Salute

Alimenti dopo la chemioterapia che sono sicuri da consumare

Gli alimenti consentiti e non consentiti dopo la chemioterapia devono essere conosciuti. La chemioterapia è un trattamento del cancro comune che utilizza uno o più farmaci per combattere le cellule tumorali nel corpo.

Gli effetti collaterali possono essere causati dopo la chemioterapia, quindi devi essere in grado di scegliere il cibo giusto. Ebbene, per scoprire il cibo consigliato dopo la chemioterapia, vediamo la seguente spiegazione.

Leggi anche: Processo di chemioterapia: conoscere le fasi, come funziona e i costi

Quali sono gli alimenti consigliati dopo la chemioterapia?

Segnalato da linea della saluteLa chemioterapia può causare diversi sintomi come secchezza delle fauci, alterazioni del gusto, nausea e affaticamento. Pertanto, è importante seguire una dieta sana ed equilibrata durante e dopo il trattamento del cancro.

Società americana del cancro e Istituto americano per la ricerca sul cancro offre consigli per una dieta sana, compresi gli alimenti che puoi gustare e quelli che devono essere limitati. Alcuni alimenti dopo la terapia chemioterapica che possono essere consumati includono quanto segue:

Avocado

Se l'appetito si riduce dopo la chemioterapia, gli avocado possono inserire le calorie e i nutrienti necessari nella dieta.

Questo morbido frutto verde è molto ricco di grassi monoinsaturi sani che possono aiutare a ridurre il colesterolo LDL o cattivo mentre aumentano il colesterolo buono.

La fibra negli avocado può nutrire i batteri buoni nell'intestino. Grazie al suo effetto saziante e mite, l'avocado è un'ottima scelta se soffri di secchezza delle fauci, stitichezza, afte o perdita di peso.

Uovo

La fatica è un effetto collaterale comune della chemioterapia. Uno degli alimenti consigliati dopo la chemioterapia sono le uova perché possono combattere la stanchezza grazie al loro contenuto di proteine ​​e grassi.

Il grasso nelle uova dà energia al corpo, mentre le proteine ​​possono aiutare a costruire massa muscolare che è molto importante durante e dopo la chemioterapia. Le uova possono essere bollite o strapazzate e assicurati che siano ben cotte per evitare intossicazioni alimentari.

Noccioline

Le noci, come le mandorle e gli anacardi, sono consigliati come alimenti post-chemio perché contengono molte proteine, grassi sani, vitamine e minerali. Le mandorle sono una ricca fonte di manganese e rame.

Le noci possono anche essere aggiunte alla farina d'avena o ad altri piatti. Tuttavia, il consumo di queste noci può essere difficile se si hanno afte. In questo caso, opta invece per il burro di arachidi.

Pesce

I frutti di mare, come il pesce, possono essere gustati anche durante o dopo la chemioterapia. Questo perché il pesce fornisce proteine ​​e acidi grassi omega-3. L'Omega-3 è un grasso importante che devi assumere attraverso il cibo.

Questo perché questi grassi possono supportare la salute del cervello e avere proprietà antinfiammatorie. Non solo, consumare molte proteine ​​e cibi ricchi di grassi sani può anche aiutare a evitare una perdita di peso non salutare durante il trattamento.

Il pesce può essere consumato al vapore, fritto o grigliato con l'aggiunta di succo di limone. Usa un termometro per carne per assicurarti che la temperatura interna raggiunga almeno 63 gradi Celsius o 74 gradi Celsius se vuoi riscaldarlo.

Ci sono cibi da evitare dopo la chemioterapia?

Il tuo medico potrebbe averti parlato di cibi da evitare durante e dopo la chemioterapia. Tieni presente che durante la chemioterapia ci saranno momenti in cui il numero di globuli bianchi sarà più alto o più basso.

Molto spesso, il conteggio dei globuli bianchi raggiunge il minimo 10 giorni o due settimane dopo l'infusione di chemioterapia, ma può variare. Pertanto, è necessario evitare alcuni alimenti dopo la chemioterapia, come:

  • Latticini non pastorizzati e uova poco cotte. Se il tuorlo d'uovo è liquido, evitalo immediatamente.
  • Frutti di mare crudi. Le ostriche, la maggior parte dei tipi di sushi e i tipi di frutti di mare crudi o poco cotti dovrebbero essere evitati.
  • Frutta e verdura fresca non lavata. Anche le insalate miste e le verdure pronte vanno lavate con cura e nuovamente sbucciate.

Se vuoi mangiare cibo in scatola, assicurati che la lattina non sia ammaccata. Questo si teme per consentire la formazione di batteri. Evita anche il miele crudo e i prodotti correlati in quanto possono trasportare tossine botuliniche che ti fanno ammalare.

Leggi anche: Elenco di tipi di alimenti sani per i pazienti chemioterapici: dalle uova all'avocado

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e la tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!