Salute

Rischio di malattia dopo la menopausa: dall'osteoporosi ai problemi cardiaci

L'aumento del rischio di malattia dopo la menopausa può passare inosservato ed è piuttosto pericoloso. A partire dal problema della perdita ossea ai problemi cardiaci.

La menopausa in sé non è un problema di salute ma i cambiamenti ormonali che si verificano possono portare all'insorgere del rischio di varie malattie.

La menopausa di solito inizia tra i 40 ei 58 anni e può verificarsi prima se hai ricevuto cure mediche come la rimozione delle ovaie.

Alcune donne sperimenteranno sintomi comuni, vale a dire vampate di calore, sudorazione notturna, secchezza vaginale e riduzione del desiderio sessuale.

Leggi anche: Frequenti protuberanze negli occhi? Dai, conosci le cause dei porcili in generale

Quali sono i rischi di malattia dopo la menopausa?

Senza protezione da ormoni come gli estrogeni, le donne dovranno affrontare vari rischi di malattie pericolose. Con l'età, anche la quantità dell'ormone estrogeno nel corpo di una donna diminuirà.

Segnalato Notizie mediche oggi, la menopausa non causa problemi seri ma ormoni che hanno un ruolo nell'aumentare il rischio. Bene, ecco alcuni dei rischi di malattie che possono subire le donne in post-menopausa.

Problemi con la salute del cuore

L'American Heart Association o AHA rileva che il calo degli estrogeni associato alla menopausa può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari. I tassi di infarto nelle donne iniziano ad aumentare circa un decennio dopo la menopausa.

Il motivo principale per cui una donna può ammalarsi è che gli estrogeni possono aiutare a mantenere flessibili i vasi sanguigni in modo che si contraggano per adattarsi al flusso sanguigno.

Quando gli estrogeni diminuiscono, questi benefici si perdono, il che si traduce anche in un aumento della pressione sanguigna e nell'ispessimento delle pareti delle arterie.

Il rischio di malattie cardiache può essere ridotto seguendo uno stile di vita sano, come una dieta ricca di verdure, riducendo il consumo di zucchero e carne rossa ed esercitandosi regolarmente. Elimina anche le cattive abitudini, compreso il fumo, per ridurre il rischio di malattie cardiache.

Influenza la forza ossea

Dopo la menopausa, le donne hanno 5 volte più probabilità di sviluppare l'osteoporosi, una malattia in cui le ossa diventano sottili, deboli e si rompono facilmente. Fondamentalmente, le ossa di una donna sono protette dagli estrogeni in modo che quando si verifica la menopausa inizieranno a rompersi.

I sintomi dell'osteoporosi possono passare inosservati, ma le fratture possono essere il primo segno della malattia. Parla immediatamente con il tuo medico se hai altri fattori di rischio, come l'artrite reumatoide, una storia di fratture, basso peso corporeo.

Bene, per mantenere la salute e la densità delle ossa, assicurati di fare regolarmente sport tra cui camminare a ritmo sostenuto e fare jogging. Mangia anche cibi sani ricchi di calcio come verdure a foglia scura, latte, pesce in scatola come le sardine e vitamina D.

Incontinenza urinaria

L'incontinenza urinaria o difficoltà nel controllo della vescica inizia quando una donna entra in menopausa e continua per anni. Oltre all'incontinenza urinaria, altri sintomi che accompagneranno sono tosse, starnuti e stress.

Il tessuto della vescica e dell'uretra o il tubo attraverso il quale scorre l'urina contiene generalmente recettori per gli estrogeni e il progesterone ed è addensato dagli ormoni.

Quando i livelli ormonali diminuiscono, il tessuto si assottiglia e si rilascia in modo che i muscoli intorno al bacino perdano la loro funzione di controllo della produzione di urina.

Per prevenire l'incontinenza urinaria, svuota frequentemente la vescica e fai esercizi di Kegel per stringere e rilassare i muscoli pelvici. Se il problema persiste, parli immediatamente con il medico per ulteriore terapia fisica.

Aumento di peso insolito

L'aumento di peso può verificarsi facilmente quando una donna entra nella mezza età, soprattutto se è entrata in menopausa. Questo aumento di peso può anche aumentare il rischio di diabete di tipo 2, ipertensione, malattie cardiache e cancro.

La perdita dell'ormone estrogeno farà sì che il grasso dai fianchi si sposti verso il centro del corpo. Pertanto, le donne che sono vicine alla menopausa possono avere problemi di sonno, sudorazioni notturne e cambiamenti di umore.

Per combattere l'aumento di peso dopo la menopausa, il modo più appropriato da fare è ridurre le calorie. Fai anche alcuni consigli per schemi salutari, sotto forma di esercizio fisico regolare, non fare spuntini troppo spesso ed evitare i fattori che causano stress.

Leggi anche: Elenco delle malattie non trasmissibili in Indonesia: la più alta causa di morte

Assistenza sanitaria che si può fare dopo la menopausa

La menopausa non è un problema di salute, ma una transizione naturale che può comportare cambiamenti fisici e mentali indesiderati.

Per superare il rischio di malattia dopo la menopausa, il medico di solito consiglia metodi di trattamento, come la terapia ormonale.

Questa terapia è nota per aiutare a bilanciare i livelli ormonali del corpo fornendo estrogeni aggiuntivi e una versione sintetica dell'ormone progesterone. La terapia ormonale si presenta in molte forme, comprese le creme topiche.

Si sconsiglia a una persona di utilizzare la terapia ormonale se presenta fattori di rischio, come malattie cardiache, coaguli di sangue, malattie del fegato, ictus e cancro al seno.

Verificare immediatamente con il proprio medico se si verificano problemi di salute dopo la menopausa. È importante discuterne con il medico per evitare altre condizioni gravi.

Consulta i tuoi problemi di salute e la tua famiglia attraverso il servizio Good Doctor 24/7. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!