Salute

Mortale ma superato, questi sono fatti sul colera che dovresti sapere

Colera, noto anche come colera asiatico è una malattia infettiva dell'apparato digerente causata da batteri vibrio cholerae. Questa malattia provoca disidratazione e può portare alla morte se non trattata seriamente.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che ci siano da 1,3 a 4 milioni di casi di colera in tutto il mondo. Ogni anno si registrano 21-143.000 decessi dovuti a questa malattia. Anche se sembra mortale, con un trattamento adeguato, il rischio di morte può essere ridotto all'1%.

Leggi anche: Non solo schiuma in bocca, queste sono altre caratteristiche dei cani infetti dalla rabbia

Storia del colera

L'OMS ha notato che la diffusione del colera nel mondo ha avuto origine dagli stagni del fiume Gange, in India, nel XIX secolo. Sei eventi pandemici in corso, che hanno ucciso più di milioni di persone in tutto il continente.

La settima, o ultima, pandemia è iniziata nell'Asia meridionale nel 1961 e ha raggiunto l'Africa nel 1971 e le Americhe nel 1991. Oggi il colera è endemico in molti paesi.

In Indonesia il colera si diffuse nel 1820, insieme alla diffusione in Thailandia e nelle Filippine. A quel tempo, il bilancio delle vittime nella sola isola di Giava raggiunse le 100 mila persone.

A differenza di prima, come riportato da history.com, quest'ultima o settima pandemia non è iniziata dall'India, ma dall'Indonesia nel 1961. Nel 1990, oltre il 90% dei casi di colera segnalati all'OMS proveniva dal continente africano.

Cause del colera

batteri vibrio cholerae che causa questa malattia si trovano solitamente nel cibo o nell'acqua contaminati dalle feci di persone che sono state infettate da questa malattia. Le principali fonti di distribuzione sono generalmente presso:

  • Approvvigionamento idrico dalla città contaminata
  • Ghiaccio prodotto con acqua contaminata
  • Cibo e bevande venduti da venditori ambulanti
  • Verdure che crescono con acqua contenente rifiuti umani
  • Pesce o frutti di mare crudi o poco cotti catturati in acqua contaminata da feci

Quando si consumano cibi o bevande contaminati, questi batteri rilasciano tossine nel tratto digestivo che possono produrre diarrea grave.

La cosa da ricordare è che non prenderai il colera solo perché entri in contatto con qualcuno che è stato infettato da questa malattia.

Trasmissione del colera

Il colera è causato dal mangiare o bere qualcosa contaminato dai batteri del colera. I batteri di solito si spostano dalle feci di una persona infetta dal colera e contamineranno l'acqua o il cibo.

Il colera si manifesta spesso in ambienti con scarsa igiene, fonti d'acqua limitate e in insediamenti densamente popolati.

Periodo di incubazione per il colera

Il periodo di incubazione o il periodo di tempo dall'esposizione ai batteri alla comparsa dei sintomi è irregolare. Può verificarsi da poche ore (circa 12 ore) a cinque giorni, con un periodo di incubazione medio di circa 2 o 3 giorni.

Il periodo di incubazione più veloce può durare da 6 a 12 ore. In questa condizione è necessario ottenere aiuto molto rapidamente per la guarigione.

I sintomi del colera

Circa 1 su 10 infezioni da colera sono infezioni gravi, la percentuale di persone che contraggono questa malattia non mostra alcun sintomo è alta. Tuttavia, se i sintomi compaiono, di solito durano da 12 ore a 5 giorni dall'esposizione.

Questi sintomi in corso possono variare da lievi a gravi. Sono come segue:

  • Diarrea acquosa in grandi quantità, di solito l'acqua che fuoriesce assomiglierà al colore dell'acqua di lavaggio del riso
  • Vomitare
  • Crampi alle gambe

Se hai il colera, puoi perdere liquidi nel tuo corpo molto rapidamente, circa 20 litri al giorno. La condizione può causare grave disidratazione con le seguenti caratteristiche:

  • Rilassamento cutaneo
  • Occhi infossati
  • Bocca asciutta
  • Diminuzione della secrezione, un esempio è che sudi meno
  • Battito cardiaco che diventa veloce
  • Bassa pressione sanguigna
  • Vertigini o vertigini
  • Perdere peso velocemente

La disidratazione può anche portare a shock e portare all'interruzione del sistema circolatorio. Questa condizione può mettere in pericolo la tua vita, quindi hai bisogno di cure mediche immediate.

Diagnosi di colera

Per diagnosticare questa malattia, i medici possono stimare osservando la gravità della diarrea acquosa, il vomito e la velocità di disidratazione che si verificano.

Anche la tua storia di viaggio sarà presa in considerazione dal medico. Se sei tornato di recente da un luogo che ha una storia di contaminazione con il colera o scarsa igiene.

Il tuo campione di feci sarà testato in un laboratorio, se c'è una stima del colera, allora devi iniziare il trattamento immediatamente, anche prima che escano i risultati dei test di laboratorio.

Trattamento del colera

Generalmente, ciò che causa la morte delle persone di colera è la disidratazione. Quindi il trattamento più importante è somministrare una soluzione di reidratazione orale (ORS).

Il colera molto grave richiede liquidi per via endovenosa. Per un adulto di peso fino a 70 kg sono necessari circa 7 litri di liquidi per via endovenosa. Mentre l'uso di antibiotici può ridurre la durata della malattia.

Tuttavia, l'OMS non fornisce queste raccomandazioni perché esiste il rischio di sviluppare resistenza nei batteri. I farmaci antidiarroici non verranno utilizzati perché tratterranno i batteri nel corpo.

Prevenzione delle malattie

Il colera si diffonde solitamente attraverso il cibo e condizioni antigieniche. Alcuni semplici passaggi possono ridurre il rischio di contrarre il colera, uno dei quali è farlo se visiti un luogo in cui questa malattia è endemica:

  • Mangia solo frutta sbucciata
  • Evita di mangiare insalate, pesce crudo e verdure crude
  • Assicurati che il cibo che mangerai sia completamente cotto
  • Assicurati che l'acqua che stai per consumare sia sicura, in una confezione o già cotta
  • Evita il cibo lungo la strada, poiché può essere fonte di colera o altre malattie

È necessario consultare immediatamente un medico se si verificano sintomi come crampi alle gambe, vomito e diarrea nelle aree in cui è presente il colera.

Vaccino contro il colera

Ci sono tre vaccini contro il colera raccomandati dall'OMS. Vale a dire Dukoral, Shanchol e Euvichol, tutti e tre richiedono due dosi per fornire una protezione completa.

Dukoral deve essere assunto con acqua e fornisce una protezione fino al 65% in due anni. Tra la prima e la seconda dose è necessario un intervallo di almeno 7 giorni e non più di 6 mesi.

Shanchol ed Euvichol non devono essere assunti con l'acqua, poiché entrambi forniscono una protezione fino al 65% in cinque anni. Tra la prima e la seconda dose è necessario un intervallo di due settimane.

La dichiarazione dell'OMS sul vaccino contro il colera a partire dal 2017 è la seguente:

  • I vaccini dovrebbero essere somministrati nelle aree in cui il colera è endemico, nelle aree di crisi umanitaria ad alto rischio di colera e durante le epidemie di colera. Non dimenticare di fornire anche strategie di prevenzione e gestione del colera in questa regione
  • Il vaccino contro il colera non deve interferire con le disposizioni per la gestione del colera, che hanno una priorità più elevata per affrontare le epidemie di colera

Fattori di rischio di malattia

Il tuo alto rischio di contrarre questa malattia è consumare cibi o bevande infetti da batteri V. cholerae, oltre a questo hai anche un alto rischio se:

  • Lavori nel settore sanitario e tratti pazienti con colera
  • Operatori sanitari che lavorano per affrontare l'epidemia di colera
  • Stai viaggiando in un'area con il colera trasmissibile senza seguire i protocolli sanitari

Epidemie su larga scala di questa malattia possono verificarsi a causa delle riserve idriche della città contaminate da rifiuti umani e cibo lungo la strada.

Avrai un alto rischio di avere una grave reazione di infezione da batteri V. cholerae se tu:

  • Avere acloridia, una condizione che rimuove l'acido cloridrico dallo stomaco
  • Avere gruppo sanguigno O
  • Avere una condizione medica cronica
  • Non avere accesso a farmaci ORS o altri farmaci

Soluzione a lungo termine

L'OMS ritiene che la soluzione a lungo termine per il controllo del colera risieda nella crescita economica e nell'accesso equo all'acqua potabile sicura e a servizi igienico-sanitari adeguati.

Ciò richiede azioni volte a migliorare l'ambiente per garantire un uso sicuro dell'acqua, servizi igienico-sanitari di base e buone pratiche igieniche nelle aree con casi di alto colera.

La promozione della salute

Le campagne di educazione sanitaria adattate ai costumi e alle credenze locali dovrebbero incoraggiare l'adozione di buone pratiche igieniche.

Questi includono la pratica del lavaggio delle mani con sapone, la corretta preparazione e conservazione del cibo e lo smaltimento sicuro delle feci per i bambini.

Inoltre, al momento di un focolaio devono essere condotte campagne di sensibilizzazione sul potenziale, sui rischi e sui sintomi del colera. Questo viene fatto in modo che la comunità in cui si verifica l'epidemia si preoccupi maggiormente dei protocolli di buona salute.

Leggi anche: Ti stai preparando per un matrimonio? Riconosci l'importanza dei controlli sanitari prima del matrimonio!

Informazioni per i viaggiatori

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie rilasciano specificamente informazioni e orientamenti per i loro cittadini che desiderano recarsi in regioni o paesi a rischio di colera.

Ai viaggiatori viene chiesto di ricevere un vaccino contro il colera se viaggiano in aree con focolai di colera attivi. Inoltre, ai viaggiatori viene anche chiesto di consumare cibi e bevande sicuri e di lavarsi spesso le mani.

In un appello al cibo e alle bevande che devono essere mantenuti, si sottolinea che i viaggiatori evitano i cibi crudi o poco cotti perché questi tipi di alimenti sono ad alto rischio di contaminazione.

Per i paesi che non dispongono di servizi di acqua di rubinetto sicura, alcuni viaggiatori di solito aggirano questo problema filtrando le proprie bevande. Tuttavia, si ricorda ai viaggiatori che non tutti i paesi che dispongono di acqua del rubinetto sono automaticamente sicuri.

Non solo evitare il colera, ma anche mantenere la pulizia e l'igiene è importante per prevenire varie malattie.

Non esitare a consultare i tuoi problemi di salute e quelli della tua famiglia con i nostri medici che sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 presso Good Doctor. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!

$config[zx-auto] not found$config[zx-overlay] not found