Salute

7 cause di prurito alla vagina e come superarlo

Il prurito vaginale è comune nei bambini agli adulti. Questa condizione non è pericolosa ma può essere scomoda.

Soprattutto se dura a lungo. Pertanto, se il prurito vaginale dura per giorni ed è accompagnato da altri disturbi, consultare immediatamente un medico.

Cause di prurito nella zona vaginale

Ecco alcune cause di prurito vaginale di cui dovresti essere a conoscenza:

1. Irritazioni o allergie

Il prurito vaginale può verificarsi a causa dell'uso di detergenti o prodotti femminili come assorbenti o tamponi.

Tuttavia, non preoccuparti perché il prurito scomparirà presto se smetti di usare il prodotto. Per evitare l'irritazione della vagina, scegli prodotti privi di profumo.

Inoltre, alcune donne possono avere una reazione allergica ai preservativi in ​​lattice. Può anche causare irritazione e prurito nella vagina.

In alternativa, puoi scegliere un preservativo senza lattice da utilizzare. Consulta anche il tuo medico sulle tue allergie, il medico può fornire altre alternative.

Leggi anche: prurito alla vagina dopo il sesso? Si scopre che questa è la causa!

2. Infezione fungina

La presenza di lievito nella vagina è naturale e normale. Di solito, il lievito nella vagina non causa problemi. Ma quando la crescita non è controllata, è lì che può verificarsi l'infezione, che causa prurito.

L'infezione da lievito nella vagina è qualcosa che la maggior parte delle donne sperimenta. Questa condizione infettiva è soggetta a verificarsi dopo l'assunzione di antibiotici.

Gli antibiotici possono distruggere i batteri buoni insieme a quelli cattivi. Anche se sono necessari batteri buoni per tenere sotto controllo la crescita dei funghi.

Oltre a causare prurito, le infezioni da lieviti possono rendere le secrezioni vaginali bianche o chiare. Inoltre, la vagina ha anche il potenziale di irritazione e sensazione di bruciore.

3. Vaginosi batterica (VB)

La vaginosi batterica (VB) è una delle cause più comuni riscontrate nelle donne. BV è innescato da uno squilibrio tra batteri buoni e cattivi nella vagina.

La causa esatta della BV non è nota. Ma nella maggior parte dei casi, BV può essere attivato da uno dei seguenti:

  • Utilizzo doccia vaginale
  • Fare il bagno con prodotti antisettici o antibatterici
  • Cambia partner
  • Utilizzo di prodotti fortemente profumati per la zona vaginale
  • Usare un detersivo per bucato che contiene ingredienti forti
  • Fumo

In alcune donne, la BV può manifestarsi senza alcun sintomo. Ma oltre a causare prurito, la BV può anche far secernere alla vagina uno scarico dall'odore sgradevole. Il liquido può essere di colore grigio o bianco ed è talvolta accompagnato da schiuma.

Leggi anche: Come prendersi cura della vagina giusta? Dai, guarda la spiegazione

4. Stress

Lo stress fisico ed emotivo può causare prurito e irritazione vaginale.

Anche se questo non è comune, in condizioni di stress il corpo è più suscettibile alle infezioni che causano prurito.

5. Malattie sessualmente trasmissibili (MST)

Molte malattie possono essere trasmesse attraverso rapporti sessuali non protetti. A partire da clamidia, gonorrea, tricomoniasi, herpes genitale o verruche genitali.

Oltre al prurito, la sindrome premestruale è solitamente accompagnata da perdite vaginali, perdite verdi o gialle e dolore durante la minzione.

Leggi anche: 13 tipi di malattie sessualmente trasmissibili e i sintomi che le accompagnano

6. Cancro vulvare

Questa causa è rara, ma il prurito vaginale può essere un segno di cancro vulvare. Questo cancro attacca i genitali femminili esterni. Include le labbra interne ed esterne della vagina, del clitoride e del vestibolo (cavità pubica).

Oltre al prurito, la comparsa del cancro vulvare può essere accompagnata da sanguinamento o dolore nell'area vulvare. Il cancro vulvare è curabile se i medici lo diagnosticano precocemente. Questa è l'importanza degli esami ginecologici annuali di routine.

7. Menopausa

Le donne che stanno attraversando la menopausa o che hanno superato il periodo fertile sono più a rischio di provare prurito vaginale. Ciò è causato dalla diminuzione dei livelli di ormoni estrogeni che si verificano durante la menopausa.

Quando l'ormone estrogeno diminuisce, la vagina diventa sottile, secca e la sua elasticità diminuisce. La secchezza vaginale può causare prurito e irritazione se non trattata adeguatamente.

Leggi anche: Signore, questo è un trucco per mantenere la salute vaginale per essere più sicure

Come trattare il prurito vaginale a casa?

Quando si verifica prurito nell'area pubica o vaginale, è possibile adottare i seguenti passaggi per alleviare i sintomi!

1. Evita gli irritanti

Il prurito vaginale può essere causato da un'irritazione che di solito deriva da determinate sostanze irritanti o oggetti. Il modo più semplice per affrontare il prurito vaginale è evitare possibili irritanti, sia dermatiti che infiammazioni.

Ecco alcuni irritanti che dovresti evitare per trattare il prurito vaginale:

  • Fragranza
  • Prodotti per la pulizia, in particolare quelli contenenti parabeni e coloranti
  • preservativo in lattice
  • Lubrificanti sintetici
  • Indumenti stretti o ristretti
  • Rasatura della zona pubica

2. Come affrontare il prurito alla vagina cambiando la biancheria intima

Per ridurre il prurito nell'area pubica, si consiglia di utilizzare biancheria intima di cotone. La biancheria intima di cotone è particolarmente utile in caso di disturbi vaginali o vulvari.

Il materiale di cotone è traspirante, il che significa che può aiutare a ridurre le condizioni della pelle pruriginose. Questo può prevenire le infezioni fungine, poiché la muffa prospera in aree scarsamente ventilate.

3. Applicare miele o yogurt

Lo yogurt, in particolare lo yogurt greco, è uno dei rimedi casalinghi efficaci per trattare le infezioni da lieviti, comprese quelle che si verificano nella zona pubica.

In uno studio, 82 donne in gravidanza con infezioni da lieviti sono state trattate con yogurt e miele, mentre a 47 sono state somministrate creme antimicotiche disponibili in farmacia.

Di conseguenza, una miscela di miele e yogurt era più efficace nel trattamento delle infezioni vaginali da lievito rispetto ai farmaci antimicotici da banco.

4. Come superare il prurito vaginale consumando probiotici

Il prossimo modo per superare il prurito vaginale è consumare probiotici. Uno studio ha scoperto che mantenere un pH sano e livelli batterici nella vagina può ridurre e prevenire il prurito vaginale.

Quando prendi un integratore probiotico o uno yogurt probiotico, può aiutare a ricostituire la vagina con batteri sani. Pertanto, lo yogurt può aiutare a prevenire l'infezione e ridurre i sintomi del prurito vaginale.

Gli alimenti ad alto contenuto di probiotici includono:

  • Yogurt
  • Kombucha
  • kimchi
  • Cavolo grattugiato
  • Zuppa di soia giapponese

5. Usa l'olio di cocco

Il prossimo modo per superare il prurito vaginale è applicare l'olio di cocco. La ricerca ha scoperto che l'olio di cocco può uccidere candida albicans, che causa infezioni fungine.

Tuttavia, questa ricerca è stata condotta solo su oggetti di laboratorio. Quindi sono necessarie ulteriori ricerche sugli esseri umani per vedere la sua efficacia.

Puoi provare ad applicare l'olio di cocco direttamente sulla vagina pruriginosa. Ma devi usare olio di cocco di alta qualità.

Finché fai il trattamento con olio di cocco, è una buona idea usare gli assorbenti. Perché l'olio di cocco può lasciare segni sui vestiti.

6. Come affrontare il prurito vaginale facendo un bagno caldo?

Un bagno caldo può fornire un effetto rilassante quando si ha a che fare con il prurito nell'area pubica.

Puoi anche aggiungere sale da bagno o farina d'avena vasca da bagno. Successivamente, asciuga l'area vaginale con un asciugacapelli a una temperatura bassa e fredda.

7. Mantieni la tua vagina pulita

L'igiene vaginale è un aspetto molto importante. Una buona igiene vaginale può prevenire e lenire il prurito vaginale.

Quando pulisci la vagina, usa semplicemente acqua o acqua calda. Non utilizzare saponi, gel o detergenti profumati. Saponi e profumi possono irritare la vagina e causare reazioni allergiche e infezioni.

8. Come superare il prurito vaginale con una dieta sana

Oltre a consumare probiotici, anche la tua dieta e il tuo stile di vita devono essere più sani. Il prurito vaginale può essere aggravato dal cibo che mangi.

Cambiare la dieta può aiutare a ridurre i sintomi e combattere le infezioni. Ecco alcuni schemi alimentari che dovresti adottare:

  • Evita lo zucchero in eccesso e i cibi dolci
  • Limitare o evitare cibi lievitati come il pane
  • Non mangiare formaggio
  • Mangia più frutta e verdura
  • Evita il consumo di alcol
  • Aumenta l'assunzione di riso e grano
  • Mangia mezza tazza di yogurt non zuccherato al giorno per i probiotici

Consultare sempre il proprio medico prima di apportare modifiche alla dieta e monitorare eventuali cambiamenti nei sintomi.

Come trattare il prurito vaginale dal medico

Dopo aver consultato un medico, riceverai un trattamento in base alle tue condizioni di salute.

Per curare il fungo, il medico ti darà una crema, un unguento o una pillola che viene fornita con una prescrizione. Nel frattempo, per curare la BV il medico somministrerà degli antibiotici.

Nelle donne che hanno attraversato la menopausa, il prurito può essere trattato con creme, compresse di estrogeni o un dispositivo a forma di anello da inserire nella vagina.

Dopo aver ricevuto il trattamento da un medico, assicurati di assumere sempre il medicinale in base alla dose, sì. Evita anche i rapporti sessuali fino a quando il prurito nella vagina non scompare.

Quando vedere un medico?

Quando il prurito nella vagina si sente abbastanza forte e gradualmente per un lungo periodo, consultare immediatamente un medico. Sebbene la maggior parte delle cause non sia grave, il medico può fornire trattamenti che alleviano il prurito vaginale.

Dovresti anche consultare immediatamente un medico se i disturbi vaginali sono accompagnati da altre cose. Ad esempio, come ulcere, perdite vaginali, gonfiore, arrossamento, difficoltà a urinare o dolore durante i rapporti sessuali.

Assicurati di controllare regolarmente la tua salute e quella della tua famiglia tramite Good Doctor 24/7. Controlla la salute della pelle e dei genitali con i nostri partner medici specializzati. Scarica subito l'applicazione Good Doctor, fai clic su questo collegamento, OK!