Salute

Non c'è bisogno di essere confusi, ecco come leggere il test HIV corretto

Dopo aver fatto l'esame, spesso sei ancora confuso su come leggere il test HIV corretto. Dai un'occhiata alle informazioni complete qui, sì!

HIV (virus dell'immunodeficienza umana) è un virus che attacca il sistema immunitario.

Diverse cose diventano la trasmissione dell'HIV, incluso il sesso libero e la condivisione di aghi.

Riconoscere i sintomi dell'infezione da HIV

Una persona infetta da HIV può sviluppare diversi sintomi, come vomito, febbre per settimane, diarrea, debolezza, affaticamento, afte e malattie della pelle.

Tuttavia, per confermare ulteriormente se si tratta di un'infezione dovuta all'HIV, è necessario prima sottoporsi a un esame. Uno di loro con esame di laboratorio.

Come leggere correttamente il test HIV

Capire come leggere il test HIV corretto. Foto: Shutterstock.com

Dopo aver fatto l'esame, devi sapere come leggere correttamente il test HIV. Alcuni dei risultati che si possono ottenere sono:

Leggi anche: Come fare fossette sicure? Scopri i fatti!

Risultato negativo del test

I risultati del test sono negativi, riprova a consultare anche tu, sì! Foto: Shutterstock.com

Nelle malattie causate dall'HIV, c'è qualcosa chiamato periodo finestra o periodo finestra. Questa condizione si verifica tra il momento in cui una persona viene infettata dall'HIV e quando il test può essere rilevato con precisione.

Ciò significa che se qualcuno esegue un test al di fuori di questo periodo finestra, è probabile che il risultato non sia valido e debba essere ripetuto di nuovo. Questo periodo finestra varia da persona a persona e dipende dal tipo di test HIV utilizzato.

Questo test HIV si applica in modo diverso a ogni persona. Pertanto, il test HIV dovrebbe essere eseguito separatamente, sì.

Risultati dei test reattivi

I risultati positivi per l'infezione da HIV possono spesso richiedere un riesame per garantire l'accuratezza. In questo caso, il medico di solito eseguirà ulteriori test di laboratorio prima che possa essere notificato un risultato positivo.

Quando si verifica questa fase, il medico di solito non informa il paziente e al paziente verrà chiesto un riesame, vale a dire chiedendo un altro campione di sangue da inviare al laboratorio per il nuovo test.

Dopo aver completato questi ulteriori test di laboratorio, il medico fornirà una diagnosi definitiva.

Risultato del test positivo

Se i risultati del test sono stati confermati positivi dal medico, è necessario ricevere una terapia sotto forma di assunzione di farmaci antiretrovirali (ARV). Questa è la terapia più raccomandata per il trattamento dell'HIV.

È stato dimostrato che il trattamento con farmaci ARV in modo disciplinato è in grado di sopprimere lo sviluppo del virus e prevenire la trasmissione del virus ad altre persone. Inibendo lo sviluppo del virus HIV, una persona può vivere a lungo.

Oltre a prendere farmaci, devi anche pensare in modo positivo e controllare regolarmente le tue condizioni di salute dal medico, giusto!

Leggi anche: Buone notizie! Ecco come superare in modo permanente la pelle grassa

Come leggere un test HIV con un risultato impreciso

Per garantire risultati, consultare un medico. Foto: Shutterstock.com

Questo risultato può verificarsi quando una persona fa un test HIV, mentre i risultati possono essere falsi negativi e falsi positivi.

Falso negativo è l'incapacità di rilevare anticorpi o antigeni in una persona che risulta essere infetta da HIV (identificazione errata di una persona sieropositiva come negativa).

Questo è più comune durante il periodo finestra, quando non è possibile rilevare anticorpi e antigeni.

Mentre un risultato positivo di un singolo test può in effetti essere un falso positivo, molti medici preferiscono dire che il risultato del test è reattivo all'HIV piuttosto che positivo.

Pertanto, è stato effettuato un nuovo test per garantire i risultati, come spiegato in precedenza.

Il consiglio giusto per quelli di voi che vogliono conoscere i risultati esatti di un test HIV è di non fare questo test da soli senza essere accompagnati da un medico.