Salute

Non prenderla alla leggera! Questi sono i pericoli del disturbo da stress post-traumatico che possono portare al suicidio

Forse senti spesso che qualcuno ha il disturbo da stress post-traumatico (disturbo post traumatico da stress). Si scopre che il disturbo da stress post-traumatico è una malattia pericolosa che spinge i malati a volersi suicidare.

Comprendiamo più a fondo il PTSD partendo dalla definizione, dalle cause e da come superarlo nella seguente recensione!

Cos'è il disturbo da stress post-traumatico??

Disturbo post traumatico da stress o PTSD è un disturbo psicologico innescato da un evento orribile che si verifica dopo che una persona ha sperimentato o assistito a un evento spiacevole, come un incidente, un incidente mortale e una guerra.

L'incidente è qualcosa di traumatico per il malato. Ma i sintomi del disturbo da stress post-traumatico non compaiono sempre immediatamente dopo che si è verificato l'evento traumatico.

Questa malattia viene diagnosticata dopo che una persona manifesta i sintomi per circa un mese dopo l'evento traumatico.

Tuttavia, ci sono alcune persone che possono avvertire e avvertire i sintomi solo mesi o addirittura anni dopo aver vissuto un evento traumatico.

La maggior parte delle persone che subiscono un evento traumatico incontrerà difficoltà nel vivere la propria vita, ma con il tempo e le cure regolari, tali difficoltà possono diminuire.

Leggi anche: Questo è l'impatto della visione di film horror sulla salute mentale

Sintomi di disturbo da stress post-traumatico è

Sintomo disturbo post traumatico da stress o PTSD di solito compaiono dopo un mese dall'evento traumatico, ma ce ne sono anche di nuovi che compaiono dopo mesi o addirittura anni. Ecco alcuni segni e sintomi di questa malattia, tra cui:

1. Ricorda sempre l'evento traumatico è un tipico sintomo di PTSD

Le persone con questa malattia di solito rivivono l'evento traumatico come se fosse successo di nuovo (flashback). Questi ricordi traumatici sono spesso presenti anche negli incubi.

Ciò può causare angoscia e causare reazioni fisiologiche come sudori freddi e allucinazioni.

2. Schiva e schiva

Il secondo sintomo del disturbo da stress post-traumatico è che i malati di solito tendono ad evitare ed evitare tutto ciò che è correlato all'evento traumatico.

Ciò è indicato evitando luoghi, attività e persone associate all'evento traumatico.

3. Mentalità negativa

Di solito le persone con questa malattia tendono a incolpare se stesse e gli altri. Inoltre, i malati perderanno interesse per le attività che prima godevano e si sentiranno senza speranza.

Chi soffre preferirà stare da solo e avrà difficoltà a stabilire relazioni con gli altri e troverà anche difficile pensare in modo positivo e fidarsi degli altri.

4. Cambiamenti nel comportamento e nelle emozioni

Il quarto sintomo del disturbo da stress post-traumatico è che i malati spesso sono facilmente spaventati o arrabbiati anche se non sono innescati da ricordi legati all'evento traumatico.

Questo spesso mette a rischio lui e gli altri. Cose che possono danneggiare chi ne soffre, come comportamenti autodistruttivi, come il consumo eccessivo di alcol, la guida ad alta velocità e difficoltà a dormire e concentrarsi.

5. Facilmente sorpreso

I malati saranno anche facilmente spaventati, si sentiranno tesi in modo da rendere difficile la concentrazione e il sonno.

I malati saranno facilmente sorpresi da piccole cose che le persone intorno a loro potrebbero dare per scontate.

Leggi anche: Benefici della coltivazione di piante per la salute mentale durante la pandemia di COVID-19

Cause di PTSD è?

Fondamentalmente, la causa disturbo post traumatico da stress o PTSD non è noto con certezza.

Tuttavia, una persona può sviluppare un disturbo da stress post-traumatico quando sperimenta, vede, ascolta un evento spaventoso e pericoloso per la vita.

Generalmente, disturbo post traumatico da stress può essere causato da quanto segue:

  • Un'esperienza spaventosa, compresa la quantità e la gravità dei traumi vissuti nella vita.
  • Vivere eventi traumatici come guerre, incidenti, disastri naturali, bullismo (bullismo), abusi fisici, molestie sessuali, interventi chirurgici).
  • Storia familiare di disturbi mentali, come una storia familiare di ansia e depressione.
  • Tratti innati della personalità, come le tendenze temperamentali.
  • Il modo in cui il cervello regola le sostanze chimiche e gli ormoni che il corpo rilascia in risposta allo stress.

Ecco come diagnosticare il disturbo da stress post-traumatico

Come diagnosticano i medici disturbo post traumatico da stress o PTSD è attraverso alcuni test speciali.

In generale, il medico chiederà informazioni sui sintomi sperimentati dal paziente conducendo un esame fisico per scoprire se i sintomi sperimentati dal paziente sono causati da una malattia fisica.

Successivamente, in assenza di malattie fisiche, il paziente verrà indirizzato a uno specialista psichiatrico.

Il medico eseguirà una valutazione psicologica che include una discussione dei segni, dei sintomi e degli eventi che portano a una diagnosi di disturbo da stress post-traumatico.

Leggi anche: La malattia mentale non deve essere ignorata, queste sono le cause e gli effetti che possono essere causati

Questi sono alcuni ccome superare il disturbo da stress post-traumatico?

Come trattare o superare disturbo post traumatico da stress o PTSD è la terapia ed è assistita dal consumo di determinati farmaci.

Questo trattamento può aiutare il malato a calmare le sue emozioni e insegnare al paziente come controllarsi correttamente quando ricorda l'evento traumatico.

Diversi modi di trattamento disturbo post traumatico da stress che si può fare, vale a dire:

1. Psicoterapia

Questo trattamento può essere fatto individualmente o in gruppo, di solito un professionista della salute mentale fornirà diverse tecniche per affrontare lo stress.

Ecco alcuni tipi di terapia da superare disturbo post traumatico da stress o disturbo da stress post-traumatico:

  • terapia comportamentale cognitiva, per aiutare a cambiare la mentalità precedentemente negativa del paziente in una positiva.
  • Desensibilizzazione, per aiutare i malati a essere in grado di affrontare situazioni e ricordi considerati spaventosi, in modo che possano affrontarli efficacemente.
  • Desensibilizzazione e rielaborazione dei movimenti oculari (EMDR)Questa terapia è solitamente combinata con la terapia dell'esposizione fornendo alcuni movimenti oculari diretti per aiutare il malato a elaborare l'evento.

2. Droghe

I medici di solito somministrano medicinali a seconda dei sintomi sperimentati dal paziente.

Ecco alcuni tipi di farmaci per trattare i sintomi: disturbo post traumatico da stress :

  • Antidepressivi, per il trattamento dei sintomi della depressione, dei disturbi del sonno e della concentrazione ridotta come la sertralina e la paroxetina.
  • Anti ansia, per aiutare ad alleviare gravi disturbi d'ansia. Alcuni farmaci anti-ansia hanno il potenziale per l'abuso, quindi sono usati solo per un breve periodo.

Di solito il medico aumenterà la dose del farmaco se non è efficace nel superare i sintomi di questa malattia.

Ma se dimostrato efficace, questo farmaco continuerà a essere somministrato per almeno 1 anno. Successivamente, questo trattamento verrà interrotto gradualmente.

3. Cambiamenti nello stile di vita

Oltre alla terapia e ai farmaci, i cambiamenti dello stile di vita e i rimedi casalinghi possono aiutare con questa malattia, come ad esempio:

  • Segui pazientemente il processo di trattamento.
  • Adotta uno stile di vita sano, come mangiare cibi nutrienti.
  • Riposati a sufficienza e fai esercizio regolarmente.
  • Fai attività per affrontare lo stress e il rilassamento, come lo yoga e la meditazione.
  • Evita alcol, sigarette e droghe illegali come i narcotici.
  • Parla con le persone più vicine a te dei problemi che stai riscontrando o unisciti a una comunità con persone che stanno vivendo la stessa cosa in modo che possano scambiare idee e sostenersi a vicenda.
  • Devia la tua ansia e stress facendo in viaggio.

Leggi anche: Ecco 5 tipi di alimenti che possono supportare la tua salute mentale

Come prevenire il disturbo da stress post-traumatico?

Dopo aver attraversato l'evento traumatico, molte persone sperimentano inizialmente sintomi simili a PTSD, come non essere in grado di smettere di pensare a quello che è successo.

Tuttavia, la maggior parte delle persone che subiscono un trauma può far fronte all'incidente e non sviluppare un disturbo da stress post-traumatico a lungo termine.

La prevenzione può essere fatta anche cercando aiuto e supporto tempestivi. Questo per evitare che le normali reazioni allo stress peggiorino e si sviluppino in PTSD.

Alcune delle cose che puoi fare è parlare con la famiglia, gli amici o un terapeuta dell'evento traumatico che hai vissuto. Il sostegno degli altri può aiutare e impedire a una persona di passare a uno stile di vita malsano.

Si consiglia inoltre di concentrarsi sul positivo, anche quando si verifica un evento traumatico. Ad esempio, quando hai un incidente, dovresti pensare grato di essere sopravvissuto all'incidente.

Il seguente è Fattori di rischio PTSD

Esistono diversi fattori di rischio per questa malattia, soprattutto se una persona vive e assiste a un evento traumatico.

Ecco alcuni fattori che ti rendono più a rischio di sperimentare disturbo post traumatico da stress :

  • Vivere traumi continui e prolungati.
  • Mancanza di supporto da parte delle persone più vicine come la famiglia e gli amici.
  • Hanno subito traumi infantili, come abusi e abbandono.
  • Avere un lavoro che aumenta il rischio di un evento traumatico, come il personale militare, i soccorritori di emergenza e le squadre di ricerca e soccorso.
  • Soffre di alcolismo o abuso di droghe.
  • Soffre di altri disturbi mentali, come disturbi d'ansia o depressione eccessiva.
  • Avere una storia familiare di disturbi mentali, come la depressione.
  • Avere avuto una precedente esperienza traumatica, come essere vittima di bullismo (bullismo) come un bambino.

Il disturbo da stress post-traumatico può essere curato?

Fondamentalmente, i disturbi mentali come questa malattia potrebbero non essere completamente curati, ma ciò non significa che questa malattia non possa essere curata.

Questo può essere dimostrato da diversi ricercatori che sono riusciti a trovare come trattare questa malattia.

L'obiettivo principale del trattamento di questa malattia è ridurre i sintomi emotivi e fisici che si presentano. Inoltre, per aiutare i malati a superare ogni volta che appare il grilletto del trauma.

Ci vuole molto tempo per curare questa malattia perché è un processo continuo. Tuttavia, fino ad ora i ricercatori stanno ancora cercando di trovare trattamenti nuovi e migliori.

Leggi anche: Non essere negligente, questo è il modo giusto per fare un test di salute mentale!

Complicazioni da stress post-traumatico

Questa malattia può interferire con la vita del malato, sia per se stesso, sia per la sua famiglia e persino sul lavoro. Ci sono diverse complicazioni che si verificano con questa malattia, tra cui:

  • Problemi alimentari.
  • Disturbo d'ansia grave.
  • Dipendenza da alcol.
  • NAPZA abusi.
  • Desiderio di farsi del male.
  • Desiderio di suicidarsi.

Quando consultare un medico?

Se trattata troppo tardi, questa malattia può essere molto pericolosa per te perché può portare a pensieri suicidi. Dovresti consultare immediatamente un medico se senti i segni e i sintomi sopra descritti.

Soprattutto se tu o i tuoi parenti più stretti avete il desiderio di ferire e tentare il suicidio. Questo dovrebbe essere trattato rapidamente da medici e altri professionisti della salute mentale.

Prenditi cura della tua salute e di quella della tua famiglia con consultazioni regolari con i nostri partner medici. Scarica ora l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo link, sì!