Salute

Attenzione a uno stile di vita malsano per essere un fattore di ictus

L'ictus è una malattia che si verifica quando l'afflusso di sangue al cervello è ridotto o bloccato. Le persone che hanno avuto un ictus hanno bisogno di cure mediche il prima possibile, poiché possono essere fatali.

Perché le persone che hanno un ictus possono subire danni cerebrali permanenti e possono causare paralisi. Mentre nei casi più gravi, l'ictus può causare la perdita della vita.

Quali sono le cause dell'ictus?

Generalmente ci sono due tipi di cause di ictus. La prima causa è un blocco di un'arteria o chiamato ictus ischemico, mentre la seconda causa è una rottura di un vaso sanguigno o chiamato ictus emorragico.

Oltre alle due cause che sono state menzionate, altre cause di ictus possono essere un'interruzione temporanea del flusso sanguigno al cervello o ciò che viene comunemente definito attacco ischemico (TIA). Ma di solito i sintomi di un ictus TIA non durano a lungo.

Queste tre condizioni hanno una serie di potenziali fattori che scatenano l'ictus. Quali sono i potenziali fattori scatenanti? Ecco una spiegazione completa.

10 fattori che causano l'ictus

Cardiopatia

La fibrillazione atriale o i disturbi del ritmo cardiaco possono causare coaguli di sangue che portano all'ictus. Le persone con altre malattie cardiache, come la malattia coronarica o l'insufficienza cardiaca, sono anche a maggior rischio di ictus rispetto alle persone con cuore sano.

Colesterolo alto

Devi sapere che quando alti livelli di colesterolo nel sangue possono portare a dislipidemia. La dislipidemia può causare la formazione di placche di grasso nelle arterie. Quindi ci sarà un restringimento dei vasi sanguigni che può scatenare un ictus.

Fattori di età e sesso

Le persone di età pari o superiore a 55 anni hanno un rischio maggiore di ictus rispetto alle persone più giovani. Inoltre, l'aumento dell'età aumenta anche il rischio di sviluppare questa malattia.

Oltre all'età, anche il sesso influisce sul rischio di ictus. Si dice che gli uomini abbiano un rischio maggiore rispetto alle donne. Le donne che hanno avuto un ictus sono generalmente più anziane e questo le rende più a rischio di morire.

Alta pressione sanguigna

Se hai la pressione alta, dovresti stare attento e mantenere una dieta sana. Quando si abbassa la pressione sanguigna, si riduce anche il rischio di sviluppare questa malattia.

Puoi ridurre il rischio fino al 48% abbassando la pressione sanguigna e rimanendo entro i limiti normali. Un modo per abbassare la pressione sanguigna può essere fatto riducendo l'assunzione di sale.

Razza ed etnia

Secondo uno studio, gli afroamericani hanno un rischio maggiore di ictus. Avevano anche una probabilità del 60% di avere un altro ictus entro due anni. Inoltre, i bambini afroamericani hanno spesso malattie genetiche.

Questo disturbo è una funzione non ottimale dei globuli rossi durante il trasporto di ossigeno ai tessuti e agli organi del corpo. Questi globuli rossi tendono anche ad attaccarsi alle pareti dei vasi sanguigni, che possono ostruire le arterie e causare ictus.

Mancanza di esercizio

La mancanza di esercizio fisico può rendere una persona sovrappeso o obesa, diabete e ipertensione. In questo modo, il rischio di avere un ictus sarà più alto. Pertanto, cerca di essere attivo almeno 150 minuti di esercizio a settimana.

Se non vuoi lavorare sodo, fai qualche altra attività fisica e almeno riduci il tempo seduto. Perché oltre a rinfrescare il corpo, l'esercizio può anche ridurre il rischio di ictus del 36%.

Consumo di cibo malsano

Puoi ridurre il rischio di sviluppare questa malattia riducendo i cibi grassi o zuccherati. Dovrebbe iniziare ad attuare una dieta sana, al fine di evitare l'obesità. L'obesità provoca malattie cardiache, ipertensione e diabete, il che aumenta le possibilità di ictus.

fattore di ereditarietà

Se i tuoi genitori, nonni e fratelli hanno avuto un ictus, soprattutto se si è verificato prima dei 65 anni, anche tu sei a rischio.

Altre malattie vascolari ereditarie che possono bloccare il flusso sanguigno al cervello, come: Arteriopatia cerebrale autosomica dominante con infarti sottocorticali e leucoencefalopatia (CADASIL), può anche essere un fattore di rischio per l'ictus.

Abitudine al fumo

Quando fumi, la nicotina e il monossido di carbonio nel fumo di sigaretta danneggiano il sistema cardiovascolare e aprono la porta all'ictus. Pertanto, smettere di fumare può ridurre il rischio di ictus del 12%.

Un'ulteriore informazione che devi sapere, secondo stroke.org, fumare e usare contemporaneamente pillole anticoncezionali può anche aumentare il rischio di ictus, lo sai.

Diabetici

Quando una persona ha il diabete, il rischio di avere un ictus è molto più alto. Questo rischio sorge perché se hai il diabete, sarà più facile per te sperimentare coaguli di sangue.

Inoltre, le persone con diabete sperimenteranno anche ipertensione e colesterolo alto. Questa condizione aumenta ulteriormente il rischio di avere un ictus.

Altri fattori di rischio

Oltre ai fattori già citati, esistono anche fattori di rischio che rendono una persona più incline all'ictus. Questi fattori di rischio derivano da uno stile di vita malsano, come:

  • Dipendente da bevande alcoliche
  • Uso di droghe o droghe illegali
  • Dieta malsana

Da diverse cause di ictus, è noto che in effetti la maggior parte dei fattori scatenanti sono uno stile di vita malsano. Iniziamo uno stile di vita sano per evitare l'ictus.