Salute

Quando usare la protezione solare per proteggere la pelle dal sole?

L'uso di creme solari è importante per proteggere la pelle dai danni causati dall'esposizione al sole. Ma qual è il momento giusto per applicare la protezione solare?

È solo al mattino? Hai bisogno di riapplicarlo durante il giorno? E va bene usare la crema solare la sera prima di andare a letto?

Per scoprire quando usare una buona crema solare e i suoi importanti consigli, puoi dare un'occhiata alle recensioni qui sotto!

Perché ti serve crema solare?

Devi usare crema solare non solo a causa della luce solare diretta che rappresenta un rischio di malattie della pelle. Tuttavia, quando la luce UV colpisce neve, acqua, metalli e determinate superfici, può anche riflettersi sulla pelle, aumentando l'esposizione a quei raggi.

I raggi UV possono penetrare fino a 1 metro sott'acqua, quindi le persone che nuotano possono comunque scottarsi. La crema solare impermeabile può proteggere fino a 40 minuti in acqua. Il rischio di danni alla pelle dipende in una certa misura dal tipo di pelle e dalla sua attività.

  1. Pelle molto chiara: c'è un alto rischio di danni del sole a causa del diverso contenuto di melanina.
  2. Pelle chiara: assorbe più energia solare rispetto alla pelle scura nelle stesse condizioni.
  3. Pelle più scura: è anche suscettibile ai dannosi raggi UV, ma in misura minore, perché contiene più melanina, uno degli assorbitori biologici dei raggi UV.

Nel frattempo le attività che possono aumentare la necessità di applicazioni più frequenti includono:

  1. Nuoto
  2. Tutto ciò che aumenta il sudore
  3. Attività fisica che fa rimuovere la protezione solare
  4. Sci e altre attività ad alta quota, poiché meno luce UV viene assorbita dall'atmosfera

Conoscere la protezione solare

Quando trascorri del tempo al sole, ci saranno due tipi di raggi potenzialmente dannosi per la pelle, ovvero UVA e UVB.

La protezione solare è un modo importante per proteggere la pelle dai raggi nocivi del sole. Ma con così tante opzioni, come possiamo sapere qual è la migliore?

Fondamentalmente i prodotti per la protezione solare vengono venduti perché possono aiutare a proteggere la pelle dal cancro e da vari altri problemi di salute.

In generale, le etichette dei prodotti per la protezione solare dovrebbero includere un numero di fattore di protezione solare (SPF) per indicare il livello di protezione dai raggi UVB e indicare se il prodotto ha superato o meno un test ad ampio spettro contro i raggi ultravioletti del sole (UVA).

Cos'è l'SPF?

SPF è un numero che mostra quanta protezione offre un prodotto per la protezione solare contro i raggi UVB. I prodotti con un numero SPF più alto offriranno una protezione maggiore.

L'uso di una crema solare con un SPF di 15 o superiore, in combinazione con altre misure, come indossare occhiali da sole ed evitare il sole di mezzogiorno, può aiutare a prevenire il cancro della pelle.

In alcuni punti, il livello di protezione è indicato come segue:

  1. Protezione bassa: SPF inferiore a 15
  2. Protezione media: SPF da 15 a 29
  3. Alta protezione: SPF da 30 a 49
  4. Protezione molto alta: SPF superiore a 50

SPF può anche essere considerato una misura scientifica. Questo dà un'idea di quanto sia basso il rischio di danni alla pelle derivanti dall'uso di creme solari.

Conoscere il calcolo del numero SPF

Il fattore numerico specificato nell'SPF viene calcolato dividendo la dose di radiazione solare necessaria per provocare arrossamento della pelle per la dose necessaria per provocare arrossamento senza protezione solare.

Questo calcolo si basa sull'applicazione di 2 milligrammi (mg) di crema solare su ogni centimetro quadrato (cm) di superficie della pelle. Se ci vuole 15 volte più tempo per bruciare la pelle con la protezione solare che senza, l'SPF è 15.

In teoria, se, in determinate condizioni UV, occorrono 10 minuti perché la pelle non protetta diventi rossa, una crema solare SPF 30 lo preverrà per 300 minuti o 5 ore, ovvero 30 volte più a lungo.

Tuttavia, sarebbe sbagliato pensare che con un SPF più alto si possa passare più tempo al sole. Altri fattori che influiscono sul calcolo dell'SPF includono:

  1. Condizioni meteo
  2. ora del giorno
  3. tipo di pelle
  4. Come lozione applicato
  5. Quanto usare
  6. Altri fattori ambientali e individuali

La maggior parte delle persone, ad esempio, usa solo il 25-50 percento della quantità raccomandata.

Qual è la percentuale di raggi UV bloccati dall'SPF?

L'effetto di blocco scompare dopo un massimo di 2 ore. Dopodichè, lozione bisogno di essere riapplicato. Le protezioni offerte dai filtri solari con SPF diversi sono le seguenti:

  1. SPF 15 blocca circa il 93 percento di tutti i raggi UVB
  2. SPF 30 filtra il 97 percento
  3. SPF 50 è un blocco UVB quasi completo, al 98 percento

Questa percentuale indica che nessuna protezione solare blocca tutti gli UVB. Mostra anche che un aumento apparentemente grande di SPF aumenterà il potere di blocco solo di una piccola percentuale.

Cos'è l'ampio spettro?

La protezione solare aiuta a proteggere la pelle dai raggi UVB e UVA potenzialmente dannosi. Gli UVB fanno arrossare la pelle, mentre gli UVA no. Tuttavia, i raggi UVA possono causare il fotoinvecchiamento, comprese le rughe. Sia gli UVA che gli UVB aumentano il rischio di cancro della pelle.

Se un prodotto con un determinato SPF blocca efficacemente i raggi UVB, questo non garantisce la protezione UVA. Per questo motivo è importante trovare un SPF adatto, ma anche lozione ampio spettro o spettro completo. I filtri solari ad ampio spettro bloccano i raggi UVA nella stessa proporzione dei filtri SPF che bloccano i raggi UVB.

Quando usare la protezione solare?

La protezione solare è obbligatoria quando sarai esposto al sole, ok? interno all'aperto. Questo perché i raggi ultravioletti, ovvero i raggi UV, possono penetrare nel vetro della finestra.

Quindi, anche se sei a casa, devi comunque indossare la protezione solare quando c'è luce che entra. Ecco le regole per usare una buona crema solare.

1. Utilizzare in ordine cura della pelle finale

Se usi una serie di prodotti per la cura della pelle di routine, dovresti usare la protezione solare per ultima dopo l'idratazione.

Dopodiché puoi continuare a truccarti se ne hai davvero bisogno.

2. Non aspettare di essere esposto al sole

Se hai intenzione di uscire, applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di esporti al sole.

Applicare su tutte le parti del corpo che saranno esposte al sole. Questo include viso, collo, orecchie, braccia e gambe.

3. Riapplicare dopo alcune ore

L'uso della protezione solare non è solo una volta al giorno. Si consiglia di riapplicare la protezione solare dopo le attività.

Soprattutto se svolgi attività dopo il nuoto o un intenso esercizio fisico che possono far scomparire lo strato di protezione solare. La maggior parte degli esperti consiglia di riapplicare la protezione solare dopo 2 ore.

Il suggerimento è perché l'effetto della protezione solare inizia a diminuire dopo averla utilizzata per più di 2 ore. Applicare su tutto il corpo esposto al sole, non solo sul viso.

Quanto dovresti applicare la protezione solare?

Lanciare Buona pulizia della casa, è necessario almeno mezzo cucchiaino di crema solare per l'intera pelle del viso.

Ma tutto può essere adattato alle condizioni del tuo corpo. Questo perché le dimensioni del corpo e del viso di ogni persona devono essere diverse. Assicurati di applicarlo uniformemente.

Leggi anche: Protezione solare chimica e protezione solare fisica, qual è la differenza?

Conoscere il contenuto di SPF nella protezione solare

SPF o Fattore di protezione solare è semplicemente un indicatore di quanto tempo la crema solare può proteggerti dall'esposizione al sole. Esistono diversi tipi di SPF che vanno da 12, 30 a 50.

Lanciare Business InsiderEcco alcuni suggerimenti consigliati per la riapplicazione della crema solare:

1. SPF 15 è sufficiente per una piccola attività all'aperto

Se esci di casa solo occasionalmente e ti esponi molto poco al sole, è sufficiente utilizzare SPF 15.

SPF 15 è adatto se le tue attività sono solo uscire di casa per ritirare un pacco o semplicemente acquistare snack al negozio.

2. SPF 30 per una protezione completa

L'American Academy of Dermatologists consiglia di scegliere almeno una crema solare con un SPF di 30 per una protezione complessiva durante il giorno. SPF 30 è un must se lavori all'aperto.

L'SPF 30 fornisce una protezione sufficiente contro circa il 96 percento dei dannosi raggi UVB del sole e provoca ustioni dovute all'esposizione come in spiaggia o in un campo da golf.

3. SPF 50 per pelli sensibili

Se hai la pelle sensibile o un tono della pelle più chiaro, potresti aver bisogno di protezione con SPF 50.

Ma David Leffell l'autore Total Skin: la guida definitiva alla cura della pelle intera per la vita chiamare SPF superiore a 50 offre solo vantaggi extra minimi.

Se metti SPF 50 alle 10 del mattino, durante il giorno potresti comunque ottenere una certa protezione. Tuttavia, SPF 50 non è più preciso, per riapplicare la protezione solare SPF 10 è sufficiente.

Posso usare la crema solare di notte?

La crema solare è fatta per proteggere la pelle dall'esposizione al sole durante il giorno, quindi non ha alcuna funzione quando la usi di notte. Questa abitudine può effettivamente innescare altri problemi della pelle.

Ecco 3 motivi per cui non dovresti indossare la protezione solare di notte:

  • L'uso notturno della crema solare non è in grado di fornire l'idratazione necessaria alla pelle
  • Crema solare con SPF che ha una dimensione molecolare più pesante e ha il potenziale per ostruire i pori della pelle e può causare l'acne
  • A lungo termine, indossare una crema idratante SPF giorno e notte può costarti di più perché provoca sfoghi cutanei, secchezza e altre irritazioni della pelle.

Acquistare e applicare la protezione solare

Segnalazione da Medical News Today, si consiglia di utilizzare una protezione solare che abbia i seguenti criteri:

  1. Avere SPF 15 o più
  2. Offre una protezione ad ampio spettro
  3. Verificare se gli ingredienti elencati rappresentano un pericolo, ad esempio tossicità?

Crema solare per neonati e bambini

Dovresti evitare di usare la protezione solare sui bambini sotto i 6 mesi. Ciò non significa che non siano a rischio di danni del sole. La protezione solare è potenzialmente dannosa per i bambini perché sono a maggior rischio di effetti collaterali dalle sostanze chimiche presenti nella protezione solare.

È meglio tenere i bambini sotto i 6 mesi all'ombra e indossare indumenti protettivi per evitare l'esposizione al sole. Quando scegli una crema solare per bambini, scegline una con almeno un SPF di 30.

La maggior parte delle creme solari per bambini ha SPF 50. Non è necessario utilizzare la protezione solare per bambini, ma molte creme solari per bambini contengono ingredienti speciali per aiutare a prevenire la sensibilità della pelle del bambino. in modo che la pelle non sia screpolata o irritata dalla crema solare.

Hai altre domande sulla protezione solare? Si prega di chattare direttamente con il nostro medico per una consulenza. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!