Salute

Albendazolo: un farmaco per trattare le infezioni causate da vermi

L'albendazolo è un farmaco antielmintico che può prevenire lo sviluppo di larve di insetti e vermi nel corpo.

L'albendazolo è anche ampiamente usato per trattare alcune infezioni causate da vermi, come la tenia nei maiali e la tenia nei cani.

Tuttavia, è importante sapere che l'albendazolo può danneggiare il bambino nell'utero, quindi le donne incinte non sono consigliate di prenderlo. Bene, conosciamo meglio l'albendazolo in modo che il suo uso non sia sbagliato!

Leggi anche: I denti sensibili ti rendono pigro a mangiare, sappiamo cosa lo causa

Cos'è il farmaco albendazolo?

Segnalato Mayo ClinicL'albendazolo è uno dei farmaci usati per trattare alcune infezioni da tenia, come la neurocisticercosi e la malattia idatidea. Questo farmaco viene assunto per via orale o orale e di solito viene assunto da 1 a 2 volte al giorno.

Per alcune condizioni, come la malattia idatidea, il medico potrebbe consigliarti di assumere questo farmaco in un ciclo di trattamento, ad esempio due volte al giorno.

Il consumo del farmaco deve essere effettuato regolarmente per 28 giorni, quindi chiedere al medico ulteriori istruzioni dopo averlo interrotto.

Prima di assumere questo farmaco, presta attenzione se hai altre malattie che possono danneggiare il corpo. Informi immediatamente il medico se ha mai avuto problemi agli occhi, in particolare con la soppressione della retina, del fegato e del midollo osseo.

Cose da considerare prima di assumere farmaci

Nel decidere di fare uso di droghe, bisogna considerare prima i rischi che si faranno sentire in futuro. Bene, ci sono alcune cose da considerare prima di assumere questo farmaco, tra cui:

  • Allergia. Assicurati di dire al tuo medico se soffri di allergie, come cibi, coloranti, conservanti o animali. Per i prodotti senza prescrizione, leggere attentamente l'etichetta sulla confezione per prevenire allergie.
  • Figli. Sebbene non vi siano studi chiari che dimostrino l'esistenza di problemi pediatrici dovuti all'uso del farmaco, si consiglia di prestare attenzione durante l'assunzione. Anche il dosaggio nei bambini dovrebbe essere considerato perché può causare la malattia idatidea.
  • gli anziani. Non sono state condotte ricerche appropriate sulla relazione tra età ed effetti dell'albendazolo, ma occorre prestare attenzione al suo uso negli anziani. Chiedi al tuo medico una prescrizione se devi prendere questo medicinale.

Qual è il dosaggio corretto per l'uso di albendazolo?

La dose di albendazolo sarà diversa per ogni individuo a seconda delle condizioni della malattia. Inoltre, la quantità di farmaco consumata dipende anche dalla forza del farmaco in modo che la durata dell'assunzione del farmaco sia basata sul problema medico.

Bene, per maggiori dettagli, è necessario conoscere le seguenti dosi di farmaci albendazolo:

Dosaggio per adulti per la malattia idatidea

Le persone con malattia idatidea che pesano meno di 60 kg di solito richiedono una dose di 15 mg per chilogrammo di peso corporeo al giorno. Il farmaco viene assunto due volte al giorno con una dose massima di 800 mg al giorno.

La durata della terapia è stata di 28 giorni seguita da un intervallo di astinenza di 14 giorni per un totale di 3 cicli. Questo farmaco è anche utile per il trattamento dell'idatidosi cistica del fegato, dei polmoni e del peritoneo a causa della sua forma larvale. Echinococcus granulosus.

Dosaggio per adulti per neurocisticercosi

Le persone con neurocisticercosi che pesano 60 kg o più necessitano di una dose di 400 mg per via orale due volte al giorno. Di solito, la durata della terapia è di 8-30 giorni a seconda della gravità della malattia.

Tuttavia, i pazienti devono ricevere un'adeguata terapia steroidea e anticonvulsivante secondo necessità. Inoltre, durante la prima settimana di terapia, devono essere presi in considerazione i corticosteroidi orali o EV per prevenire l'ipertensione cerebrale.

Dose per adulti per l'infezione da ossiuri

Per le persone che hanno infezioni dovute a ossiuri comuni, si raccomanda che il farmaco sia di circa 400 mg per via orale in dose singola e l'uso ripetuto in due settimane.

Inoltre, i medici consigliano anche alle persone che hanno un contatto diretto con i malati di controllare la loro salute.

Dosaggio per adulti per la strongiloidosi

Per le persone con strongiloidosi, di solito si consiglia una dose di 400 mg per via orale due volte al giorno per 7 giorni.

Tuttavia, il medico suggerirà anche terapie alternative. Pertanto, è possibile eseguire un trattamento ripetuto per ottenere il massimo recupero.

Dosaggio per adulti per cisticerco cellulosae

La dose del farmaco per la condizione dei pazienti con cisticerco cellulosae è di 400 mg per via orale e viene assunta due volte al giorno per 8-30 giorni. La ripetizione del farmaco viene solitamente eseguita solo se necessario con una durata della terapia di circa 30 giorni.

Dose per adulti per infezione da echinococco

L'uso del farmaco per la condizione dei pazienti con infezione da echinococco è di 400 mg per via orale e assunto due volte al giorno per 1-6 mesi. Pertanto, questo trattamento è altamente raccomandato per l'echinococcosi cistica in pazienti con piccole cisti.

Inoltre, questi farmaci vengono spesso somministrati prima dell'intervento per facilitare la manipolazione sicura del letto della cisti inattivando i protoscoleces. Questi farmaci possono agire alterando l'integrità della membrana della cisti e riducendo il turgore della cisti.

Effetti collaterali dell'uso di albendazolo

Sebbene abbia benefici molto benefici per eliminare le infezioni da vermi, il farmaco albendazolo può anche causare pericolosi effetti collaterali.

Gli effetti collaterali dell'uso di questo farmaco sono rari, ma richiedono un trattamento immediato da parte del personale medico in modo che non peggiorino.

Bene, alcuni degli effetti collaterali che possono essere avvertiti sono febbre, sanguinamento delle gengive, dolore al petto, tosse, brividi e minzione dolorosa. Inoltre, spesso provoca macchie bianche sulle labbra, sanguinamento insolito o lividi e affaticamento.

Se gli effetti collaterali persistono, contattare immediatamente il medico o l'operatore sanitario per un ulteriore e completo trattamento. I medici di solito forniscono altri trattamenti in base ai sintomi che compaiono.

Come conservare correttamente l'albendazolo

Si prega di notare che se dimentica una dose di questo medicinale, la prenda il prima possibile. Tuttavia, se è quasi l'ora della dose successiva, saltala e torna al tuo programma normale. Non raddoppiare la dose perché può mettere in pericolo le condizioni di salute.

Per conservare questo farmaco, assicurati di tenerlo in un contenitore chiuso e tenerlo a temperatura ambiente. Cerca di stare lontano dal calore, dalle temperature troppo basse, dall'umidità e dall'esposizione alla luce solare diretta.

Tenere fuori dalla portata dei bambini e non conservare i medicinali che non sono più necessari. Chiedi immediatamente al tuo medico o professionista medico come smaltire il farmaco in modo sicuro e appropriato.

Come prevenire l'infezione da vermi

Il farmaco albendazolo può ridurre temporaneamente il numero di globuli bianchi nel sangue e aumentare la possibilità di contrarre un'infezione.

Inoltre, questo farmaco è anche in grado di aiutare a ridurre le piastrine che di solito sono necessarie per la coagulazione del sangue. Bene, alcune misure per prevenire l'infezione e il sanguinamento, tra cui:

Evitare il contatto con persone infette

Per quanto possibile evitare il contatto con persone infette. Se sei stato in contatto con una persona infetta, consulta immediatamente un medico se avverti febbre, tosse, mal di gola e dolore durante la minzione.

Consultare immediatamente un medico se i sintomi peggiorano

Se si verifica un sanguinamento insolito nelle feci o nelle urine, consultare immediatamente un medico. Di solito, il medico eseguirà altri esami per ottenere una diagnosi più precisa.

Fai attenzione quando usi uno spazzolino da denti

Quando si fa uno spazzolino da denti o uno stuzzicadenti, è consigliabile fare attenzione perché l'infezione può entrare attraverso la bocca. Di solito, il medico consiglierà altri modi per pulire i denti e le gengive.

Evita di toccarti occhi e naso con noncuranza

Dopo il viaggio, si consiglia vivamente di lavarsi prima le mani con acqua pulita e sapone. Cerca di non toccarti gli occhi e l'interno del naso quando le mani non sono state lavate.

Per i pazienti in trattamento per la neurocisticercosi, questo farmaco può aumentare il rischio di sviluppare pressione alla testa o convulsioni. Pertanto, se hai ulteriori sintomi, come convulsioni, parli immediatamente con il medico.

Verificare immediatamente con il proprio medico se si hanno dolore o indolenzimento nella parte superiore dell'addome, feci pallide, urine scure, perdita di appetito, nausea o vomito e pelle gialla. Non assumere altri farmaci a meno che non sia stato discusso con il medico, inclusi integratori a base di erbe e vitamine.

Leggi anche: Farmaco ceftriaxone: conoscere i benefici, il dosaggio e gli effetti collaterali del suo utilizzo

Puoi chiedere al nostro medico maggiori informazioni su questo farmaco tramite Good Doctor con un servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!