Salute

Riconoscere le malattie autoimmuni: cause, sintomi e trattamento

Qual è la prima cosa che ti viene in mente quando senti la parola malattia autoimmune? Forse ricordi i casi di salute vissuti da diverse celebrità come Ashanty o Andrea Dian.

Questa malattia che attacca il sistema immunitario è apparsa di recente abbastanza spesso nelle notizie. Ma al di là di ciò che leggi, sai davvero cos'è la malattia autoimmune stessa?

Non solo consiste in un tipo, si scopre che ce ne sono molti autoimmuni, sai. Quindi, per non sbagliare nel riconoscere i sintomi, puoi leggere le recensioni qui sotto:

Cos'è l'autoimmune?

Una malattia autoimmune è una condizione in cui il tuo sistema immunitario attacca erroneamente il tuo stesso corpo.

In situazioni normali, il sistema immunitario che abbiamo svolge un ruolo nell'uccidere le cellule estranee dall'esterno come virus e batteri. Ma nelle persone con autoimmunità, sfortunatamente, non è così.

Non solo uccidono virus e batteri, il sistema immunitario esistente vede anche le cellule buone come oggetti estranei che devono essere spenti.

Questo accade perché il sistema immunitario non è in grado di distinguere le cellule estranee dalle cellule che provengono dal nostro stesso corpo. In modo che ogni cellula che vede sarà considerata un nemico che deve essere attaccato.

Alcuni tipi di autoimmune attaccano solo un particolare organo. Ma ci sono anche malattie autoimmuni come lupus che indebolisce tutti gli organi del corpo.

Leggi anche: Riconoscere i tipi di malattie autoimmuni comuni e i loro sintomi tipici

Cosa causa la malattia autoimmune?

Finora non c'è stata alcuna ricerca in grado di confermare ciò che provoca la malattia autoimmune.

Tuttavia, alcune teorie indicano che le prestazioni del sistema immunitario sono iperattive in modo da attaccare le cellule del corpo e causare l'infezione come causa principale.

Fattori di rischio di malattie autoimmuni

Alcuni dei fattori che possono aumentare il rischio di una persona di sviluppare malattie autoimmuni sono i seguenti:

1. Discendenti

Alcuni tipi di autoimmunità, come il lupus e il sclerosi multipla (SM) tendono a manifestarsi nella stessa famiglia.

Tuttavia, avere membri della famiglia che soffrono di questa malattia non significa necessariamente che contrarrai la stessa malattia.

2. Peso

Gli esperti concordano sul fatto che avere un peso superiore alla norma aumenta il rischio di una persona di sviluppare condizioni autoimmuni come l'artrite reumatoide e il diabete artrite psoriasica.

Questo perché essere in sovrappeso mette più stress sulle articolazioni. Inoltre, uno strato di grasso che si accumula incoraggerà anche l'infiammazione nel corpo.

3. Abitudine al fumo

Il fumo è noto come un'attività che ha molti effetti negativi sulla salute, inclusa la causa autoimmune.

Segnalato linea della salute, esiste una ricerca che dimostra che il fumo è strettamente correlato all'emergere di diversi tipi di malattie autoimmuni come il lupus, artrite reumatoide, e ipertiroidismo.

Leggi anche: Pazienti autoimmuni affetti da COVID-19: quanto sono pericolosi e come superarlo

Chi è suscettibile alle malattie autoimmuni?

Alcune persone hanno anche un rischio maggiore di sviluppare malattie autoimmuni. Tra loro:

1. Genere femminile

Secondo uno studio condotto da Scott M. Hayter e Matthew C. Cook nel 2014, il rapporto tra donne affette da malattie autoimmuni e uomini è 2:1.

Spesso questa malattia colpisce quando le donne entrano in un periodo riproduttivo attivo, vale a dire all'età di 15-44 anni.

2. Alcuni gruppi etnici

Alcuni tipi di autoimmunità sono comuni anche in alcuni gruppi etnici. Ad esempio, i casi di lupus sono più comuni nelle persone di razza afroamericana e latinoamericana rispetto ai caucasici come gli europei.

3. Lavoratori in ambienti speciali

Non solo, le malattie autoimmuni si riscontrano spesso anche nelle persone che lavorano in determinati ambienti. Ad esempio, luoghi di lavoro esposti a sostanze chimiche, laboratori sanitari di ricerca sui virus e simili.

Segni e sintomi di malattie autoimmuni

I sintomi autoimmuni comuni includono quanto segue:

1. Ti senti facilmente stanco

2. Dolore muscolare

3. Gonfiore in alcune parti del corpo

4. Febbre lieve

5. Diminuzione della concentrazione

6. Intorpidimento e formicolio alle mani e ai piedi

7. Perdita di capelli

8. Eruzione cutanea

Anche così ci sono diversi tipi di malattie autoimmuni che mostrano caratteristiche speciali nei malati. Ad esempio, il diabete di tipo 1 provoca spesso sete estrema e picchi nella perdita di peso.

Ci sono anche malattie autoimmuni i cui sintomi vanno e vengono, come: psoriasi. Il periodo durante il quale compaiono questi sintomi si chiama riacutizzazioni, mentre quando si abbassa si chiama remissione.

Leggi anche: Tutto sulla malattia di Hashimoto: malattia autoimmune che attacca la tiroide

Come fai a sapere se hai una malattia autoimmune?

Ad oggi, non esiste un singolo test in grado di diagnosticare una malattia immunitaria da solo.

Quindi, se vuoi farti controllare, il medico eseguirà una combinazione di diversi test per rivedere i sintomi che compaiono, quindi completarlo con un approfondito esame fisico.

Ma come primo passo puoi fare alcuni preparativi di seguito:

1. Racconta la tua storia di salute familiare

Annota un'anamnesi familiare completa, compresi i parenti lontani, che possono rafforzare la diagnosi del medico.

2. Annota i reclami che hai riscontrato finora

Documenta tutti i sintomi che provi anche se non sembrano avere nulla a che fare con la malattia autoimmune che sospetti. A partire dal momento dell'evento, dalla frequenza e simili.

3. Vieni da uno specialista in materia di malattie autoimmuni

Vieni a consultare uno specialista che ha esperienza nell'affrontare la maggior parte dei sintomi che stai riscontrando.

Ad esempio, se il tuo corpo avverte spesso un'infiammazione nel tratto digestivo, è una buona idea rivolgersi a uno specialista di medicina interna.

Se sei confuso su quale medico dovresti rivolgerti, non esitare a chiedere prima consiglio al medico di base più vicino.

4. Cerca più di un parere medico

Va bene se vuoi chiedere un secondo, terzo o anche quarto parere medico, se necessario. Questo ti renderà più sicuro della diagnosi di una malattia autoimmune che ricevi.

Leggi anche: È vero che una dieta salata può mantenere l'immunità nel mezzo di una pandemia?

Test delle malattie autoimmuni

Test anticorpi antinucleari è uno dei primi strumenti di rilevamento per verificare i sintomi delle malattie autoimmuni.

Se il risultato è positivo, significa che soffri di una malattia autoimmune. Sfortunatamente, questo test non può fornire risultati specifici riguardo al tipo di malattia autoimmune che hai.

Il medico può anche eseguire esami non specifici se ritenuto necessario. Il trucco è guardare gli organi del corpo che sono infiammati da questa malattia.

Medico per controllare la malattia autoimmune

Se avverti alcuni dei sintomi di una malattia autoimmune, è una buona idea consultare immediatamente uno specialista.

Il medico che dovresti vedere dipende dal tipo di reclamo che vuoi consultare. Come guida, puoi vedere la spiegazione di seguito:

1. reumatologo

Se senti problemi di salute alle articolazioni. Qui verrai esaminato per possibili malattie autoimmuni come artrite reumatoide o Sindrome di Sjogren.

2. Gastroenterologi

Se vuoi controllarti per una malattia autoimmune con i sintomi della sindrome cron.

3. Endocrinologi

È il medico che dovresti vedere per la consultazione sulla sindrome? Hashimoto, Addison, e il suo genere.

4. Dermatologi

Per consultare le malattie autoimmuni che attaccano la pelle come psoriasi.

5. Nefrologo

È un medico specializzato nel trattamento delle malattie che circondano i reni. Come calcoli renali o infiammazioni renali causate da malattie lupus.

6. Neurologo

È il medico a cui dovresti rivolgerti per determinare se i disturbi nervosi che hai sperimentato finora sono sintomi di una malattia autoimmune o meno.

7. Ematologo

Se vuoi controllare i sintomi delle malattie autoimmuni legate al sistema circolatorio.

Metodi di trattamento delle malattie autoimmuni

Ci sono diversi tipi di trattamento che possono essere fatti per curare le malattie autoimmuni. Tutto dipende dai sintomi che si presentano e da altre considerazioni mediche.

Alcuni di loro sono:

Per alleviare i sintomi delle malattie autoimmuni

Alcune persone con malattie autoimmuni possono usare antidolorifici da banco per ridurre il dolore che li attacca.

Farmaci come l'aspirina e l'ibuprofene sono abbastanza efficaci nell'alleviare le vertigini lievi.

Tuttavia, per sintomi più gravi come gonfiore, depressione, disturbi d'ansia, stanchezza eccessiva, eruzioni cutanee o difficoltà a dormire, si consiglia di chiedere al medico una prescrizione specifica.

Per sostituire le funzioni vitali di organi che non funzionano più

Alcuni tipi di malattie autoimmuni, come i disturbi della tiroide o il diabete, possono influenzare la capacità dell'organismo di produrre determinate sostanze.

Il diabete, ad esempio, è necessario iniettare insulina in un certo periodo in modo che la glicemia nel corpo rimanga alla soglia normale. La terapia ormonale è necessaria anche per sostituire l'ormone tiroideo perso a causa di un malfunzionamento della ghiandola tiroidea.

Per abbassare il sistema immunitario

Alcuni tipi di farmaci possono far diminuire la funzione immunitaria. Questi tipi di farmaci di solito hanno una funzione di controllo per mantenere la funzione degli organi.

Ad esempio, i farmaci utilizzati dai medici per alleviare l'infiammazione renale nelle persone con funzione lupus in modo che i reni possano continuare a lavorare attivamente.

Mentre i farmaci usati per sopprimere l'infiammazione attraverso la chemioterapia sono generalmente somministrati a dosi inferiori rispetto al trattamento del cancro o ai pazienti sottoposti a trapianto di organi.

Stile di vita sano per supportare il trattamento delle malattie autoimmuni

Oltre alle cure mediche, i malati di autoimmunità devono anche migliorare il loro stile di vita per essere più sani.

È molto probabile che seguire una dieta nutriente e fare esercizio fisico regolarmente faccia sentire meglio il corpo. Alcuni tipi di alimenti che sono buoni per le persone con malattie autoimmuni includono:

Halibut

Mangiare l'halibut farà sì che il corpo riceva un apporto di qualità di vitamina D. Ciò ridurrà i sintomi dei disturbi articolari che sono generalmente avvertiti dai malati artrite reumatoide, sclerosi multipla, lupus, e il suo genere.

Altre fonti consigliate di vitamina D sono le sardine e il tonno. Se sei vegetariano, tuorli d'uovo o funghi che crescono al sole possono essere una buona fonte di vitamina D per il tuo corpo.

Curcuma

Questa spezia indonesiana giallo brillante è infatti nota per avere molti benefici per il corpo.

Il consumo di curcuma può aiutare a ridurre i sintomi di infiammazione sperimentati da chi soffre di autoimmunità come: artrite reumatoide, o psoriasi. Puoi prepararlo con acqua calda da bere regolarmente.

Salmone

Ricco di acidi omega 3 che possono ridurre l'infiammazione, il salmone è la scelta giusta per le persone con malattie autoimmuni come artrite reumatoide, sindrome di Crohn, psoriasi e sclerosi multipla.

Broccoli

Come altre fonti alimentari ricche di zolfo, broccoli, cavolfiori, cetrioli, cavoli e cipolle contengono antiossidanti chiamati glutatione.

Glutatione scientificamente provato per aiutare a ridurre l'infiammazione cronica e proteggerci dal dolore nel corpo, quindi è adatto al consumo da parte di chi soffre di autoimmunità.

Consulta i tuoi problemi di salute e la tua famiglia attraverso il servizio Good Doctor 24/7. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!

$config[zx-auto] not found$config[zx-overlay] not found