Salute

Riconoscere il rachitismo, un disturbo osseo che colpisce i bambini

Il rachitismo è una condizione che colpisce lo sviluppo osseo nei bambini. Questa condizione può causare dolore osseo, scarsa crescita e ossa morbide, indebolimento delle ossa che può portare a deformità ossee.

Sebbene il rachitismo di solito si manifesti nei bambini, anche gli adulti possono sperimentare una condizione simile nota come osteomalacia o rammollimento delle ossa.

Leggi anche: Scopri cosa causa la facile rottura delle ossa

Cos'è il rachitismo?

Il rachitismo è una malattia ossea causata da una carenza di vitamina D, calcio e fosfato. Questo nutriente è necessario all'organismo perché svolge un ruolo importante per lo sviluppo di ossa forti e sane.

La vitamina D può aiutare il corpo di tuo figlio ad assorbire calcio e fosfato dal cibo. La carenza di vitamina D può rendere difficile per il corpo mantenere livelli adeguati di calcio e fosfato.

Quando ciò accade, il corpo produce ormoni che causano il rilascio di calcio e fosfato dalle ossa. Quando le ossa sono carenti di questi minerali, possono diventare deboli e molli.

Pertanto, una persona che ha questa condizione di solito ha ossa deboli e morbide, crescita stentata e nei casi più gravi possono verificarsi deformità ossee.

Condizione ossea normale con rachitismo. Foto: //www.miraclesmediclinic.com

Quali sono le cause del rachitismo?

Mamme, questa malattia deve stare molto attenta. Ci sono diversi fattori che causano questa malattia.

Segnalato da Notizie mediche oggiEcco i fattori che causano il rachitismo che devi conoscere.

1. Carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D è la causa principale del rachitismo. Il corpo ha bisogno della vitamina D per assorbire il calcio dall'intestino. I raggi UV della luce solare aiutano le cellule della pelle a convertire i composti della vitamina D da uno stato inattivo a uno stato attivo.

Se una persona non produce o consuma abbastanza vitamina D, il corpo non può assorbire abbastanza calcio dal cibo che mangia, questo può portare a bassi livelli di calcio nel sangue.

La mancanza di livelli di calcio può causare anomalie nelle ossa e nei denti, oltre a problemi nervosi e muscolari.

I bambini possono essere carenti di vitamina D se:

  • Avere la pelle scura
  • Trascorrere più tempo in casa
  • Segui una rigida dieta vegetariana o senza lattosio
  • Avere determinate condizioni di salute, come la celiachia, che impediscono al corpo di produrre o utilizzare la vitamina D
  • Vivere in un ambiente con alti livelli di inquinamento.

2. Fattori genetici

Alcuni tipi di rachitismo sono il risultato di condizioni genetiche. Questo è un fattore ereditario, ad esempio il rachitismo ipofosfatemico.

Il rachitismo ipofosfatemico è una condizione rara in cui i reni non sono in grado di elaborare correttamente il fosfato. Bassi livelli di fosfato nel sangue possono rendere le ossa deboli e morbide.

I fattori genetici che influenzano la capacità dell'organismo di utilizzare il calcio possono causare il rachitismo, oltre a influenzare la funzione epatica, renale e intestinale.

Chi è a rischio di rachitismo?

I bambini hanno un rischio maggiore di sviluppare questa malattia. Questo perché stanno ancora crescendo.

Un bambino potrebbe non ricevere abbastanza vitamina D se vive in una zona con poca luce solare, segue una dieta vegetariana o non mangia nemmeno latticini. In alcuni casi, questa condizione può essere ereditata.

Per maggiori dettagli, ecco i fattori di rischio per il rachitismo riportati da varie fonti.

Fattore età

Questa condizione di solito si verifica nei bambini di età compresa tra 6 e 36 mesi. A quell'età, i bambini di solito sperimentano una rapida crescita.

Questo periodo è quando il corpo ha bisogno di più calcio e fosfato per rafforzare e sviluppare le proprie ossa.

abitudine alimentare

Un bambino avrà un rischio maggiore di sviluppare questa malattia se mangia una dieta vegetariana che non include uova, pesce o latte di mucca.

Non solo, un rischio maggiore può verificarsi anche in chi ha problemi a digerire il latte o ha un'allergia allo zucchero del latte (lattosio).

I bambini che consumano solo latte materno possono anche essere carenti di vitamina D. Questo perché il latte materno non contiene abbastanza vitamina D per prevenire il rachitismo.

Colore della pelle

Alcuni colori della pelle possono anche causare un rischio maggiore di rachitismo a una persona.

La pelle scura ha più melanina del pigmento, che può ridurre la capacità della pelle di produrre vitamina D dal sole.

Inoltre, la pelle scura non reagisce fortemente alla luce solare, a differenza della pelle chiara, quindi la pelle scura produce meno vitamina D.

Luogo di residenza

Il corpo produce più vitamina D quando è esposto alla luce solare. Il rischio di sviluppare il rachitismo è maggiore se una persona vive in un'area con poca luce solare.

Fattori genetici

Come spiegato in precedenza, il rachitismo non può essere causato solo da una mancanza di vitamina D, ma anche una forma di rachitismo può essere ereditata.

Ciò significa che la malattia ossea viene trasmessa ai bambini attraverso i geni dei genitori. Questo tipo di rachitismo è chiamato rachitismo ereditario, che impedisce ai reni di assorbire il fosfato.

Madre carente di vitamina D durante la gravidanza

I bambini nati da madri che hanno una grave carenza di vitamina D possono nascere con sintomi di rachitismo o possono sviluppare la condizione entro mesi dalla nascita.

Nascita prematura

I bambini nati prematuramente tendono ad avere livelli più bassi di vitamina D, perché hanno meno tempo per ricevere la vitamina dalla madre mentre sono nel grembo materno.

Uso di droghe

Alcuni tipi di farmaci anticonvulsivanti o antiretrovirali, usati per trattare l'infezione da HIV, possono interferire con la capacità dell'organismo di utilizzare la vitamina D.

Leggi anche: Cancro alle ossa, uno dei 6 tumori che spesso attaccano i bambini

Sintomi di rachitismo

Proprio come qualsiasi altra malattia, anche il rachitismo può causare sintomi che richiedono attenzione. Mamme, per essere più consapevoli di questa malattia, ecco i sintomi del rachitismo di cui dovete essere consapevoli.

  • Dolore alle ossa delle braccia, delle gambe, del bacino o della colonna vertebrale
  • Crescita stentata e bassa statura
  • Frattura
  • Crampo muscolare
  • Deformità dei denti, come formazione ritardata dei denti, cavità nello smalto, ascessi, difetti nella struttura del dente e aumento del numero di cavità
  • Deformità ossee, come un cranio di forma anormale, gambe piegate, noduli alle costole, sterno sporgente, colonna vertebrale curva e deformità pelviche.

Mamme, se il tuo piccolo manifesta questi sintomi, dovresti consultare immediatamente un medico per ottenere un trattamento rapido prima che la condizione peggiori.

Come viene diagnosticata questa malattia?

Facendo un esame fisico eseguito da un medico, è possibile diagnosticare il rachitismo. Il medico esaminerà l'osso premendolo delicatamente, questo viene fatto per verificare la presenza di anomalie nell'osso.

Il medico focalizzerà l'esame su:

  • Cranio: I bambini con questa condizione hanno spesso ossa del cranio più morbide e possono avere un ritardo nella chiusura dei punti molli (fontanelle).
  • Piede: L'eccessiva flessione delle gambe è un evento comune a causa del rachitismo
  • Petto: Alcuni bambini con questa condizione possono sviluppare anomalie nelle costole, che possono appiattirsi e far sporgere lo sterno
  • Polso e piede: I bambini con rachitismo hanno spesso polsi e piedi più grandi o più spessi del normale.

Alcuni dei test che il medico eseguirà possono includere:

  • Esame del sangue per misurare i livelli di calcio e fosfato nel sangue
  • Radiografie ossee per verificare la presenza di deformità ossee
  • In rari casi, può essere eseguita anche una biopsia ossea. Ciò comporta la rimozione di un piccolo pezzo di osso che verrà inviato a un laboratorio per l'analisi.

Trattamenti che si possono fare per il rachitismo

Il trattamento mira a massimizzare l'assunzione di calcio, fosfato e vitamina D. A seconda della causa, i medici di solito prescrivono integratori di vitamina D. Possono anche fornire le seguenti raccomandazioni:

  • Aumenta l'esposizione al sole
  • Cambiare dieta
  • Prendendo olio di pesce
  • Ottieni più esposizione ai raggi UVB
  • Consumare calcio e fosforo.

Trattamento del rachitismo a causa di una dieta sbagliata

Se il rachitismo è causato da una dieta scorretta, il medico può prescrivere:

  • Integratore giornaliero di calcio e vitamina D
  • Iniezioni annuali di vitamina D (se una persona non può assumere vitamina D per via orale)
  • Un programma di dieta che si concentra su cibi ricchi di vitamina D.

La vitamina D può essere ottenuta anche mangiando determinati alimenti. Ecco alcuni alimenti che possono aiutare con l'assunzione di vitamina D.

  • Uovo
  • olio di fegato di merluzzo
  • Olio di pesce, come salmone, tonno, sardine e pesce spada
  • Latte, alcuni succhi, cereali, alcune marche di margarina e alcuni prodotti a base di latte di soia
  • Fegato di manzo.

I cambiamenti nella dieta aiutati dal trascorrere un po' di tempo all'aperto ogni giorno possono prevenire il rachitismo nei bambini.

Trattamento del rachitismo dovuto a fattori genetici e a determinate condizioni mediche

Se il tuo rachitismo è genetico, il medico può prescrivere integratori di fosfato e calcitrolo per ridurre la flessione delle gambe.

Nel frattempo, se il rachitismo si basa su determinate condizioni mediche, come le malattie renali, il trattamento di questa condizione può aiutare a prevenire il rachitismo.

Leggi anche: Cancro alle ossa, uno dei 6 tumori che spesso attaccano i bambini

C'è un modo per prevenire il rachitismo?

Nella maggior parte dei casi, il rachitismo può essere prevenuto mangiando cibi che contengono calcio, fosforo e vitamina D.

Ufficio degli integratori alimentari (ODS), consiglia un apporto giornaliero di vitamina D pari a:

  • 400 UI (10 mcg) per i bambini di età compresa tra 0 e 12 mesi
  • 600 UI (15 mcg) per una persona di età compresa tra 1 e 70 anni
  • 800 UI (20 mcg) per chi ha più di 70 anni.

Mamme, per prevenire il rachitismo, dovreste sempre assicurarvi che i vostri figli mangino cibi che contengono vitamina D in modo naturale. Come pesce grasso (salmone e tonno), olio di pesce e tuorli d'uovo.

I bambini possono anche ottenere la vitamina D attraverso i seguenti alimenti:

  • Formula per bambini
  • Cereali
  • Pane
  • Latte, ma non cibi a base di latte, come yogurt e formaggio
  • Succo d'arancia.

Per assicurarti che gli alimenti contengano vitamina D, puoi controllare gli ingredienti elencati sulla confezione del prodotto.

Oltre a un'adeguata assunzione di vitamina D, il rachitismo può essere prevenuto anche con una sufficiente esposizione al sole. È meglio cercare di esporsi al sole per almeno 10-15 minuti prima di mezzogiorno.

Per evitare il cancro della pelle, si avvisano neonati e bambini di evitare la luce solare diretta indossando sempre la protezione solare e indumenti protettivi.

Mamme, il rachitismo deve essere trattato con un trattamento adeguato. Se il disturbo non viene trattato durante la crescita, il bambino può avere una bassa statura da adulto. Non solo, il disturbo può anche diventare permanente se non trattato.

Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!