Salute

Spesso si rivolge alle donne, riconosce i sintomi dei calcoli biliari

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Controlla la salute degli organi interni con i nostri partner medici specializzati. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!

Un tipo di malattia che si trova comunemente negli adulti in Indonesia sono i calcoli biliari. Non solo si trovano spesso nelle donne, ma anche le persone in sovrappeso sono una categoria soggetta a questa malattia.

Sebbene spesso le persone con calcoli biliari non avvertano sintomi significativi, tuttavia questa malattia non può essere sottovalutata perché è pericolosa a lungo termine.

Per riconoscere i sintomi e altri fatti sulla malattia del calcoli biliari che è necessario conoscere, è una buona idea leggere le recensioni di seguito:

Leggi anche: 6 benefici del ginseng per il corpo: aumentare la resistenza per abbassare la glicemia

Cosa sono i calcoli biliari?

Tutti hanno un organo chiamato cistifellea nel loro corpo. Funziona come una "sacca di immagazzinamento" della bile che aiuta il processo digestivo. In condizioni normali, questo liquido sarà verde giallastro.

Anche se il malato spesso non sente il dolore intensoTuttavia, il sintomo più comune di questa malattia è il dolore nell'addome inferiore. Questo dolore può andare e venire a seconda del tipo di calcoli biliari che hai.

In alcuni casi ci sono anche pazienti che lamentano dolore nella parte superiore dell'addome. Questo sintomo viene spesso scambiato per wind sitting o un attacco di cuore.

Come si formano i calcoli biliari?

Calcoli biliari in plastica. Fonte foto: Shutterstock

La cistifellea negli esseri umani ha la forma di una pera. Si trova appena sotto il fegato che produce la bile. Questo fluido è un componente importante nel sistema digestivo perché funziona per digerire i grassi e distruggere le sostanze tossiche dannose per il corpo.

Ogni giorno le cellule del fegato secernono la bile, drenandola in un piccolo canale chiamato canaliculi. Quindi entra nel dotto biliare attraverso due ingressi:

  1. Dotti biliari che portano direttamente all'intestino per mescolarsi con i succhi alimentari per un'ulteriore digestione.
  2. Va a un altro ramo del dotto biliare chiamato cisticacondotto poi finisce nella cistifellea. Se la cistifellea viene inserita troppo piena, questo fluido può diventare denso e indurirsi in calcoli

Quando la bile prodotta non è in grado di sciogliere troppo colesterolo e bilirubina, questo fluido precipiterà e si cristallizzerà in piccoli calcoli.

Cause dei calcoli biliari

Secondo quanto riportato da medicinenet.com, sulla base di pubblicazioni di ricerca condotte da Harvard, l'80% di questa malattia è causata da alti livelli di colesterolo nel corpo. Il resto è causato dall'eccessivo contenuto di sali di calcio e bilirubina.

Sebbene fino ad ora non ci sia stato un singolo studio in grado di determinare la causa principale dei calcoli biliari, diverse teorie indicano quanto segue come causa:

I livelli di colesterolo sono troppo alti

Provoca calcoli gialli di colesterolo che sono piuttosto duri e sempre di più, se il fegato continua a produrre colesterolo che non può essere sciolto nella bile.

Troppa bilirubina può causare calcoli biliari

La bilirubina è una sostanza chimica prodotta quando il fegato distrugge i globuli rossi danneggiati. In determinate condizioni, la funzionalità epatica compromessa o i disturbi del sistema circolatorio possono anche far produrre al fegato livelli di bilirubina più elevati di quanto dovrebbe.

I calcoli biliari marrone scuro o neri sono il tipo che si forma quando i dotti biliari non riescono ad abbattere la bilirubina in eccesso.

Bile che si concentra

I dotti biliari dovrebbero idealmente essere vuoti per rimanere sani e in grado di funzionare in modo ottimale. Se non riesce a svuotarsi, la bile in essa contenuta si concentrerà e causerà la formazione di calcoli biliari.

Sintomi e caratteristiche dei calcoli biliari

La maggior parte delle persone non si rende conto di soffrire effettivamente di questo disturbo di salute. Si sono resi conto solo quando hanno fatto una serie di test come ultrasuoni o raggi X sul suo stomaco.

Anche così, riportato da medicinenet.com, il 10% dei malati di calcoli biliari che inizialmente erano incoscienti sperimenterà gradualmente sintomi che sono sempre più significativi e peggiorano.

I sintomi che si verificano comunemente sono dati termini medici colica biliare. Questo è il segno principale che viene avvertito dall'80% delle persone con questa malattia. Questa condizione si verifica a causa dei dotti biliari (buono cistica, così come epatico) che improvvisamente non funziona perché bloccato da un sasso. In generale, le caratteristiche di questi sintomi sono le seguenti:

  1. Provoca dolore prolungato
  2. Dura 15 minuti e 4-5 ore al massimo. Se la durata del dolore è fino a 5 ore, questo è un segno che i calcoli biliari sperimentati hanno causato complicazioni come: colecistite.
  3. Il dolore è generalmente intollerabile, ma può essere ridotto sdraiandosi o camminando.
  4. In alcuni casi il dolore che compare può insorgere anche alla schiena, precisamente all'estremità inferiore della scapola destra.
  5. Sebbene raro, il dolore può anche apparire sotto lo sterno, quindi viene spesso scambiato per un vento seduto.
  6. Dolore causato colica biliare di solito si attenua gradualmente una volta che i calcoli biliari scivolano nel dotto biliare in modo che non blocchi più la cistifellea.
  7. Colica biliare di solito un sintomo che si verifica ripetutamente. Quindi, una volta che lo sperimenti, è probabile che accada di nuovo in futuro.

oltretutto colica biliareAlcuni altri sintomi di calcoli biliari che possono comparire sono i seguenti:

  1. nausea
  2. Bavaglio
  3. Urina di colore scuro
  4. Sgabelli color argilla
  5. Burp, e
  6. Indigestione

I problemi di salute potrebbero non scomparire dopo la rimozione dei calcoli biliari

Rimozione di calcoli biliari o comunemente indicata come procedura medica (colecistectomia) può alleviare relativamente i sintomi di questa malattia, a meno che non siano presenti alcune delle seguenti condizioni:

  1. I calcoli biliari sono rimasti nel dotto biliare
  2. Ci sono altri problemi di salute nel dotto biliare
  3. I calcoli biliari non sono la causa principale dei sintomi della malattia causata

Tipi di calcoli biliari

Esistono diversi tipi di calcoli biliari a seconda del materiale di cui sono fatti, tra cui:

Calcoli biliari di colesterolo

Il colesterolo è una sostanza che deve essere diluita nella bile affinché l'organismo eviti livelli che superino limiti ragionevoli. Perché la bile faccia questo, il colesterolo deve essere sciolto nella cistifellea.

Tieni presente che il colesterolo stesso è grasso e la bile è una sostanza che ha le caratteristiche dell'acqua. Come sappiamo, il grasso non si dissolve direttamente nell'acqua. Pertanto, affinché si verifichi questo processo di dissoluzione, il fegato produrrà due "detergenti", vale a dire acidi biliari e acidi biliari lecitina.

Quando c'è troppo colesterolo rispetto a questi due detersivi, non tutto il colesterolo verrà “lavato via” e rimarrà, formando calcoli biliari.

calcoli biliari pigmentati

Pigmento sono rifiuti generati da emoglobina. Quando i globuli rossi del corpo vengono danneggiati e distrutti, si trasformano in un composto chimico chiamato bilirubina e vengono rilasciati nel sangue. Come arriva questo processo a produrre calcoli biliari? pigmento?

Pietra pigmentata nera

Se c'è troppa bilirubina nella bile, quando si mescola con altre sostanze come il calcio si formerà pigmento che non si scioglie bene nella bile.

Come il colesterolo, si accumula, si attacca l'uno all'altro e forma particelle che crescono fino a diventare dure pietre nere.

Calcolo pigmento Marrone

Se c'è un restringimento nel dotto biliare, i batteri dal duodeno saliranno al dotto e alla cistifellea. I batteri quindi si mescolano con il calcio e alla fine causano la formazione di calcoli pigmentati marroni.

Fattori che aumentano il rischio di calcoli biliari

Dal punto di vista medico sono diversi i fattori che possono scatenare l'insorgenza di questa malattia;

  1. Genere, dove le donne sono più a rischio degli uomini
  2. Età, più una persona anziana generalmente diventa più suscettibile a questa malattia
  3. La gravidanza provoca la produzione di bile con più colesterolo. In questo momento anche i dotti biliari non possono funzionare normalmente. La combinazione dei due è causata da cambiamenti ormonali durante la gravidanza.
  4. Anche la terapia ormonale e le pillole anticoncezionali sono un fattore scatenante perché fondamentalmente possono influenzare la produzione di ormoni nel corpo.
  5. Malattia crohn, le persone con questo tipo di autoimmune hanno solo una piccola quantità di acidi biliari, quindi non c'è abbastanza detersivo per lavare il colesterolo nel corpo.

Complicazioni dovute a calcoli biliari

Questa malattia può avere complicazioni chiamate colecistite NS. Ciò si verifica perché i calcoli biliari bloccano i dotti biliari. Dietro il 'blocco' c'è un accumulo di liquido che fa gonfiare i dotti e la cistifellea nel tempo e causa questa complicazione.

Alcuni dei sintomi che indicano questa complicazione includono:

  1. Dolore estremo nella parte superiore dell'addome o nella parte centrale destra della schiena
  2. Febbre
  3. Felice
  4. Perdita di appetito
  5. Nausea, e
  6. Bavaglio

Come diagnosticare questa malattia

Il medico eseguirà prima un esame fisico, come controllare le condizioni degli occhi e della pelle per vedere se ci sono cambiamenti significativi di colore o meno.

Se c'è un colore giallo, potrebbe indicare ittero a causa della quantità di bilirubina nel corpo. Altri test che possono verificarsi includono:

  1. Ultrasuoni per produrre un'immagine dell'addome. Questo aiuterà il tuo medico a vedere se i tuoi sintomi sono causati da calcoli biliari o calcoli biliari colecistite acuta.
  2. CT scansione sullo stomaco, per fotografare il fegato e l'interno dello stomaco.
  3. Scansione del radionuclide Nel dotto biliare, effettuato per circa un'ora, è un test importante che inietta in vena una sostanza radioattiva. Queste sostanze fluiranno nel sangue, nel fegato e infine nella cistifellea. Successivamente il medico vedrà se ci sono pietre che bloccano il dotto biliare o meno.
  4. Esame del sangue, per misurare il livello di bilirubina nel sangue e vedere se il fegato funziona correttamente o meno.
  5. Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP), eseguita utilizzando una telecamera e raggi XQuesto test mira a cercare problemi nei dotti biliari o pancreatici.

Leggi anche: Per ritrovare la fiducia in se stessi, ecco come sbarazzarsi delle smagliature

Trattamenti che si possono fare

In generale, questa malattia non richiede alcun trattamento purché non provochi dolore. Puoi anche espellere inconsapevolmente i calcoli biliari. Tuttavia, se ritieni che i sintomi stiano peggiorando, ti consigliamo di consultare immediatamente un medico.

Inoltre, se ti trovi in ​​una categoria ad alto rischio che necessita di un intervento chirurgico a causa di complicazioni, un tubo di drenaggio può essere posizionato nella cistifellea attraverso la pelle per aiutare a rimuovere i calcoli biliari dal corpo.

Alcuni integratori aggiuntivi come vitamina C, ferro e lecitina Può anche aiutare a prevenire i calcoli biliari. Consultare il proprio medico per quanto riguarda la dose che si dovrebbe ricevere prima, sì.

Consulta i tuoi problemi di salute e la tua famiglia attraverso il servizio Good Doctor 24/7. I nostri partner medici sono pronti a fornire soluzioni. Dai, scarica l'applicazione Good Doctor qui!