Salute

Il punto cesareo si indurisce, qual è il modo giusto per gestirlo?

I punti cesarei induriti possono solitamente verificarsi a causa della formazione di tessuto cicatriziale. Fondamentalmente, la maggior parte delle cicatrici da taglio cesareo guarisce bene e lascia solo una linea sottile.

Tuttavia, a volte i punti possono anche indurirsi fino al punto di prurito a causa di diversi fattori. Bene, per scoprire la causa dei punti cesarei induriti, vediamo la seguente spiegazione più completa.

Leggi anche: Dovrei indossare un corsetto dopo il parto? Conosciamo i fatti!

Cause dei punti cesarei induriti

Segnalato Cosa aspettarsi, i punti cesarei induriti possono essere un segno di infezione. Le cicatrici del taglio cesareo possono essere infettate se i batteri entrano in esse e si diffondono, quindi corrono il rischio di svilupparsi.

I sintomi di solito compaiono entro pochi giorni dall'intervento chirurgico. Alcuni segni di infezione che possono accompagnare includono febbre oltre i 38 gradi Celsius, pus che fuoriesce dall'incisione e gonfiore.

Il rischio di infezione dipende dal motivo del taglio cesareo. Ad esempio, un taglio cesareo pianificato di solito ha un rischio di infezione inferiore rispetto a un intervento chirurgico d'urgenza.

Inoltre, ci sono molti altri fattori che possono aumentare il rischio che il punto cesareo si indurisca a causa dell'infezione. Ad esempio obesità, diabete non ben controllato, precedente taglio cesareo, consumo di farmaci immunosoppressori e fumo.

Le donne che hanno un'allergia alla penicillina possono anche essere a maggior rischio di infezione dopo un taglio cesareo. Pertanto, se non sei sicuro di avere allergie, parla immediatamente con uno specialista prima di eseguire un taglio cesareo.

I punti cesarei induriti sono pericolosi?

Le cicatrici indurite sono generalmente innocue se trattate adeguatamente. A volte il processo di guarigione del corpo va troppo veloce, causando problemi con il tessuto cicatriziale. Esistono diversi tipi di cicatrici da taglio cesareo che possono apparire, come ad esempio:

cheloidi

Cheloidi. (fonte foto: shutterstock.com)

Un tipo di cicatrice dovuta al taglio cesareo che di solito compare è il cheloide. I cheloidi si verificano quando il tessuto cicatriziale si estende oltre i confini della ferita originale. È probabile che la condizione produca grumi di tessuto cicatriziale attorno all'incisione.

Cicatrici ipertrofiche

ipertrofico. (fonte foto: shutterstock.com)

Rispetto ai cheloidi, le cicatrici ipertrofiche sono generalmente più spesse, più solide e più prominenti. Un'altra differenza dai cheloidi è che la cicatrice ipertrofica rimane entro i confini della linea di incisione originale.

Come trattare i punti cesarei induriti?

Le cicatrici da taglio cesareo che si induriscono a causa dell'infezione possono essere evitate consultando uno specialista. Il medico potrebbe chiederti di fare un bagno con uno speciale sapone antibatterico prima della procedura.

Se hai una storia di diabete, la cosa migliore che puoi fare è controllare lo zucchero prima e dopo l'intervento chirurgico.

Una volta dimesso o dimesso dall'ospedale, è importante seguire le istruzioni per la cura della ferita per prevenire l'infezione dell'incisione chirurgica.

Il taglio cesareo può essere una procedura sicura ma comporta comunque il rischio di causare infezioni. Se si è verificata un'infezione, ci sono diversi trattamenti per l'incisione che devono essere eseguiti correttamente, vale a dire come segue:

Cicatrici pulite ogni giorno

Dopo un taglio cesareo, potrebbe essere doloroso per un po', ma devi comunque mantenere pulita l'area dei punti.

Lascia che l'acqua e il sapone scorrano sulla cicatrice durante la doccia o puliscila con un panno ma non strofinarla. Dopodiché, asciuga delicatamente con un asciugamano.

Indossa abiti larghi

Gli indumenti stretti possono irritare la cicatrice, quindi assicurati di non indossarli. Cerca di indossare abiti larghi in quanto ciò esporrà la cicatrice all'aria e può aiutare ad accelerare il processo di guarigione.

Assumere antidolorifici come indicato dal medico

I farmaci antidolorifici possono essere trovati facilmente in farmacia, ma hanno comunque bisogno del consiglio di un medico prima di usarli. I farmaci antidolorifici possono aiutare ad alleviare il dolore dopo l'intervento chirurgico.

Il medico può consigliare diversi farmaci, come l'ibuprofene o l'advil, nonché il paracetamolo o il tylenol.

Leggi anche: Le cavità durante la gravidanza possono innescare un aborto spontaneo? Questo è il fatto!

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!