Salute

Non confonderti! Questa è la differenza tra febbre tifoide e febbre tifoide: sintomi, diagnosi e come prevenirla

La differenza tra febbre tifoide e febbre tifoide o ciò che è noto come tifo spesso non si realizza finché non viene considerata la stessa. Sebbene il nome sia simile, le due malattie sono molto diverse sia in termini di sintomi, cause e come prevenirle.

I sintomi della malattia "tifo" sono spesso scambiati per tifo, ma il tifo è la febbre tifoide. Per chiarire i due, considera ulteriormente le differenze tra tifo e febbre tifoide di seguito.

Che cos'è il tifo?

Il tifo (tifo) non viene trasmesso da persona a persona, ma viene trasmesso da zecche o acari, che trasportano il tipo di batteri Rickettsia.

Puoi prendere il tifo se vieni morso da una zecca o un acaro infetti. Si trova spesso in piccoli animali come topi o gatti e negli scoiattoli. Gli esseri umani possono portare questi pidocchi o acari sui vestiti, sulla pelle o sui capelli.

Se morso da un acaro infetto da batteri e graffiare il segno del morso aprirà la pelle e consentirà a più batteri di accedere al flusso sanguigno. Una volta nel flusso sanguigno, i batteri continuano a riprodursi e crescere.

Le epidemie di tifo di solito si verificano nei paesi in via di sviluppo o poveri, con scarse condizioni igienico-sanitarie e contatti umani stretti e stretti.

Cos'è la febbre tifoide?

Batteri della febbre tifoide. Fonte foto: www.cedars-sinai.org

La febbre tifoide è un'infezione batterica causata dal batterio Salmonella typhi. Di solito sperimentato a seguito del consumo di cibi o bevande contaminati da questi batteri.

Una persona infetta può contaminare l'approvvigionamento idrico circostante, ad esempio attraverso le feci, che contengono batteri. I batteri possono sopravvivere per settimane nell'acqua o nelle acque reflue secche e la contaminazione di questa riserva d'acqua può a sua volta contaminare le scorte di cibo.

La febbre tifoide è ciò che molte persone conoscono come malattia "tifoide". Tuttavia, molte persone spesso confondono "tifo" (febbre tifoide) e "tifoide", a causa della somiglianza del nome.

Non è raro che le persone dicano di avere il tifo, quando i risultati di un esame del sangue mostrano un'infezione batterica da Salmonella. Sebbene questa condizione non sia tifoide, ma febbre tifoide alias tifo.

La differenza tra febbre tifoide e febbre tifoide

I sintomi del tifo

I sintomi del tifo includono:

  • Male alla testa
  • Alta temperatura (di solito intorno ai 40 ° C)
  • Nausea, vomito e diarrea
  • tosse secca
  • Mal di stomaco
  • Dolori articolari
  • Mal di schiena
  • Eruzione cutanea con macchie scure

Di solito i sintomi compaiono dopo 5-14 giorni dall'infezione.

Quelli di voi che viaggiano molto e soffrono di tifo mentre viaggiano, potrebbero non manifestare sintomi fino al ritorno a casa. Ecco perché è importante informare il medico del tuo viaggio, se hai uno dei sintomi di cui sopra.

I sintomi della febbre tifoide

Mentre i sintomi della febbre tifoide includono:

  • Alta temperatura che può raggiungere i 39-40C
  • Male alla testa
  • Dolori e dolori generali
  • Tosse
  • Indigestione

Con il progredire dell'infezione, potresti perdere l'appetito, sentirti male o avere la diarrea, alcune persone possono anche sviluppare un'eruzione cutanea.

Se la febbre tifoide non viene trattata, i sintomi possono continuare a peggiorare nelle settimane successive e rischiare di sviluppare complicazioni potenzialmente fatali.

A prima vista i sintomi clinici possono sembrare simili, ma sintomi come costipazione o costipazione sono solitamente più comuni nella febbre tifoide, rispetto al tifo. Per questo, il medico deve fare una diagnosi per saperne di più.

Diagnosi di tifo e febbre tifoide

Nella diagnosi del tifo, il medico di solito ti chiederà dei tuoi sintomi e della tua storia medica. Per aiutare con la diagnosi, informi il medico se, ad esempio, vivi in ​​una zona densamente popolata, hai un focolaio di tifo o hai viaggiato di recente.

I test diagnostici per il tifo includono:

  • Biopsia cutanea: un campione di pelle dell'eruzione cutanea verrà testato in un laboratorio
  • Western blot: un test per identificare la presenza di tifo
  • Test di immunofluorescenza: utilizza un colorante fluorescente per rilevare il tifo nei campioni di siero prelevati dal flusso sanguigno
  • Altri esami del sangue: per controllare l'infezione

Nel frattempo, nella diagnosi della febbre tifoide, il medico di solito controllerà anche la tua storia medica e di viaggio. Tuttavia, la diagnosi è solitamente confermata dall'identificazione di Salmonella typhi nel sangue.

Come prevenire il tifo e la febbre tifoide

Il modo più semplice per prevenire il tifo è evitare i parassiti che lo diffondono. Per la prevenzione, ci sono diverse cose che devi fare, ad esempio:

  • Mantenere un'adeguata igiene personale
  • Assicurati che il tuo animale domestico sia trattato con una protezione antipulci
  • Evita di viaggiare in aree in cui l'esposizione al tifo è comune o in luoghi ad alto rischio a causa della mancanza di servizi igienico-sanitari
  • Chemioprofilassi con doxiciclina, solitamente utilizzata solo come prevenzione nei soggetti ad alto rischio, come gli attivisti nelle campagne umanitarie in aree estreme
  • Tieni i roditori come i topi lontano da casa e dal posto di lavoro e potresti anche aver bisogno di un repellente per pulci o insetti o insetticida per mantenere le cose pulite.

Nel frattempo, per prevenire la febbre tifoide, almeno le seguenti sono alcune azioni che possono proteggere:

  • Fatti vaccinare contro la febbre tifoide: visita un medico o una clinica di viaggio almeno due settimane prima del viaggio in modo da poter discutere di queste opzioni
  • Adotta abitudini alimentari e di consumo sicure: è molto importante scegliere con cura cosa mangiare e bere, se possibile ricorda di preferire prima bollire, cuocere o sbucciare il cibo
  • Anche il lavaggio delle mani è importante e non dimenticare di evitare sempre cibo e fonti d'acqua contaminate, verificare la corretta igiene e utilizzare solo acqua pulita e pura.

Assicurati di contattare immediatamente un medico quando tu o le persone intorno a te avete sintomi di febbre tifoide o tifoide.

Hai altre domande sul tifo o sulla febbre tifoide? Per favore Chiacchierare direttamente con il nostro medico per la consultazione tramite Good Doctor in servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!