Salute

Conoscere i farmaci penicillina: il primo antibiotico al mondo e le sue intuizioni

La penicillina è il primo farmaco antibiotico al mondo utilizzato per trattare varie infezioni e malattie. Ora ci sono molti prodotti derivati ​​dalla penicillina che sono adattati al tipo di malattia che vuoi curare.

Per saperne di più sui farmaci penicillina, basta guardare le seguenti recensioni.

Conosci la penicillina

La penicillina è un farmaco antibiotico usato per trattare varie infezioni e malattie batteriche. La penicillina è stato il primo antibiotico utilizzato dai medici.

Questo farmaco è stato scoperto da Alexander Fleming nel 1928 e da allora ha cambiato il mondo della medicina. La penicillina è prodotta da un fungo chiamato penicillium.

La penicillina può essere ottenuta sotto forma di farmaci orali e anche farmaci iniettabili. Questo farmaco agisce interferendo con le pareti cellulari dei batteri.

Tipi di farmaci penicillina

Esistono diversi tipi di penicillina. Ciascuno è usato per trattare diversi tipi di infezioni. Un tipo di penicillina di solito non può essere usato per trattare tutti i tipi di malattie.

Questo medicinale deve essere utilizzato solo con la prescrizione del medico. La penicillina è disponibile in varie forme, tra cui:

  • Tavoletta
  • Compresse masticabili
  • Capsula
  • Liquido per iniezione
  • Sciroppo

Come funziona la penicillina

I farmaci a base di penicillina agiscono per distruggere indirettamente la parete cellulare batterica. Le penicilline sono in grado di agire contro il peptidoglicano, che svolge un importante ruolo strutturale nelle cellule batteriche.

Il peptidoglicano crea una struttura a rete attorno alla membrana plasmatica delle cellule batteriche, che aumenta la resistenza della parete cellulare e impedisce ai fluidi esterni e alle particelle di entrare nella cellula. Man mano che i batteri si moltiplicano, si formeranno piccoli fori nella parete cellulare.

Il peptidoglicano svolge quindi un ruolo nel riempire il buco per ricostruire la parete cellulare. Le penicilline bloccano i puntoni proteici che legano insieme il peptidoglicano. Ciò impedisce ai batteri di chiudere i buchi nelle pareti cellulari.

Poiché la concentrazione di acqua del fluido circostante è superiore a quella dei batteri, l'acqua scorre attraverso i fori nella cellula e i batteri esplodono.

Funzioni dei farmaci penicillina

Attualmente, molti derivati ​​della penicillina sono stati sviluppati per inibire una più ampia varietà di batteri. La penicillina stessa è attiva contro:

  • Streptococchi (incluso Streptococcus pneumoniae),
  • Listeria, Neisseria gonorrhoeae,
  • Clostridio
  • Peptococco
  • Peptostreptococco

Tuttavia, la maggior parte degli stafilococchi è ora resistente alla penicillina. Altri antibiotici penicillinici sono efficaci contro:

  • H. influenzae
  • E.coli, pneumococchi
  • Alcuni tipi di stafilococchi
  • Salmonella
  • Shigella
  • Pseudomonas aeruginosa
  • molti altri tipi di batteri

Gli antibiotici penicillina sono anche usati per trattare vari tipi di infezioni causate da batteri sensibili. La penicillina è usata per trattare le infezioni delle orecchie, dei seni paranasali, dello stomaco e dell'intestino, della vescica e dei reni. Sono anche usati per trattare:

  • Polmonite
  • Infezione del sangue (sepsi)
  • Gonorrea non complicata
  • Meningite
  • Endocardite
  • Altre infezioni gravi.

Prima di usare la penicillina

Se hai intenzione di consultare un medico, ti consigliamo di informare tutte le cose di seguito.

Alcune delle recensioni di seguito sono utilizzate come riferimento medico nella prescrizione di farmaci in modo che non vengano prescritti erroneamente e prevengano il rischio di effetti collaterali.

1. Storia di allergia

Informi il medico se ha una storia di allergie alla penicillina o farmaci simili. Inoltre, è necessario fornire anche una storia di allergie ad altri allergeni.

Come le allergie ai coloranti alimentari o ai peli di animali. Se stai assumendo farmaci senza prescrizione medica, assicurati di leggere attentamente le istruzioni per l'uso.

2. Età del paziente

I farmaci a base di penicillina sono stati ampiamente utilizzati nei bambini. Con la giusta dose, non si prevede che causi effetti collaterali o problemi nei pazienti pediatrici.

Oltre ai bambini, la penicillina può essere utilizzata anche negli anziani. Finora non sono stati riscontrati effetti collaterali dannosi contro l'uso della penicillina negli anziani.

3. Gravidanza e allattamento

Gli effetti della penicillina non sono stati studiati nelle donne in gravidanza. Tuttavia, la penicillina è stata ampiamente utilizzata nelle donne in gravidanza e non è stato dimostrato che causi difetti alla nascita o altri problemi negli studi sugli animali.

Oltre ad essere incinta, dovresti anche informare il tuo medico se stai allattando. Questo perché la penicillina passa nel latte materno e può causare reazioni allergiche, diarrea, infezioni da lieviti ed eruzioni cutanee.

4. Storia del consumo di droga

Non dimenticare di dire anche quali farmaci hai preso di recente. A partire dai normali farmaci, integratori, vitamine, fino agli ingredienti erboristici.

Esistono diversi tipi di farmaci che non dovrebbero essere usati insieme alla penicillina perché può causare una diminuzione dell'efficacia del farmaco o addirittura causare una reazione negativa.

5. Dieta

Assicurati di informare il medico se stai seguendo una dieta a basso contenuto di sodio (basso contenuto di sale). Alcuni medicinali di tipo penicillina contengono abbastanza sodio da causare problemi in alcune persone.

Effetti collaterali della penicillina

Di seguito sono riportati alcuni degli effetti collaterali comuni riscontrati nelle persone che assumono farmaci penicilline:

  • Diarrea
  • Dare le vertigini
  • Bruciore di stomaco
  • Insonnia
  • nausea
  • Prurito
  • Bavaglio
  • Confusione
  • Mal di stomaco
  • Lividi facili
  • Sanguinamento
  • Eruzione cutanea
  • Reazione allergica

Effetti collaterali meno comuni:

  • Respiro corto o irregolare
  • Dolori articolari
  • Improvvisamente stordito e debole
  • Viso gonfio e arrossato
  • Pelle squamosa o rossa
  • Prurito e perdite vaginali dovute a un'infezione da lievito (vaginosi batterica)
  • Bocca e lingua doloranti, a volte con macchie bianche
  • Crampi allo stomaco, spasmi o dolore

Effetti collaterali molto rari:

  • Ansia, paura o confusione
  • Grande ansia
  • allucinazione
  • Ingiallimento degli occhi e della pelle
  • Gola infiammata
  • Sanguinamento insolito
  • Diarrea e ridotta frequenza della minzione
  • Crisi

Come altri antibiotici, la penicillina può alterare i normali batteri nel colon e promuovere la crescita eccessiva di alcuni batteri come il Clostridium difficile.

Che alla fine provoca l'infiammazione del colon (colite da C. difficile o colite pseudomembranosa). Segni e sintomi della colite da C. difficile includono diarrea, febbre, dolore addominale e possibile shock.

Effetti collaterali dell'allergia alla penicillina

Le persone allergiche alla classe di antibiotici delle cefalosporine, che sono correlate alle penicilline, ad esempio cefaclor (Ceclor), cefalexina (Keflex) e cefprozil (Cefzil) possono manifestare una reazione allergica.

Le reazioni gravi sono rare, ma quando si verificano possono causare i seguenti sintomi:

  • Crisi
  • Problemi ai reni
  • Infezione da lievito orale
  • Reazione allergica grave (anafilassi)
  • Bassi livelli di piastrine nel sangue (trombocitopenia)

Rischi della droga penicillina

Nonostante l'uso diffuso della penicillina, possono verificarsi alcuni problemi o controindicazioni, come nel caso di qualsiasi farmaco.

Se rientri in una delle categorie seguenti, assicurati di consultare un medico prima di usare i farmaci penicillina.

  • Mamme che allattano. Le madri che allattano possono passare piccole quantità di penicillina ai loro bambini attraverso il latte materno. Ciò può causare al bambino reazioni allergiche, diarrea, infezioni da lieviti ed eruzioni cutanee.
  • Problemi di sanguinamento. Alcune penicilline, come la carbenicillina, la piperacillina e la ticarcillina, possono esacerbare problemi di sanguinamento preesistenti.
  • Contraccettivi orali. La penicillina può interferire con il controllo delle nascite tipo pillola e può aumentare il rischio di una gravidanza indesiderata.
  • Fibrosi cistica. Le persone con fibrosi cistica sono più soggette a febbre ed eruzioni cutanee quando assumono piperacillina.
  • Malattia renale. Le persone con malattie renali hanno un aumentato rischio di effetti collaterali.
  • metotrexato. Il metotrexato interferisce con la crescita cellulare e può trattare diverse condizioni, tra cui la leucemia e alcune malattie autoimmuni. La penicillina impedisce al corpo di liberarsi di questo farmaco, che ha il potenziale di causare gravi complicazioni.
  • Fenilchetonuria. Alcune delle compresse di amoxicillina più forti e masticabili contengono alti livelli di aspartame che il corpo converte in fenilalanina. Questo è pericoloso per chiunque abbia fenilchetonuria.
  • Problemi gastrointestinali. I pazienti con una storia di ulcere gastriche o altre malattie intestinali hanno un rischio maggiore di sviluppare colite durante l'assunzione di penicillina.
  • Consumo di alcool. Alcuni antibiotici, come il metronidazolo e il tinidazolo, hanno una reazione grave con l'alcol. Tuttavia, questo non è il caso della penicillina.
  • Prodotti del tabacco. Oltre all'alcol, l'uso di prodotti del tabacco può anche causare interazioni dannose se usati insieme alla penicillina.

Interazioni della penicillina con altri farmaci

I farmaci a base di penicillina possono interagire con altri farmaci e possono ridurne l'efficacia. Ecco alcuni tipi di farmaci che non dovrebbero essere assunti insieme alla penicillina.

  • Probenecid (Benemid). Questo farmaco può causare un aumento della quantità di penicillina nel corpo impedendo l'escrezione di penicillina dai reni.
  • La combinazione di ampicillina con allopurinolo (Zyloprim) può aumentare l'incidenza di eruzioni cutanee come effetto collaterale della penicillina.
  • Gli antibiotici a base di penicillina possono ridurre l'effetto del vaccino BCG vivo e del vaccino tifoide vivo.

Come usare la penicillina nel modo giusto

Come discusso nel punto precedente, esistono diversi tipi di penicillina. Quindi anche come usarlo è diverso.

Le penicilline (eccetto le compresse di Bacampicillina, amoxicillina, penicillina V, pivampicillina e pivmecillina) vanno assunte con un bicchiere pieno (8 once) d'acqua a stomaco vuoto (1 ora prima o 2 ore dopo un pasto) a meno che non sia indicato da un medico .

Uso di farmaci amoxicillina, penicillina V, pivampicillina e pivmecillina

  • Amoxicillina, penicillina V, pivampicillina e pivmecillina possono essere assunte a stomaco pieno o vuoto.
  • L'amoxicillina in forma liquida può essere assunta da sola o miscelata con altri alimenti o bevande come latte, succhi di frutta, acqua, birra allo zenzero o altre bevande fredde.
  • Se miscelato con altri liquidi, consumare immediatamente dopo averlo miscelato in una bevanda.

L'uso del farmaco Bacampicillina

  • La forma liquida di questo farmaco è meglio assunta con un bicchiere pieno (8 once) d'acqua a stomaco vuoto (o 1 ora prima o 2 ore dopo un pasto) a meno che non sia indicato da un medico.
  • La forma in compresse di questo farmaco può essere assunta a stomaco pieno o vuoto.

Se prende la penicillina G per bocca:

  • Non bere succhi di frutta acidi (ad esempio pompelmo o succo di pompelmo) o altre bevande acide entro 1 ora dall'assunzione di penicillina G poiché ciò potrebbe impedire al medicinale di funzionare correttamente.

Se sta assumendo penicillina in forma liquida:

  • Assicurati di utilizzare un contagocce o un misurino speciale per assicurarti che la dose sia corretta. Non usare un cucchiaio da cucina perché non è preciso.
  • Non utilizzare se l'etichetta del prodotto indica che il farmaco è scaduto.

Se prende le compresse di amoxicillina in forma masticabile:

  • Le compresse devono essere masticate o frantumate prima di essere deglutite. Quindi mastica bene in bocca e deglutisci.

Note importanti durante l'assunzione di farmaci penicillina:

  • Assicurati di assumere questo medicinale come prescritto o raccomandato dal medico. Non prenda meno o più della dose data.
  • Per assicurarti che l'infezione guarisca completamente, assicurati di continuare a prenderlo fino a quando il farmaco prescritto non svanisce.
  • Se l'infezione non si risolve completamente, possono svilupparsi gravi problemi cardiaci più avanti nella vita. Inoltre, se interrompi l'assunzione di questo farmaco troppo presto, i sintomi potrebbero ripresentarsi.
  • Assicurati di prenderlo allo stesso programma ogni giorno. Se te lo sei perso, puoi saltarlo. Non prenda mai questo medicinale in dosi doppie.
  • Se questo farmaco interferisce con il ciclo del sonno o le attività quotidiane, consulta il tuo medico per consigli sul giusto programma di farmaci.

Consulta i tuoi problemi di salute e la tua famiglia attraverso il servizio Good Doctor 24/7. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!