Salute

Attenzione ai sintomi dei calcoli biliari: dal dolore addominale alla drastica perdita di peso

Il dolore o il dolore addominale possono essere un sintomo di vari problemi di salute. Uno di questi può essere le caratteristiche dei calcoli biliari. Tuttavia, il dolore addominale o la dolorabilità dei calcoli biliari è più specifico e riconoscibile.

Oltre a dolori di stomaco o dolori, potresti avere calcoli biliari se hai ittero. Ma cosa sono esattamente i calcoli biliari e quali sono le loro caratteristiche? Ecco una spiegazione completa.

Cosa sono i calcoli biliari?

Tutti hanno una cistifellea, che è una sacca a forma di pera e con pareti sottili che misura da 7 a 10 cm, situata appena sotto il fegato. La sua funzione è quella di accogliere la bile prima che la bile scorra per aiutare il processo di digestione del cibo.

Ebbene, nella cistifellea si può trovare un disturbo di salute chiamato calcoli biliari. I calcoli biliari si formano da depositi induriti di succhi digestivi e possono essere trovati nella cistifellea di una persona.

I calcoli biliari sono disponibili in varie dimensioni. Dalle dimensioni di un granello di sabbia alle dimensioni di una pallina da golf. Inoltre, una persona può avere un calcolo biliare. Tuttavia, ci sono anche quelli che sperimentano la comparsa di più di un calcolo biliare.

Cause dei calcoli biliari

Non si sa esattamente cosa causi la formazione di calcoli biliari. Tuttavia, ci sono alcune ipotesi che si ritiene influenzino la formazione di calcoli biliari.

Tra questi perché c'è troppo colesterolo e troppa bilirubina nella bile. Questo è legato al contenuto dei calcoli biliari stessi. secondo Pubblicazioni sulla salute di Harvard, I calcoli biliari sono composti dall'80% di colesterolo e dal 20% di sali di calcio e bilirubina.

Mentre un'altra cosa che è considerata una delle cause della comparsa dei calcoli biliari è la pienezza della cistifellea. La bile piena è un segno che la cistifellea non funziona correttamente e la bile che non viene espulsa può causare la formazione di calcoli biliari.

Quali sono le caratteristiche dei calcoli biliari?

La maggior parte delle persone che sperimentano le caratteristiche dei calcoli biliari o cosiddetti "calcoli biliari silenziosi". Alcuni di loro inoltre non richiedono trattamento. Di solito questa condizione viene rilevata accidentalmente quando il paziente esegue un altro esame che coinvolge gli organi nella cavità addominale.

Tuttavia, ci sono anche quelli che mostrano una serie di caratteristiche dei calcoli biliari che indicano la necessità di cure mediche. Queste caratteristiche includono:

Mal di stomaco

Il dolore addominale ricorrente è il segno più comune di calcoli biliari. Il dolore di solito compare dopo aver mangiato e può durare per diverse ore prima che scompaia.

Segnalato da Health.com, un gastroenterologo e professore di medicina clinica presso Centro medico Wexner in L'Università statale dell'Ohio, Edward Levine, MD, dice, il dolore si sente di solito nell'addome in alto a destra vicino alle costole.

Tuttavia, il dolore può anche irradiarsi nella parte superiore della schiena. O al centro dello stomaco. Di solito questo dolore è noto come dolore da colica biliare o attacco alla cistifellea.

Se entro poche ore il dolore non si attenua, potresti avere un grave problema alla cistifellea. D'altra parte, se il dolore è breve mentre si mangia o dopo aver mangiato, potrebbe non essere un segno di calcoli biliari. Tuttavia, può essere un segno di altri problemi di digestione.

Non migliora nemmeno dopo aver preso antidolorifici

Le persone che non sopportano il mal di stomaco dopo aver mangiato, di solito assumono antidolorifici da banco senza prescrizione medica. Se lo hai già fatto, ma il dolore allo stomaco non scompare, potrebbe essere un segno che hai dei calcoli biliari.

Soprattutto se il dolore effettivamente migliora quando si urina, si defeca o si cambia posizione. Questi possono essere segni di calcoli biliari a cui devi prestare attenzione.

ittero

Queste caratteristiche sono una delle più comuni, segnalando un problema con la cistifellea adulta. Ittero significa che hai scolorimento della pelle gialla e ingiallimento degli occhi.

Inoltre, compaiono anche sintomi di ittero, come urine scure e feci pallide. Questa condizione può verificarsi perché c'è un'alta probabilità che i calcoli biliari rimangano bloccati nei dotti biliari e causino blocchi.

Il blocco provoca l'accumulo di bilirubina nella cistifellea. La bilirubina è un pigmento che dà un colore giallo, che alla fine provoca l'ittero in una persona.

Pancreatite

La pancreatite o l'infiammazione del pancreas è una caratteristica comune dei calcoli biliari. Il pancreas rilascia enzimi digestivi nello stesso dotto del dotto biliare. Poiché è ancora correlato, se c'è un blocco nel dotto biliare, influenzerà anche le condizioni del pancreas.

Se ci sono calcoli biliari che bloccano il dotto, può causare infiammazione e dolore addominale. Oltre al dolore addominale, l'infiammazione del pancreas può anche causare sintomi di nausea, vomito, polso e febbre.

nausea

Molti disturbi della salute mostrano sintomi di nausea. I calcoli biliari è uno di questi. Per questo motivo, le persone che hanno la nausea spesso si scambiano per altri problemi di salute, quando in realtà hanno calcoli biliari.

Per dire la differenza, la nausea che caratterizza i calcoli biliari di solito si ripresenta. La nausea può essere seguita da vomito, solitamente ricorrente e generalmente si verifica dopo aver mangiato.

Altre condizioni che sono spesso considerate caratteristiche dei calcoli biliari

Cambio di peso

Sebbene non sia un sintomo comune, di solito i cambiamenti nel peso corporeo colpiscono spesso i calcoli biliari. Se sei obeso e poi vai a una perdita di peso estrema, sei a rischio di sviluppare calcoli biliari.

Perdere peso molto rapidamente è più incline alla formazione di calcoli biliari. Pertanto, se dopo la dieta si verificano i sintomi precedentemente menzionati, è necessario consultare immediatamente un medico.

Anomalie durante l'esame addominale

Come accennato in precedenza, i calcoli biliari vengono solitamente rilevati incidentalmente quando il paziente viene sottoposto ad altri esami. Ad esempio, se un paziente esegue un'ecografia dell'addome (addome), si vedrà un'anomalia nella cistifellea.

Le anomalie possono essere gonfiore o ispessimento della parete che è un segno di infiammazione. Se questo viene trovato, il medico di solito cercherà ulteriormente per assicurarsi che la condizione sia causata da calcoli biliari o altri problemi della cistifellea.

Quindi una spiegazione delle caratteristiche dei calcoli biliari. Se si verificano queste caratteristiche, è necessario consultare un medico. Il medico può raccomandare un trattamento per trattare i calcoli biliari.

I trattamenti che possono essere eseguiti sono sciogliere i calcoli biliari con farmaci speciali o eseguire un intervento chirurgico per rimuovere la cistifellea. Anche se la vescica viene rimossa, la bile può ancora essere prodotta dal fegato e può ancora fluire attraverso la cistifellea.

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!