Salute

Varie idee sbagliate sulla verginità delle donne, tra cui l'imene strappato, segni di non essere vergine

Fino ad oggi, nella nostra società si verificano ancora idee sbagliate sulla verginità femminile. Tutto questo è inseparabile dal tabù sul parlare di sesso. La sessualità è considerata come una chat "sporca" e oscena.

Da questo, che spesso diventano vittime prepotente e le più svantaggiate sono le donne perché ottengono subito valori negativi. Anche se la verginità non è qualcosa di astratto, il problema della verginità è un problema di salute che deve essere conosciuto.

Leggi anche: Benefici dell'acido folico e perché è importante consumarlo per le donne

Cos'è la verginità?

Definire la verginità non è cosa facile. Nella società in generale, la verginità è spesso definita come qualcuno che non ha avuto rapporti sessuali di penetrazione vaginale con il pene.

Mentre la perdita della verginità nella società può riferirsi alla prima volta che fanno sesso.

Cos'è l'imene?

Quando si parla di verginità, c'è una cosa che viene sempre discussa, ovvero l'imene. L'imene è un tessuto sottile e carnoso situato nell'apertura vaginale. Anche la forma dell'imene varia e ogni donna può avere una forma diversa.

Illustrazione dell'imene. Foto www.youngwomenhealth.com

Sbagliato sulla verginità delle donne

Molto spesso nella società si sentono forme di fuorviata riguardo alla verginità. Ad esempio, potresti anche credere che un imene lacerato che sanguina quando fai sesso per la prima volta sia un segno che sei ancora vergine.

Ecco alcune cose fuorvianti sulla verginità che circolano nella società e su come stanno realmente i fatti.

1. Imene stretto segno di verginità

Questo è un equivoco sulla verginità che si sente più spesso nella società. Un imene stretto è un segno di verginità.

Ma in effetti, l'imene stesso non è proprio stretto ma elastico, proprio quando l'imene è stretto è un segno di anomalie. Questo perché l'imene ha un buco che ha la forma di una falce di luna.

Questa forma consente al sangue mestruale di defluire dalla vagina. Se è completamente chiuso, si parla di imene imperforato. Questa è una condizione medica rara che può essere operata.

2. L'imene è strappato, segno che hai fatto sesso

Il fatto che devi sapere è che un imene deformato o spesso chiamato lacrima non è causato solo da rapporti sessuali, ci sono molte cause, come ad esempio:

  • Cadere su un oggetto appuntito
  • Scivolare sull'acquascivolo
  • Lesione
  • Procedure mediche (ecografia transvaginale o misure di prevenzione del cancro cervicale).

Sebbene l'equitazione implichi un movimento su e giù e fare la spaccata eserciti pressione sulla zona inguinale, non strapperà l'imene.

Nella rivista Reproductive Health nel 2019, ha affermato che gli operatori sanitari non dovrebbero fare affidamento su un esame fisico dell'imene per valutare se una persona ha avuto rapporti sessuali o meno.

3. Tutte le donne hanno l'imene

La maggior parte delle persone crede che ogni donna debba avere un imene e debba essere custodita perché è la loro corona.

A quanto pare non è così, non tutte le donne nascono e hanno l'imene. Anche le donne che non hanno l'imene non avvertono strani sintomi su di lui.

Molte persone potrebbero essere sorprese nell'apprendere che l'imene non ha uno scopo medico o fisiologico provato.

4. Quando fai sesso per la prima volta, ci sarà sicuramente del sangue

Anche il sanguinamento quando si fa sesso per la prima volta è ampiamente associato dalla società alla verginità. Quando si fa sesso per la prima volta e non c'è sanguinamento, la donna non è sicuramente vergine e ha già fatto sesso.

Bene, devi sapere che non tutte le donne sperimentano sanguinamento quando fanno sesso per la prima volta.

Il sanguinamento che si verifica quando si fa sesso per la prima volta è di solito sperimentato da donne il cui imene è piccolo in modo che quando si verifica la penetrazione, l'imene è allungato. O potrebbe essere perché il sesso viene fatto in giovane età.

Leggi anche: Signore, ecco 5 caratteristiche di una vagina sana che devi conoscere

5. Le donne devono provare dolore quando fanno sesso per la prima volta

Bene, oltre a sanguinare, non tutte le donne sentiranno dolore la prima volta che fanno sesso.

Il dolore provato durante il sesso può essere dovuto a diverse cose, vale a dire:

  • Mi sento a disagio
  • Fare sesso per la prima volta tende ad essere teso, e questo rende i muscoli intorno alla vagina tesi e rende dolorosa la penetrazione
  • La penetrazione avviene quando la vagina è meno bagnata. Se questo è il caso, puoi fornire la lubrificazione.

Il concetto di verginità femminile fuorviante è stato creduto dalla comunità per generazioni. Ovviamente questo è molto dannoso per le donne che sono sempre etichettate come cattive a causa di questo concetto sbagliato.

Ora, conoscendo i fatti di cui sopra, si spera che diventerai più consapevole della vera verginità. In modo che possa rompere l'equivoco e diffondere questa giusta informazione al pubblico.

Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica ora l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo link, sì!