Salute

carbamazepina

La carbamazepina (carbamezpina) è un farmaco anticonvulsivante che agisce in modo simile ai farmaci fenitoina e acido valproico. Questo farmaco è stato scoperto per la prima volta nel 1953 e ha iniziato ad essere utilizzato per scopi medici nel 1962.

Di seguito sono riportate informazioni complete sulla carbamazepina, i suoi benefici, il dosaggio, come prenderla e i rischi di effetti collaterali che possono verificarsi.

A cosa serve la carbamazepina?

La carbamazepina è un farmaco anticonvulsivante usato per trattare l'epilessia e il dolore neuropatico. Questa combinazione di farmaci viene anche somministrata per trattare la schizofrenia e la terapia di seconda linea per il disturbo bipolare.

La carbamazepina è inclusa nei farmaci da prescrizione ed è disponibile come farmaco generico. Generalmente, questo farmaco è disponibile come preparazione orale da assumere per bocca. Sono disponibili anche preparazioni per supposte per coloro che non possono assumere preparazioni orali

Quali sono le funzioni e i benefici del farmaco carbamazepina?

La carbamazepina agisce come un anticonvulsivante che agisce riducendo gli impulsi nervosi che causano spasmi e dolore ai nervi. Questi farmaci possono sopprimere l'attività del dolore nel talamo del cervello e limitare l'ingresso di ioni sodio attraverso le membrane delle cellule cerebrali.

I farmaci vengono generalmente somministrati per trattare la nevralgia del trigemino e la neuropatia diabetica. Inoltre, la carbamazepina ha anche benefici per il trattamento dei seguenti problemi di salute:

Disturbo convulsivo

La carbamazepina può essere somministrata per trattare le convulsioni, sia come singolo farmaco che in combinazione con altri farmaci antiepilettici.

Alcuni tipi di crisi comprendono crisi parziali con sintomi complessi (crisi psicomotorie o del lobo temporale), crisi tonico-cloniche generalizzate (grande male) e modelli di crisi misti. Questo farmaco è abbastanza efficace nel superare questi tipi di convulsioni.

Tuttavia, la carbamazepina non è efficace in assenza di convulsioni (piccolo mal) o convulsioni miocloniche e acinetiche. La diagnosi iniziale deve essere fatta prima di somministrare farmaci per quanto riguarda il tipo di crisi e le condizioni del paziente.

Dolore neuropatico

La carbamazepina può anche essere somministrata per trattare i sintomi del dolore associati alla nevralgia del trigemino. Inoltre, diversi altri studi hanno anche valutato che questo farmaco è efficace nel trattamento della nevralgia glossofaringea.

Alcuni esperti medici affermano che la carbamazepina è efficace per il trattamento dei sintomi del dolore cronico di altre sindromi neuropatiche periferiche. I sintomi di questo dolore periferico includono il dolore neuropatico diabetico.

Disordine bipolare

La carbamazepina può essere utilizzata per il trattamento di episodi maniacali acuti o misti in una persona con disturbo bipolare di tipo I.

Generalmente, i farmaci di prima linea per il disturbo bipolare includono litio, valproato, agenti antipsicotici, come l'olanzapina. Tuttavia, alcune persone potrebbero non rispondere a questo trattamento.

Perciò, Associazione Psichiatrica Americana (APA) afferma che la carbamazepina può essere somministrata come opzione terapeutica alternativa. Somministrazione di farmaci soprattutto per i pazienti che non rispondono adeguatamente ai farmaci di prima linea.

Schizofrenia

Oltre alle convulsioni, la carbamazepina può essere utilizzata anche per migliorare i sintomi della schizofrenia acuta. I farmaci possono essere somministrati come farmaco singolo o in combinazione.

Di solito questi farmaci vengono somministrati in aggiunta alla terapia con agenti antipsicotici. Questo farmaco verrà somministrato se il paziente non risponde al trattamento con un agente antipsicotico adeguato.

L'APA afferma che l'uso di un singolo farmaco è riservato solo ai sintomi acuti. Per la terapia a lungo termine (cronica), la carbamazepina non è raccomandata.

Altri benefici

La carbamazepina è stata usata per trattare personalità aggressive, come esplosioni di rabbia incontrollabili o perdita di controllo. Questo di solito si verifica in pazienti con disturbi comportamentali, personalità antisociale, disturbo da crisi di personalità o demenza.

Inoltre, questo farmaco può essere somministrato anche come trattamento per i sintomi della sindrome da astinenza dovuti all'alcol.

La carbamazepina allevia anche il dolore e controlla i sintomi della sclerosi multipla parossistica, della parestesia dolorosa post-traumatica, dello spasmo emifacciale e della distonia nei bambini.

Marca e prezzo della carbamazepina

La carbamazepina circola in Indonesia ed è inclusa nel gruppo delle droghe pesanti. È necessario includere una prescrizione medica per poter ottenere questo farmaco.

Alcuni dei marchi di carbamazepina che circolano sono Bamgetol, Tegretol, Cetazep, Lepigo, Lepsitol e Teril. Di seguito sono riportate informazioni su diverse marche di farmaci carbamazepina e sui loro prezzi:

Droghe generiche

Compresse di carbamazepina 200 mg. Preparato generico in compresse rivestite con film prodotto da Mersi. Questo farmaco è generalmente venduto ad un prezzo di circa Rp. 35.000/striscia contenente 10 compresse.

Medicina brevettuale

Bamgetolo 200 mg. I preparati in compresse sono prodotti da Mersifar e si trovano più comunemente in diverse farmacie. Questi farmaci sono generalmente venduti a prezzi che vanno da Rp. 2.490 a Rp. 4.350/compressa.

Come prendi la carbamazepina?

Leggere e seguire le istruzioni su come bere e il dosaggio indicato sull'etichetta del farmaco prescritto che è stato determinato dal medico. Non assumere più o meno del farmaco rispetto alla dose raccomandata.

Questo medicinale deve essere assunto con il cibo. Prendi l'intero medicinale con un bicchiere d'acqua. Il farmaco non deve essere frantumato, masticato o sciolto in acqua. Alcune preparazioni di carbamazepina, comprese le compresse rivestite con film, sono destinate a un rilascio prolungato.

Potrebbero essere necessarie fino a 4 settimane prima che i sintomi migliorino completamente. Continua a usare il farmaco come indicato e chiama immediatamente il medico se il farmaco smette di funzionare nella prevenzione delle convulsioni.

Usi il medicinale regolarmente e alla stessa ora ogni giorno. Questo ti aiuterà a ricordare più facilmente e ottenere il massimo effetto terapeutico dal farmaco.

Se dimentica di bere, prenda immediatamente il medicinale se l'intervallo di consumo successivo è ancora lungo. Salti la dose quando è quasi ora di prendere la dose successiva. Non raddoppiare la dose del farmaco in una volta.

Le supposte devono essere inserite nel retto. Non mangiare, masticare o ingoiare. Puoi seguire questi passaggi per utilizzare le supposte:

  1. Lavati bene le mani.
  2. Scartare la pellicola supposta.
  3. Sdraiati sul lato sinistro e porta il ginocchio destro al petto.
  4. Inserire delicatamente la supposta con l'estremità appuntita prima nel retto. Spingi delicatamente la supposta finché non è completamente inserita.
  5. Rimanere in questa posizione per 10-15 minuti affinché la supposta si sciolga. Se senti che la supposta si stacca, premi i glutei insieme. La supposta deve rimanere nel retto affinché il medicinale venga assorbito.
  6. Lavati le mani dopo aver finito.

Potrebbe essere necessario sottoporsi a controlli regolari durante l'assunzione di carbamazepina. Assicurati che il tuo medico o il farmacista sappia se stai assumendo questo medicinale quando ti sottoponi a determinati esami medici.

Non interrompa improvvisamente l'assunzione di carbamazepina, anche se ti senti bene. L'arresto improvviso può causare il ripetersi delle convulsioni. Segui le istruzioni del medico per ridurre il dosaggio in sicurezza.

Dopo l'uso, conservare il medicinale carbamazepina a temperatura ambiente lontano dall'umidità e dal sole caldo. Puoi conservare le supposte in frigorifero.

Qual è la dose di carbamazepina?

Dose per adulti

Per crisi tonico-cloniche generalizzate e crisi parziali nei preparati orali

  • Dosaggio abituale come una normale preparazione in compresse: 100-200 mg presi una o due volte al giorno.
  • Dosaggio abituale come sospensione: 100 mg/5 ml somministrato 4 volte al giorno.
  • Dose abituale come farmaco a rilascio prolungato: 200 mg due volte al giorno.
  • Dose di mantenimento: 800-1.200 mg al giorno in dosi frazionate.
  • Dose massima: 1200 mg al giorno.
  • La dose può essere aumentata gradualmente fino a 200 mg al giorno a intervalli settimanali fino a ottenere una risposta ottimale.
  • In alcuni casi, possono essere necessari fino a 1.600 mg (o anche 2.000 mg) al giorno. Il dosaggio deve essere adattato alle esigenze di ciascun paziente.

Crisi tonico-cloniche generalizzate e crisi parziali in preparazioni di supposte (rettali)

  • Dose massima: 250 mg ogni 6 ore per un massimo di 7 giorni.
  • Quando si passa da una formulazione orale a supposte rettali, la dose viene aumentata di circa il 25%.

Trattamento del disturbo bipolare

  • Il trattamento viene somministrato ai pazienti che non rispondono al trattamento con litio, può essere somministrata una dose di 400 mg al giorno in dosi frazionate.
  • Dose di mantenimento: 400-600 mg al giorno somministrati in dosi divise.
  • Dose massima: 1.600 mg al giorno.

Nevralgia glossofaringea e nevralgia del trigemino

  • Dosaggio abituale come compressa normale o compressa masticabile: 100-200 mg due volte al giorno.
  • Dosaggio abituale come sospensione: 50 mg/2,5 ml presi 4 volte al giorno.
  • Dosaggio come compressa a rilascio prolungato: 200 mg per via orale una volta al giorno.
  • Dose di mantenimento: 400-800 mg al giorno in dosi frazionate. Ridurre gradualmente la dose al livello di mantenimento più basso possibile una volta che il dolore si è attenuato.
  • Dose massima: 1200 mg al giorno.
  • La dose può essere aumentata gradualmente con incrementi fino a 200 mg al giorno secondo necessità.

Dose bambino

Crisi tonico-cloniche generalizzate e parziali

Meno di 6 anni

  • Dosaggio abituale come compressa normale o compressa masticabile: 10-20 mg per kg di peso corporeo al giorno in 2-3 dosi divise.
  • Dosaggio abituale come sospensione: 10-20 mg per kg di peso corporeo al giorno somministrati in 4 dosi divise.
  • La dose può essere aumentata gradualmente a intervalli settimanali per ottenere una risposta ottimale.
  • Dose massima: 35 mg per kg di peso corporeo al giorno

Età da 6 anni a 12 anni

  • Dosaggio abituale come compressa normale o compressa masticabile: 100 mg due volte al giorno.
  • Dosaggio abituale come sospensione: 50 mg/2,5 ml presi 4 volte al giorno.
  • La dose può essere aumentata gradualmente fino a 100 mg al giorno a intervalli settimanali.
  • Dose di mantenimento: 400-800 mg al giorno somministrati in dosi divise.
  • Dose massima: 1.000 mg al giorno.

Età superiore a 12 anni a 15 anni

  • La dose abituale può essere somministrata come la dose per adulti.
  • Dose massima: 1.000 mg al giorno o 1.200 mg al giorno. Il dosaggio deve essere adattato alle esigenze di ciascun paziente.

La carbamazepina è sicura per le donne in gravidanza e in allattamento?

NOI. Food and Drug Administration (FDA) include la carbamazepina nella categoria dei farmaci nella categoria gravidanza D.

Negli studi clinici, questo farmaco ha mostrato un rischio di danni al feto delle donne in gravidanza. Tuttavia, la somministrazione del farmaco può essere effettuata nonostante i rischi per situazioni potenzialmente letali.

Inoltre, è noto anche che la carbamazepina viene assorbita nel latte materno, quindi non è raccomandata per il consumo da parte delle madri che allattano. Consultare il proprio medico prima di usare questo medicinale, soprattutto in caso di gravidanza o allattamento.

Quali sono i possibili effetti collaterali della carbamazepina?

Interrompere l'uso del farmaco e contattare il medico se si verificano i seguenti effetti collaterali dopo l'uso di carbamazepina:

  • Segni di una reazione allergica, come orticaria, difficoltà respiratorie o gonfiore del viso o della gola.
  • Reazione cutanea grave, caratterizzata da febbre, mal di gola, bruciore agli occhi, dolore cutaneo, eruzione cutanea rossa o viola che si diffonde e provoca vesciche e desquamazione.
  • Cambiamenti improvvisi di umore o comportamento
  • Depressione
  • Disturbi d'ansia
  • Insonnia
  • Sentirsi irrequieti, irritabili o avere pensieri di suicidio o autolesionismo.
  • Perdita di appetito, dolore addominale in alto a destra o urine scure
  • Battito cardiaco lento, veloce o martellante
  • Anemia o altri problemi del sangue, come mughetto, gengive sanguinanti, sangue dal naso, pelle pallida, formazione di lividi, stanchezza insolita, sensazione di testa leggera o respiro corto.
  • Bassi livelli di sodio nel corpo caratterizzati da mal di testa, confusione, grave debolezza, sensazione di instabilità, aumento delle convulsioni.

Gli effetti collaterali comuni che possono verificarsi dall'uso di farmaci carbamazepina includono:

  • Dare le vertigini
  • Problemi di coordinamento
  • Difficoltà a camminare
  • Nausea o vomito
  • Assonnato.

Avvertimento e attenzione

Non dovresti assumere questo medicinale se hai una storia di allergie a carbamazepina o farmaci antidepressivi, come amitriptilina, desipramina, doxepina, imipramina o nortriptilina.

Inoltre, non dovresti assumere carbamazepina se hai una storia di soppressione del midollo osseo, una storia di porfiria o insufficienza cardiaca.

Non usi questo medicinale se hai assunto un inibitore MAO negli ultimi 14 giorni. Possono verificarsi interazioni farmacologiche pericolose. Gli inibitori MAO includono furazolidone, isocarboxazid, linezolid, fenelzina, rasagilina, selegilina e tranilcipromina.

La carbamazepina può causare eruzioni cutanee gravi e pericolose per la vita, specialmente nelle persone di origine asiatica. Il medico può raccomandare un esame del sangue prima di iniziare il trattamento per determinare i rischi e la sicurezza dell'assunzione del farmaco.

Per assicurarti che sia sicuro per te assumere carbamazepina, informi il medico se ha una storia di uno dei seguenti:

  • Problemi di cuore
  • Malattia del fegato o dei reni
  • Glaucoma
  • Bassi livelli di sodio nel sangue
  • Depressione, disturbi dell'umore o pensieri o azioni suicidi.

Non inizi o interrompa l'assunzione di questo medicinale improvvisamente durante la gravidanza senza la direzione del medico. Assicurati di consultare prima il tuo medico, sia che tu sia incinta o che allatti. Non può allattare al seno durante l'assunzione di questo medicinale.

La carbamazepina può rendere meno efficaci le pillole anticoncezionali o gli impianti. Utilizzare contraccettivi di barriera (come preservativi o diaframmi con spermicida) per prevenire la gravidanza.

Interazioni con altri farmaci

Non usare carbamazepina se negli ultimi 14 giorni hai o hai assunto farmaci per la depressione noti come inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) come isocarboxazid, fenelzina e tranilcipromina.

Inoltre, non dovresti assumere carbamazepina con nessuno dei seguenti medicinali:

  • Nefazodone (farmaco per il trattamento della depressione)
  • Delavirdina (farmaco per l'infezione da HIV) se non prescritto da un medico

Informi il medico e il farmacista se sta assumendo o sta utilizzando uno dei seguenti medicinali durante l'assunzione di carbamazepina:

  • Altri farmaci per l'epilessia, ad es. fenitoina, fenobarbital, acido valproico
  • Medicinali per il trattamento della depressione, ad es. fluoxetina, fluvoxamina
  • Medicinali per il trattamento dell'asma, ad es. teofillina, aminofillina
  • Medicinali per il trattamento delle infezioni fungine, ad es. ketoconazolo, itraconazolo, fluconazolo, miconazolo
  • alcuni antibiotici es. ciprofloxacina, eritromicina, claritromicina
  • Farmaci per il trattamento della tubercolosi (tubercolosi), ad es. isoniazide, rifampicina
  • medicinali per malattie cardiache, ad es. diltiazem, verapamil
  • Medicinali per il cancro, ad es. cisplatino, doxorubicina
  • Rilassanti muscolari utilizzati durante gli interventi chirurgici, ad es. cisatracurio, pancuronio, vecuronio
  • farmaci per fluidificare il sangue, ad esempio warfarin, apixaban, dabigatran
  • cimetidina
  • Litio (medicinale per i disturbi dell'umore)
  • Ns. erba di San Giovanni (erboristeria).

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e la tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Scarica qui per consultare i nostri partner medici.