cibo. Causa, virus Toxoplasma può vivere e riprodursi con cibi crudi, in particolare manzo, pollo, agnello e maiale.

Inoltre, dovresti evitare alcuni cibi che possono abbassare il sistema immunitario. Oltre a rallentare il processo di guarigione, questo ha il potenziale per peggiorare le cose. Perché il corpo che è stato infettato richiede un'elevata immunità per combattere.

Alcuni alimenti o sostanze che possono ridurre le prestazioni del sistema immunitario sono:

  • Caffeina
  • Alcol
  • Bibita analcolica
  • Cibi che contengono molto sale
  • Bevande che contengono molto zucchero

Leggi anche: Conosci i tipi di malattie autoimmuni comuni e i sintomi tipici

Come prevenire il virus del Toxoplasma?

Parlando di prevenzione, la cosa che si può fare è ridurre al minimo la trasmissione dal virus Toxoplasma stesso, ovvero da:

  • Evita di bere acqua non igienica
  • Evita di mangiare cibi crudi o poco cotti, soprattutto carne
  • Lavare tutta la frutta prima del consumo e rimuovere la pelle se possibile
  • Evita di bere latte non pastorizzato, perché può contenere virus Toxoplasma
  • Lavati sempre le mani con il sapone, soprattutto dopo aver toccato animali domestici come i gatti
  • Usa i guanti durante il giardinaggio, perché il terreno o la sabbia possono essere contaminati da feci di gatto che contengono virus Toxoplasma
  • Dai da mangiare al tuo gatto solo prodotti secchi in scatola, non carne cruda o poco cotta
  • Pulisci la lettiera per gatti ogni giorno. Virus Toxoplasma non diventi infettivo per un massimo di cinque giorni dopo essere stato rimosso dalle feci del gatto.

Bene, questa è una recensione completa della malattia da toxoplasmosi causata da un virus Toxoplasma. Dai, prendi misure preventive per ridurre al minimo la trasmissione del virus toxo!

Consulta i tuoi problemi di salute e la tua famiglia attraverso il servizio Good Doctor 24/7. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!