Salute

Aminofillina

L'aminofillina o l'aminofillina è un membro dei farmaci broncodilatatori della teofillina e dell'etilendiammina. Questo farmaco è spesso usato per trattare alcuni disturbi respiratori.

Di seguito sono riportate informazioni complete sul farmaco aminofillina, i suoi benefici, dosaggio, come usarlo e il rischio di effetti collaterali che possono verificarsi.

A cosa serve l'aminofillina?

L'aminofillina è un farmaco usato per trattare la malattia polmonare ostruttiva (BPCO) dovuta ad asma, bronchite o enfisema. Di solito questo farmaco viene somministrato come trattamento per la malattia polmonare cronica.

Si trova generalmente in forma diidrata per aumentarne la solubilità.

L'aminofillina è disponibile come farmaco generico in compresse e fiale. Generalmente, i farmaci in fiale vengono somministrati in un nebulizzatore, che è un dispositivo che mescola i farmaci con il gas da inalare.

Quali sono le funzioni e i benefici dell'aminofillina?

L'aminofillina funziona come un agente antagonista non selettivo del recettore dell'adenosina che agisce inibendo la fosfodiesterasi. Queste proprietà possono causare effetti broncodilatatori, aumentare la frequenza cardiaca e la contrattilità polmonare.

In generale, questi farmaci sono ad azione più breve e meno potenti della teofillina. Pertanto, l'aminofillina è ampiamente somministrata per il trattamento degli attacchi di asma cronici.

Nel mondo della salute, questo farmaco è ampiamente usato per trattare problemi respiratori associati alle seguenti condizioni:

1. Asma

L'asma è una condizione polmonare cronica in cui le vie aeree si restringono e si infiammano. Di conseguenza, le persone con asma possono avere difficoltà a respirare, respiro sibilante, sudorazione e battito cardiaco accelerato.

Gli attacchi di asma spesso si verificano improvvisamente. In caso di recidiva, la somministrazione di broncodilatatori attraverso un nebulizzatore è molto efficace.

I broncodilatatori rilassano i muscoli intorno alle vie aeree per aumentare il flusso d'aria. Questi farmaci includono albuterolo, metaproterenolo e pirbuterolo. La somministrazione di aminofillina e teofillina, in particolare sotto forma di compresse, viene somministrata per l'asma cronico (a lungo termine).

A volte, il trattamento viene somministrato anche dal gruppo antinfiammatorio per aiutare a superare l'infiammazione che può verificarsi. Questi farmaci possono anche ridurre la produzione di muco e ridurre la costrizione muscolare delle vie aeree.

2. Bronchite cronica

La bronchite cronica è un'infiammazione a lungo termine dei bronchi. Le persone con bronchite cronica tendono ad essere più suscettibili alle infezioni polmonari. Possono anche avere episodi di bronchite acuta quando i sintomi peggiorano.

La bronchite cronica non è causata da virus o batteri. La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che la causa principale della bronchite cronica sia il fumo.

Pertanto, questa malattia si verifica generalmente tra i fumatori. Anche l'inquinamento atmosferico e l'ambiente di lavoro possono avere un effetto, soprattutto se sei un fumatore.

I sintomi di questa malattia possono accompagnare l'asma. È solo che nella bronchite il tratto respiratorio è pieno di muco denso. I minuscoli peli che normalmente espellono il catarro dai polmoni sono danneggiati, provocando la tosse.

Il trattamento per i sintomi di questa malattia consiste nel cambiare lo stile di vita, in particolare nell'eliminare l'abitudine al fumo. Il trattamento raccomandato per questo è una classe di farmaci broncodilatatori, tra cui aminofillina e teofillina.

I farmaci broncodilatatori rilasseranno le vie respiratorie, facilitando la respirazione e alleviando i sintomi della bronchite. Possono essere aggiunti anche farmaci steroidei, come il metilprednisolone, per ridurre il gonfiore che restringe le vie aeree.

3. Enfisema

L'enfisema è una malattia polmonare in cui gli alveoli (piccole sacche) dove avviene lo scambio di ossigeno sono allungati o rotti. Quando queste sacche d'aria sottili e fragili vengono danneggiate, i polmoni perdono la loro naturale elasticità.

Questa malattia è inclusa nel gruppo delle malattie progressive, il che significa che peggiorerà. Di solito, questa malattia è associata a bronchite cronica o malattia polmonare ostruttiva.

Il primo trattamento per le persone con enfisema è smettere di fumare se stai fumando. Inoltre, la terapia farmacologica e la chirurgia possono essere effettuate anche in base alle condizioni cliniche del paziente.

La terapia terapeutica raccomandata è la somministrazione di agenti broncodilatatori supportati da farmaci steroidei. I farmaci broncodilatatori, tra cui teofillina e aminofillina, vengono somministrati per scopi terapeutici.

In casi improvvisi, come la recidiva dell'asma che accompagna l'enfisema, vengono somministrati farmaci ad azione rapida, come albuterolo (Ventolin), agenti anticolinergici o ipratropio bromuro (Atrovent).

4. Malattia polmonare ostruttiva cronica (BPCO)

La broncopneumopatia cronica ostruttiva è una malattia polmonare caratterizzata da un flusso d'aria persistentemente ridotto. I sintomi della BPCO peggiorano e la mancanza di respiro si verifica continuamente con l'attività.

I principali sintomi della BPCO includono mancanza di respiro, specialmente quando sei attivo, una tosse persistente con catarro, infezione al torace e respiro sibilante.

La BPCO si verifica quando i polmoni si infiammano, si danneggiano e le vie aeree si restringono. La causa principale è il fumo, anche se a volte la condizione può colpire persone che non hanno mai fumato.

Se non trattati, i sintomi della BPCO di solito peggiorano. Potresti anche avere periodi in cui i sintomi si ripresentano e peggiorano. Questo è noto come riacutizzazioni o esacerbazione.

Il primo trattamento per la BPCO è smettere di fumare, se fumi. Il trattamento viene effettuato anche somministrando farmaci per facilitare la respirazione, come i broncodilatatori inclusa l'aminofillina.

L'uso dell'aminofillina è stato raccomandato per il trattamento delle esacerbazioni della broncopneumopatia cronica ostruttiva. Guida Iniziativa globale per la malattia polmonare ostruttiva cronica Il 2019 raccomanda l'aminofillina a causa degli effetti collaterali tollerabili.

Marchio e prezzo dell'aminofillina

L'aminofillina è stata autorizzata per uso medico in Indonesia dalla Food and Drug Supervisory Agency (BPOM). Alcuni dei marchi che stanno circolando, come ad esempio:

  • Phaminov
  • Fillocontin continua
  • decafil
  • filocontin
  • Erfafillina

Questo farmaco appartiene alla classe delle droghe pesanti. È necessario includere una prescrizione del medico per ottenerlo. Puoi acquistare alcuni di questi marchi di farmaci nelle farmacie più vicine. Di seguito sono riportate informazioni su diversi marchi di aminofillina e sui loro prezzi:

Droghe generiche

  • Capsule di aminofillina da 200 mg. Capsule generiche che puoi acquistare al prezzo di IDR 320/capsula.
  • AminofillinacoronaCompresse da 200 mg. Preparazioni compresse generiche che puoi ottenere al prezzo di IDR 289/tablet.
  • Compressa di aminofillina IF 200 mg. Preparazioni compresse generiche che puoi ottenere al prezzo di IDR 310/tablet.

Medicina brevettuale

  • Compresse di Erfafillina 200 mg. La preparazione della compressa contiene 200 mg di aminofillina che puoi ottenere al prezzo di Rp. 241.329/bottiglia contenente 1000 compresse.
  • Compresse di Erfafillina 200 mg. La preparazione della compressa contiene 200 mg di aminofillina che puoi ottenere al prezzo di Rp. 24.360/flacone contenente 100 compresse.

Come si assume l'aminofillina?

  • Leggi le regole per bere e i dosaggi dei farmaci elencati sulla confezione dei farmaci soggetti a prescrizione. Se non capisci le istruzioni per l'uso, chiedi al tuo farmacista o medico di spiegare.
  • Prendi questo farmaco con un bicchiere pieno d'acqua. Non masticare, frantumare o sciogliere in acqua a meno che il medico non ti dica di farlo.
  • L'aminofillina deve essere assunta a stomaco vuoto, un'ora prima o due ore dopo aver mangiato. Informi il medico se soffre di disfunzioni gastriche o intestinali.
  • Questo medicinale può essere assunto con il cibo se soffre di disturbi gastrointestinali.
  • Prendi il farmaco alla stessa ora ogni giorno per mantenere un livello costante di aminofillina nel sangue. Questo ti aiuterà anche a ricordare quando prendere i farmaci.
  • Agitare la forma liquida di questo farmaco fino alla dissoluzione prima dell'uso. Per garantire la dose corretta, misurare il liquido con un misurino o un cucchiaio, non con un cucchiaio da cucina.
  • Non passare a un'altra marca o altra forma di dosaggio di aminofillina senza l'approvazione del medico.
  • Conservare l'aminofillina a temperatura ambiente lontano da umidità e calore dopo l'uso.

Qual è il dosaggio dell'aminofillina?

Dose per adulti

Endovenoso per distress respiratorio acuto

  • Ai pazienti che non stanno ricevendo un trattamento con teofillina può essere somministrata una dose di iniezione di aminofillina di 5 mg/kg o 250-500 mg come infusione in 20-30 minuti.
  • Dose di mantenimento: 0,5 mg/kg all'ora come infusione.
  • Dose massima: 25 mg/minuto.
  • Pazienti che stanno già ricevendo un trattamento con teofillina, la somministrazione di aminofillina deve essere posticipata fino a quando non viene determinato il livello di teofillina nel siero del sangue. Tuttavia, se necessario, può essere somministrata una dose di 3,1 mg/kg.

Preparati orali per disturbi respiratori cronici

  • Dose iniziale: 225-450 mg.
  • La dose può essere aumentata secondo necessità.

Dose bambino

Endovenoso per distress respiratorio acuto

  • La dose iniziale può essere somministrata negli stessi termini della dose per adulti.
  • La dose di mantenimento per le età da 6 mesi a 9 anni è di 1 mg/kg all'ora
  • Ai bambini di età compresa tra 10 e 16 anni può essere somministrata una dose di 0,8 mg/kg all'ora.

Preparati orali per disturbi respiratori cronici

  • A un peso corporeo superiore a 40 kg può essere somministrata una dose iniziale di 225 mg.
  • La dose può essere aumentata a 450 mg dopo 1 settimana, se necessario.

Dose anziani

Endovenoso per distress respiratorio acuto

Dose di mantenimento: 0,3 mg/kg all'ora.

Preparati orali per disturbi respiratori cronici

Potrebbe essere necessaria una riduzione della dose rispetto alla dose abituale per gli adulti

L'aminofillina è sicura per le donne in gravidanza e in allattamento?

NOI. La Food and Drug Administration (FDA) include questo farmaco nella categoria dei farmaci C.

Studi di ricerca su animali da esperimento hanno dimostrato il rischio di effetti collaterali fetali avversi (teratogeni). Tuttavia, non esistono studi controllati adeguati nelle donne in gravidanza. L'uso di droghe viene effettuato se i benefici del farmaco sono maggiori dei rischi.

Questo farmaco è noto per essere assorbito nel latte materno, quindi non è raccomandato per l'uso da parte delle madri che allattano.

Consultare sempre il medico prima di usare questo medicinale in caso di gravidanza o allattamento.

Quali sono i possibili effetti collaterali dell'aminofillina?

Interrompere immediatamente il trattamento e contattare il medico se compaiono i seguenti effetti indesiderati:

  • Reazioni allergiche, come difficoltà respiratorie, gola chiusa, gonfiore delle labbra, della lingua o del viso e orticaria
  • Crisi
  • Battito cardiaco aumentato o irregolare
  • Grave nausea o vomito.

Possono verificarsi anche effetti collaterali meno gravi, anche se si utilizza il farmaco alla giusta dose. Consultare un medico se compaiono i seguenti effetti collaterali:

  • Un po' di nausea
  • Diminuzione dell'appetito
  • Perdita di peso
  • Ansia
  • Tremore
  • Insonnia
  • Male alla testa
  • Dare le vertigini.

Avvertimento e attenzione

  • Non usi questo medicinale se hai una storia di allergie all'aminofillina o farmaci simili come la teofillina.
  • Informi il medico prima di usare questo medicinale se ha una storia delle seguenti condizioni:
    • Convulsioni o epilessia
    • dolori gastrici
    • Alta pressione sanguigna
    • Cardiopatia
    • Liquido nei polmoni
    • Problemi alla tiroide
    • malattia del fegato
    • Malattia renale.
  • Se hai più di 60 anni, potresti essere più a rischio di sperimentare effetti collaterali dall'aminofillina. Il medico potrebbe prescriverle una dose inferiore rispetto alla dose abituale.
  • Prestare attenzione durante la guida, l'uso di macchinari o l'esecuzione di altre attività pericolose. L'aminofillina può causare vertigini e sonnolenza. Evita queste attività dopo aver preso questo medicinale.
  • Non fumare durante l'assunzione di aminofillina.
  • Non modificare la marca, la forma generica o la formulazione (compresse, capsule, liquido) dell'aminofillina che stai assumendo senza l'approvazione del medico.
  • Evitare di mangiare cibi alla griglia in eccesso. Questi alimenti possono modificare la dose di aminofillina di cui hai bisogno.
  • Evita le bevande contenenti caffeina come caffè, tè e cola. L'aminofillina è chimicamente correlata alla caffeina. Potresti riscontrare alcuni effetti collaterali se consumi troppa caffeina.

Altre interazioni farmacologiche

I seguenti medicinali possono aumentare i livelli ematici di aminofillina che può causare pericolosi effetti collaterali:

  • Alcol
  • cimetidina
  • Antibiotici fluorochinolonici come enoxacina, lomefloxacina, ciprofloxacina, norfloxacina e ofloxacina
  • Claritromicina ed eritromicina
  • disulfiram
  • estrogeni
  • Fluvoxamina
  • metotrexato
  • Mexiletina e propafenone
  • propranololo
  • tacrina
  • Ticlopidina
  • Verapamil

I seguenti medicinali possono abbassare i livelli ematici di aminofillina, che può causare uno scarso controllo dell'asma:

  • Aminoglutetimide
  • carbamazepina
  • isoproterenolo
  • Moricizina
  • fenobarbital
  • fenitoina
  • rifampicina
  • sucralfato

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Scarica qui per consultare i nostri partner medici.