Salute

Non fare tardi! Conosci le seguenti cause di stomaco gonfio

Il gonfiore dello stomaco può essere una malattia grave se non trattata immediatamente. Per non essere in ritardo, ecco le cause di uno stomaco gonfio che dovresti conoscere.

Leggi anche: Soffri di acido gastrico? Cerca di evitare questi 7 cibi

Cos'è uno stomaco gonfio?

Prima di discutere le cause del gonfiore dello stomaco, dobbiamo prima sapere cosa si intende per gonfiore dello stomaco. Questa condizione è una malattia ulcerosa che è grave e provoca gonfiore dello stomaco.

In generale, la causa del gonfiore dello stomaco è generalmente causata da un batterio o da un aumento dell'acidità eccessiva. L'inizio del gonfiore dello stomaco dovuto a un'infiammazione o chiamata malattia ulcerosa.

Le ulcere che non ricevono un trattamento serio avranno un grave impatto sullo stomaco e causeranno gonfiore e sanguinamento.

I sintomi iniziali che di solito sono causati quando si verifica un gonfiore gastrico sono solitamente dolore addominale nella parte superiore, indigestione, gonfiore, nausea, vomito, frequenti eruttazioni, perdita di appetito e perdita di peso.

Se non trattata immediatamente, può causare malattie gravi e pericolose. Questa malattia può anche essere rischiosa se non ti abitui a uno stile di vita sano e a una dieta che attivi cambiamenti nel rivestimento dello stomaco.

Inoltre, si consiglia anche di ridurre la dieta ricca di grassi, sale, fumo e il consumo di alcol a lungo termine può aiutare a ridurre i sintomi della condizione.

Cause di stomaco gonfio

Fondamentalmente, la causa di uno stomaco gonfio può verificarsi a causa di diversi fattori, tra cui:

  • Sperimentare stress eccessivo e stress emotivo.
  • Livelli eccessivi di acido gastrico.
  • Tempi alimentari irregolari, ad esempio, spesso mangiare troppo tardi o mangiare troppo.
  • Presenza di un'infezione batterica o virale.
  • Consumo eccessivo di bevande alcoliche.
  • Abuso di droghe.
  • Reazione autoimmune.
  • Età in aumento.
  • Ha il morbo di Crohn.
  • Soffre di HIV/AIDS
  • Reflusso biliare.
  • Avere un'anemia perniciosa
  • Vomito cronico.
  • Troppo spesso prendere antidolorifici.
  • Ingestione di sostanze corrosive e che possono danneggiare la parete dello stomaco, come gli insetticidi.

Il gonfiore dello stomaco è generalmente causato da infezioni virali e batteriche. Pertanto, se non trattata immediatamente, può causare molte perdite di sangue e aumentare il rischio di cancro allo stomaco.

Sintomi di gonfiore allo stomaco

Alcune persone con ulcere allo stomaco potrebbero non avere alcun sintomo. Tuttavia, possono comparire sintomi di gonfiore dello stomaco o gastrite se è acuto o cronico. I sintomi della gastrite variano da individuo a individuo, che sono i seguenti:

  • Nausea ricorrente o mal di stomaco.
  • Mal di stomaco o gonfiore.
  • Avere indigestione.
  • Una sensazione di bruciore o rosicchiare allo stomaco tra i pasti.
  • Perdita di appetito.
  • Il vomito è accompagnato da sangue.
  • Sgabelli o sgabelli neri.

Le persone con gastrite a volte sentono dolore nella parte superiore dell'addome che può peggiorare. Inoltre, si può avvertire anche la sensazione di pienezza nella parte superiore dello stomaco dopo aver mangiato.

Come viene diagnosticato il gonfiore gastrico?

Per diagnosticare le ulcere allo stomaco, il medico di solito esaminerà la tua storia medica personale e familiare. Alcune delle valutazioni o esami fisici raccomandati sono le seguenti:

Test per H. pylori

Il medico può raccomandare questo test per determinare se si dispone di batteri H. pylori. Il tipo di test che fai dipende da quello che hai. In genere, i batteri H. pylori possono essere rilevati con un esame del sangue, un test delle feci o un test del respiro.

Per il test del respiro, dovrai bere un bicchierino di un liquido limpido e insapore che contiene carbonio radioattivo. I batteri H. pylori scompongono il fluido di prova nello stomaco. Se infettato da H. pylori, il campione di respiro conterrà carbonio radioattivo.

endoscopio

Durante un'endoscopia, il medico inserirà un tubo flessibile dotato di una lente nella gola e nell'esofago, nello stomaco e nell'intestino tenue. Utilizzando un endoscopio, il medico può cercare segni di infiammazione.

Se vengono trovate aree sospette, il medico può prelevare un piccolo campione di tessuto o una biopsia per i test di laboratorio. Una biopsia può anche aiutare a identificare la presenza di H. pylori nel rivestimento dello stomaco.

raggi X

Per scoprire la diagnosi di infiammazione dello stomaco, il medico utilizzerà anche i raggi X dell'apparato digerente superiore. Questa serie di esami a raggi X farà immagini dell'esofago, dello stomaco e dell'intestino tenue per cercare anomalie.

Se vuoi rendere l'ulcera più visibile, potresti voler ingoiare un liquido metallico bianco o pieno di bario che ricopre il tuo tratto digestivo.

Test delle feci

La diagnosi di gonfiore gastrico può essere effettuata anche eseguendo un esame del sangue occulto nelle feci o un test delle feci. Questo test viene eseguito per verificare la presenza di sangue nelle feci che è un possibile segno di gastrite.

Trattamento per lo stomaco gonfio

Il trattamento per il gonfiore dello stomaco dipende dalla causa specifica. La gastrite acuta causata da farmaci antinfiammatori non steroidei o alcol può essere alleviata interrompendo l'uso di queste sostanze.

Il gonfiore dello stomaco può essere trattato in due modi, vale a dire con farmaci da prescrizione e rimedi naturali. Ecco una spiegazione più completa.

Trattamento con farmaci

Alcuni dei trattamenti per lo stomaco gonfio con farmaci, inclusi i seguenti:

Antibiotici per uccidere H. pylori

Per H. pylori nel tratto digestivo, il medico può raccomandare una combinazione di antibiotici come claritromicina o Biaxin e amoxicillina o metronidazolo. Alcuni di questi medicinali possono aiutare a uccidere i batteri nel corpo.

Assicurati di prendere l'intero ciclo di antibiotici, che dura da sette a 14 giorni. Consultare un medico se il farmaco non sembra ridurre i sintomi che si avverte.

Consumo di farmaci da banco o da banco

I farmaci da banco possono aiutare a bloccare la produzione di acido e accelerare la guarigione. Gli inibitori della pompa protonica riducono l'acido bloccando l'azione delle parti della cellula che producono acido.

Alcuni farmaci da banco includono omeprazolo, lansoprazolo, rabeprazolo, esomeprazolo, dexlansoprazolo e pantoprazolo. Assicurati di prendere questi farmaci secondo le istruzioni di dosaggio sull'etichetta.

L'uso a lungo termine di inibitori della pompa proteica, specialmente a dosi elevate, può aumentare il rischio di fratture dell'anca, del polso e della colonna vertebrale. Chiedi al tuo medico se gli integratori di calcio possono ridurre questo rischio.

Usa l'istamina o i bloccanti H-2

L'uso di questo tipo di farmaco può aiutare a ridurre la quantità di acido rilasciato nel tratto digestivo. Inoltre, i farmaci che bloccano l'istamina possono anche ridurre il dolore della gastrite e promuovere una guarigione più rapida.

Questi farmaci sono disponibili su prescrizione medica o da banco, come la famotidina, la semitidina e la nizatidina. Prendi il medicinale secondo il dosaggio raccomandato per evitare ulteriori problemi di salute.

Antiacidi che neutralizzano l'acidità di stomaco

Il medico può includere un antiacido nel regime farmacologico. Gli antiacidi sono noti per aiutare a neutralizzare l'acidità di stomaco esistente e possono fornire un rapido sollievo dal dolore.

Tuttavia, assicurati di prenderlo nella giusta quantità perché questo farmaco è a rischio di causare effetti collaterali. Gli effetti collaterali a cui si fa riferimento, come stitichezza o diarrea, dipendono dall'ingrediente principale del farmaco.

Gestire in modo naturale

Esistono diversi rimedi naturali che possono essere utilizzati per trattare lo stomaco gonfio, tra cui:

Dieta antinfiammatoria

Il gonfiore dello stomaco si verifica spesso perché il rivestimento dello stomaco è infiammato.

Puoi seguire una dieta antinfiammatoria mangiando cibi che riducono l'infiammazione ed evitando cibi che irritano il rivestimento dello stomaco.

Forse per ogni persona i cibi scatenanti saranno diversi, ma dovresti organizzare e determinare quali cibi sono buoni e quali non devono essere consumati durante la settimana per aiutare a identificare quali cibi stanno causando la ricorrenza della gastrite.

Acqua all'aglio

Se il gonfiore dello stomaco è causato dal batterio H. pylori, puoi provare a bere acqua all'aglio. Si ritiene che l'aglio sia efficace come rimedio naturale per aiutare a uccidere i batteri H. pylori che causano gastrite o gonfiore dello stomaco.

È facile, basta macinare l'aglio crudo e scioglierlo in un bicchiere di acqua tiepida, filtrare, quindi bere l'estratto.

Inoltre, puoi anche assumere integratori di estratto di aglio. Ma se hai una storia di allergie all'aglio, non fare questo trattamento perché può danneggiare il tuo corpo.

Assunzione di probiotici

Fondamentalmente, i probiotici sono tipi di batteri buoni che possono aiutare la salute dell'apparato digerente. Si ritiene che questi batteri buoni aiutino e accelerino la guarigione delle ulcere gastriche combattendo i batteri H. pylori che causano la gastrite.

Puoi assumere probiotici in forma di integratore e anche mangiare cibi fermentati che contengono probiotici come kimchi, tempeh, yogurt, kefir.

Consumare tè verde e miele di manuka

Oltre al suo gusto caratteristico, si scopre che il tè verde o nero può essere un rimedio naturale contro la gastrite causata da un'infezione batterica. Inoltre, bere tè verde o nero almeno una volta alla settimana può ridurre il numero di batteri H. pylori nel tratto digestivo.

Se non ti piace il sapore amaro, puoi sostituire lo zucchero con vero miele di manuka. Il miele di Manuka contiene proprietà antibatteriche che aiutano a combattere le infezioni che causano la gastrite.

Come prevenire il gonfiore allo stomaco?

Se è possibile evitare la causa sottostante, è possibile prevenire il gonfiore gastrico. Qualche prevenzione per il gonfiore allo stomaco, tra gli altri:

Stop alle cattive abitudini

Per evitare il gonfiore allo stomaco, è necessario interrompere le cattive abitudini che possono scatenare i sintomi. Alcune delle cattive abitudini in questione, come il consumo di alcol e il fumo.

Mantenere uno stile di vita sano

Il gonfiore dello stomaco può essere evitato mantenendo uno stile di vita sano. Se soffri di indigestione, mangia pasti più piccoli più spesso per alleviare gli effetti dell'acidità di stomaco.

Non mangiare cibo irritante

I cibi irritanti possono peggiorare il gonfiore dello stomaco. Pertanto, evita alcuni cibi che possono irritare lo stomaco come cibi piccanti, acidi, fritti o grassi.

Considera di cambiare antidolorifici

Gli antidolorifici possono infatti aiutare a prevenire la gravità dei sintomi. Tuttavia, se stai assumendo un antidolorifico che aumenta il rischio di gastrite, chiedi immediatamente al medico.

Evita anche situazioni in cui possono essere ingerite sostanze chimiche, radiazioni o alcuni veleni. Può essere più difficile prevenire alcune delle cause infettive della gastrite, ma mantenere una buona igiene è il modo migliore per ridurre il rischio di infezione.

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!